Meal prep autunnale: come organizzare i pasti della settimana

0
96

Il Meal prep è una bacchetta magica che ti permette di organizzare in anticipo tutti i pasti della settimana. Scopri subito le preparazioni anticipate per l’autunno che verrà.

Meal prep autunnale: come organizzare i pasti della settimana
Meal prep autunnale: come organizzare i pasti della settimana (Pexels photo)

Grazie a questo metodo super efficiente sarà possibile organizzarti per preparare in anticipo i pasti di tutta la settimana dalla colazione alla cena. Ti basteranno davvero poche ore in cucina, da sfruttare magari qualche ora di buco nel fine settimana e potrai pianificare il menu dedicandoti alla preparazione di verdure cereali proteine. Il bello? Troverai tutto pronto e dovrai solo riscaldare!

Questo modo di intervenire in cucina ti permette sicuramente di avere meno sprechi alimentari e di evitare che il cibo vada a male, per di più ti assicurerai un’alimentazione sana e una gestione ottimizzata dei tempi. Ciò ti porterà inevitabilmente ad un risparmio economico.

Il primo passo da fare è sicuramente quello di fissare un menù settimanale che vada dal lunedì alla domenica suddiviso. In pranzo e cena ma potete preparare anche degli spuntini e delle merende anticipate per concedervi il vostro break mattutino e pomeridiano. Se hai dei bimbi che non rientrano dalla scuola per pranzo e mangiano a mensa avrai ancora più tempo per compensare eventuali mancanze a scuola.

Ora segnati tutto ciò che ti occorre per le varie preparazioni che andrai a fare, quindi fissa una vera e propria lista della spesa. Includi nella lista frutta, verdura, latticini, cereali, legumi tutto ciò che può servirti per arricchire le tue ricette. Una volta arrivata a casa sistema tutto l’occorrente negli scaffali della tua cucina in modo ordinato e ritieniti pronta per iniziare il meal prep!

Cereali e pseudocereali (farro, orzo, grano saraceno, quinoa, avena, miglio ecc..)

insalata di farro
istock

Tutti i cereali si possono preparare anticipatamente, cotti, chiusi in barattoli possibilmente di vetro, e conservati in frigorifero fino a tre o quattro giorni. I cereali sono degli alimenti molto versatili, ottimi per variare le nostre preparazioni, fare delle gustose insalate, zuppe in inverno e minestre oppure dei prelibati risotti. Non solo, puoi utilizzarli anche per creare delle polpette nutrienti da arricchire con verdure da fare al forno, gratinate, o semplicemente cotte in padella.

Legumi (ceci, lenticchie, fagioli ecc..)

legumi adobestock

Nel caso dei legumi, se scegli quelli secchi, ricordati che devi metterli in ammollo il giorno precedente in un recipiente bello capiente e cambiare l’acqua almeno due o tre volte. Dopo le 24 ore puoi trasferirli in una pentola e ricoprirli con dell’acqua aggiungendo un piccolo pizzico di sale, portandoli poi a cottura e togliere quella superficie di schiuma che si verrà a creare sulla superficie.

I tempi dei legumi secchi sono ovviamente indicati sulle confezione, in linea di massima il tempo si aggira attorno a un’ora, la durata della cottura dipende moltissimo dal tipo di legume che andrai a cucinare. I legumi possono essere conservati in frigorifero fino ad una settimana nella loro acqua di cottura oppure, puoi preferire di porzionarli e surgelarli in modo da averli sempre a disposizione.

Quando invece scegli i legumi già cotti in barattolo, preferisci sempre i barattoli in vetro. Ma vediamo come possono essere impiegati i legumi mediante delle preparazioni anticipate che risulteranno utilissime.

Preparazioni con i legumi

Ricette Vegane, polpette e burger senza carne – iStock Photo

I legumi possono essere utilizzati in tantissimi modi grazie alla loro versatilità. Puoi utilizzare i ceci per creare un hummus gustoso e ricco di sapore, in realtà l’hummus non è soltanto a base di ceci puoi variare anche con altri tipi di legumi tipo lenticchie, fagioli cannellini ecc.. L’hummus è una salsa cremosa e ricca che può essere spalmata sul pane tostato, come condimento per la pasta, oppure per insalate di cereali ma anche per accompagnare delle verdure.

Una delle prelibatezze che invece puoi preparare con le lenticchie è sicuramente un tipo di ragù alternativo: il ragù di lenticchie. Puoi realizzarlo per condire la pasta, i risotti ma anche per cospargere una ricca polenta con farina di mais. Il ragù di lenticchie si prepara con un primo step tale e quale ad un classico e tradizionale ragù di carne, ti basta partire da un soffritto di odori, carote cipolla e sedano, per poi versare le lenticchie, la passata di pomodoro, acqua quanto basta e portare a cottura. Inoltre, con tutti i legumi puoi utilizzare dei burger fantastici, vegetariani, da accompagnare a finte maionesi fatte in casa e salse varie.

Infine puoi realizzare delle creme o a base di verdure oppure di legumi, riescono a conservarsi in frigo fino a due o tre giorni, in barattoli preferibilmente in vetro ben chiusi, ermeticamente, con una sottile superficie ricoperta di olio. La buona norma è quella di utilizzare sempre delle verdure di stagione, in autunno troviamo moltissime verdure che si prestano alla preparazione di vellutate come ad esempio la zucca, il cavolfiore, i broccoli, il cavolo nero oppure quello riccio ma anche le barbabietole. Puoi impreziosire le vellutate con delle erbe aromatiche a piacere, un buon olio extravergine d’oliva e della frutta secca tagliata grossolanamente. Ti basta frullare tutto insieme e in pochissimo tempo avrai dei condimenti deliziosi per pasta, riso, cereali o da utilizzare come accompagnamento per secondi piatti di carne e pesce.

Verdure in anticipo!

Cereali e verdure
verdure Fonte: iStock Photo

Come anticipare le verdure? Puoi pulirle, lavarle, togliere tutti gli scarti e riutilizzarle per brodi oppure conservarle in maniera ordinata nel frigorifero fino a due o tre giorni. Quando ne avrai bisogno ti basterà saltarle in padella oppure riscaldarle. Altri tipi di verdure possono essere tagliate finemente a crudo come ad esempio le carote a bastoncini, e ricoperte sempre di acqua all’interno di barattoli in vetro fino anche a quattro giorni. Queste ultime possono rappresentare dei veloci snack da sgranocchiare durante l’arco della giornata.

Conclusioni: meal prep furbo, utile, sano

Questo metodo rappresenta anche un utile astuzia per mangiare sano, senza sprechi, e ottimizzando il tuo tempo. Il termine abbreviato in inglese meal prep (meal preparation) indica. Un metodo semplicissimo e basico per pianificare e preparare con anticipo tutti i pasti della settimana.

Meal prep autunnale: come organizzare i pasti della settimana
Meal prep autunnale: come organizzare i pasti della settimana (Pexels photo)

I vantaggi sono davvero moltissimi: puoi gestire meglio la spesa, ridurre gli sprechi alimentari poiché saprai già tutti gli ingredienti che ti serviranno durante l’arco della settimana ed eviterai di far scadere gli alimenti, ottimizzerai il tuo tempo poiché in un paio d’ore avrai anche tutte le basi per le pietanze che sceglierai di preparare durante la settimana, infine mangerai più sano, una cucina nutriente per te e tutta la tua famiglia, priva di schifezze dell’ultimo minuto e con frutta e verdura già pronte all’uso.