Intestino: questi cibi rischiano di irritarlo

0
58

Scopri quali sono gli alimenti che rischiano di irritare il tuo intestino e quali dovresti evitare o mangiare meno spesso.

cibi che irritano l'intestino
donna che si tiene la pancia – Fonte: Adobe Stock

Come molti ormai sanno l’intestino è il nostro secondo cervello. Per questo motivo è molto importante averne cura e accertarsi che sia sempre in buona salute. Essendo anche l’organo maggiormente coinvolto in ciò che mangiamo è innegabile che per averne cura sia necessario porre uno sguardo attendo sul cibo.

Esistono infatti diversi alimenti che possono irritare il nostro intestino compromettendone le normali funzioni. Alimenti che basta eliminare o ridurre per ottenere evidenti benefici. Cerchiamo quindi di capire quali sono i cibi che alla lunga possono irritare l’intestino.

I cibi che irritano l’intestino

cibi che irritano l'intestino
donna con mal di pancia – Fonte: Adobe Stock

Quando si parla di intestino, le voci in merito sono tante e varie e spesso anche diverse tra loro. Se si parla di cibo, quindi, è facile che alcuni medici siano più portati a considerarne nocivi alcuni piuttosto che altri. Nonostante le divergenze di opinione è comunque possibile stilare una lista di cibi che possono irritare e quindi far male all’intestino. Scopriamo quali sono i più noti.

Gli zuccheri. Che zucchero, bevande dolci e simili facciano male alla salute è ormai risaputo. Questo vale anche per quanto riguarda l’intestino che con troppi zuccheri non riesce a lavorare bene. Quindi, oltre a prestare attenzione alla quantità di zucchero da non superare è bene ricordarsi di evitarlo il più possibile in caso di problemi con l’intestino.

I cereali integrali. Sebbene siano notoriamente sani per la presenza di fibre, i cereali integrali hanno anche la prerogativa di infiammare l’intestino.

I legumi. Questa categoria di alimenti tende a generare aria nell’intestino e se questo è particolarmente sensibile si finisce con lo star male, arrivando a livelli di infiammazione più alti del dovuto.

I grassi. Già noti per non essere sempre salutari, anche i grassi andrebbero evitati in quanto la loro ingestione tende a rallentare la digestione facendo sostare gli alimenti nel tubo digerente. Cosa che in alcune persone più sensibili può portare ad un’irritazione.

I latticini. In particolare ad essere sotto il mirino (non di tutti) è il latte che per via della presenza di zuccheri semplici può essere digerito male e rendere più sensibile l’intestino.

La frutta: Avete mai sentito parlare di Fodmap? Si tratta di alimenti con zuccheri a catena corta che possono creare fastidi durante la digestione, facendo male anche all’intestino.

Volendo restringere un po’ il campo e fare una lista di cibi comuni da evitare questi sono quindi:

  • Zucchero
  • Bibite zuccherate
  • Marmellata
  • Frutti dolci
  • Caffè
  • Carne in scatola
  • Salumi
  • Legumi
  • Patate
  • Bibite gassate
  • Cioccolata
  • Cibo in scatola
  • Cipolle
  • Rucola
  • Latte
  • Latticini

Ovviamente nessuno dice di eliminare del tutto questi alimenti, in particolare per quelli che pur irritando. È però importante riconoscerne il potere infiammante al fine di moderarne il consumo.

In caso di problemi con l’intestino è quindi consigliabile rivolgersi al medico in modo da ottenere una dieta adatta e se serve anche una cura idonea ed in grado di risolvere il problema.