I diritti lgbtqia insegnati nelle scuole inglesi: ora è realtà

0
58

Un particolare traguardo è stato raggiunto per la comunità lgbtqia tutta all’interno delle scuole inglesi. Scopriamo quanto è accaduto.

 

lbtqia flag under sun from pixabay

La strada per il raggiungimento di una piena consapevolezza e diffusione concreta delle dinamiche lgbtqia nel mondo è ancora lunga e tutta da scoprire.

I risultati però di politiche fortemente inclusive si iniziano a vedere. A tal riguardo va specificato che nella comunità europea da parte della Presidente della commissione c’è tutta l’intenzione di attivare politiche attive per la salvaguardia della comunità lgbtqia.

Proprio ieri infatti la Presidente Von der Leyen si è espressa a riguardo nel suo primo discorso all’Unione.

Notizia di oggi invece è l’inserimento nelle scuole inglesi dell’insegnamento delle tematiche lgbtqia. In questo caso è utile precisare che, a seguito della Brexit, bisogna considerare il Regno Unito in modo separato dall’ Unione Europea.

I diritti lgbtqia insegnati ai bambini

lgbtqia flag from pixabay

Dopo la bufera che ha travolto i social dovute ad alcune esternazioni considerate transfobiche da parte di J.K. Rowling, oggi la popolazione inglese si appresta ad avviare una nuova stagione di educazione a tematica lgbtqia.

L’obiettivo è che i bambini lascino le scuole primarie felici ed entusiasti di vivere in una comunità piena di differenze e diversità.

I piccoli della scuola primaria e secondaria inglese impareranno a conoscere ogni tipo di famiglia, comprese quelle con due padri o due madri.

I bambini impareranno in questo modo la differenza fra l’orientamento sessuale e l’identità di genere.

All’interno delle scuole, i bambini più grandi riceveranno anche lezioni di educazione sessuale inclusiva, ovviamente affrontando l’argomento con un approccio quanto più congeniale possibile.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di costruire, nell’ambiente scolastico, forme di apprendimento sane e basate sul rispetto e sull’uguaglianza.

Lo scopo primario è infatti quello di insegnare ai bambini delle scuole elementari e delle medie, nonchè delle superiori la normalità delle relazioni affettive tra persone dello stesso sesso e transgender.  L’obiettivo dichiarato è di porre fino alle discriminazioni e all’omofobia.

Le scuole saranno libere di affrontare le tematiche come meglio credono, ma gli insegnanti dovranno fornire un efficace piano di studi ai genitori, nel quale troveranno domande e risposte secondo il pensiero Lgbtqia.

Questo in virtù del fatto che magari i genitori possano avere dei dubbi a riguardo e che magari si possano chiedere in che modo queste tematiche vengano insegnate a scuola.

Gli insegnati assicureranno fascicoli di domande e risposte dettagliate che saranno a disposizione dei genitori per una visione.

Quanto stabilito all’interno delle scuole riguardo questo argomento è frutto di un disegno di legge “anti discriminazioni” risalente al 2010, scelta supportata anche Harry e Meghan, da sempre schierati contro le discriminazioni.

Lo scopo è quello di insegnare ai bambini che non devono cambiare per sentirsi accettati nel mondo, perchè sono tutti loro che lo rendono colorato ed unico così come sono.

legs walking on rainbow crosswalk in Gay parade from pixabay

Nel ventunesimo secolo molti paesi del mondo vogliono avviare riforme culturali per il raggiungimento di una soglia elevate di inclusione ed equità sociale. L’Italia trarrà esempio dagli inglesi?