Tie dye: il ritorno! Ecco come abbinare la stampa psichedelica anni ’90

0
79

Il lato positivo è che tutti ne abbiamo almeno un capo nell’armadio; il lato negativo è che abbinarlo sembra veramente impossibile. Torna il tie dye anni ’90!

tie dye
prepariamoci al ritorno degli anni’90! (fonte: Pexels)

Non credevi fosse possibile, eppure è proprio così: il tie&dye sta tornando di moda.

É proprio vero che la moda è circolare!

Scopriamo come abbinare questa fantasia psichedelica, perfetta per gli stoner californiani ma, a volte, meno indicata per le nostre latitudini!

Tie dye: un vecchio amico

tie dye
sfumature… psichedeliche (fonte: Pexels)

Questa estate lo abbiamo visto indossato dalle star o sulle passerelle di alta moda.
Nelle serie tv e nei film hollywoodiani la fa da padrone e tutti noi ne abbiamo posseduto almeno un capo nella vita: il tie&dye è tornato per rimanere!

Questa fantasia, a prima vista estremamente chiassosa ed informale, ha origini veramente molto antiche.
Nata in Giappone come tecnica di colorazione che disegnasse capi geometrici ma assolutamente casuali ed imprevedibili, ha conosciuto un grandissimo successo negli anni ’60 e ’70 in America.

Spesso associata ai Figli dei Fiori (con i loro cristalli ornamentali ed il kombucha da bere) il tie&dye ha resistito fino agli anni ’90.

Poi, per anni, non l’abbiamo più vista: e dire che è una fantasia semplicissima da realizzare, anche in casa!
Basta annodare su se stessa una maglietta di cotone, utilizzando degli elastici per tenerla ferma; se la maglietta è bianca la si immerge in una bacinella con della tintura.
Se invece è nera o di qualsiasi altro colore, allora la si immerge nella candeggina.

Dopo pochi minuti il prodotto è finito: originale, unico ed inimitabile!

Se gli anni 2000 ci avevano risparmiato fino ad ora, però, adesso non possiamo più sfuggirgli: il trend della moda è quello del ritorno agli anni ’90 ed il tie&dye non fa eccezione!

Ma come si abbina il tie&dye?

View this post on Instagram

@drewhouse @c.syresmith

A post shared by Hailey Baldwin Bieber (@haileybieber) on

Abbinarla può diventare difficile, soprattutto se siamo alle prime armi; la moglie di Justin Bieber, Hailey Beiber, indossa spessissimo i capi proposti da Drew House con questa fantasia con risultati… discutibili.

Ma se non volete tentare outfit troppo azzardati come lei (fit estremamente largo e total look), è meglio tenersi stretti questi accostamenti:

  • Giacca di jeans: perfetta per l’accostamento con il tie&dye, la giacca di jeans è il capo giusto da abbinare per richiamare le vibrazioni californiane.
    Il denim in tutte le sue declinazioni è la scelta giusta per essere sicuri di non esagerare!
  • Pantaloni bianchi: abbinarli a volte non è semplice; per questi ultimi giorni d’estate, però, funzionano alla perfezione con un top od una camicia tie&dye.
  • Pantaloni neri: stesso discorso per i pantaloni neri. Ottimi anche se volete utilizzarli in maniera più elegante, vanno usati esclusivamente la sera insieme, magari, ad un rossetto nero.
    Il contrasto con il top o con l’accessorio colorato farà faville!

Insomma, il consiglio è quello di rendere il capo tie&dye il vero punto forte del vostro look.

tie dye
geometrie impossibili da replicare (fonte: Pexels)

Le uniche accortezze sono quelle di evitare le esagerazioni e scegliere stampe verticali: quelle in orizzontale infatti “allargano” la figura (con l’effetto di evidenziare la pancia e vanificando gli stratagemmi per sembrare più magre).

Per le scarpe sono consigliatissime zeppe o sneakers: lo stile deve rimanere casual e giovanile, altrimenti si rischia di esagerare e proporre un look troppo confuso.

Il tie dye è la fantasia psichedelica per eccellenza: meglio non confondere troppo le idee agli altri!