Home Gossip Kim Kardashian congela i social per protesta, parte lo #StopHateForprofit

Kim Kardashian congela i social per protesta, parte lo #StopHateForprofit

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45
CONDIVIDI

Kim Kardashian, la più famosa tra le sorelle nonché moglie di Kanye West ha deciso di congelare i suoi profili Instagram e Facebook. Il motivo?

kim kardashian
Foto da Instagram @kimkardashian

La star di Instagram Kim Kardashian sostiene la campagna #StopHateForProfit per fermare la diffusione di odio e propaganda sui social media. Per questo motivo, nella giornata di oggi, l’influencer tra le più pagate del mondo di Instagram ha deciso di congelare i suoi account.

Insieme a lei altre star dal calibro internazionale hanno aderito: Leonardo Di Caprio, Orlando Bloom (da poco diventato padre di Daisy Dove), Jennifer Lawrence, Sacha Baron Cohen e Kerry Washington.

Il post annuncio di Kim Kardashian: “Misinformation shared on social media has a serious impact”


Nell’ultimo post pubblicato martedì, la Kardashian ha scritto: “La disinformazione condivisa sui social media ha un impatto grave sulle nostre elezioni e mina la nostra democrazia”. Con questo messaggio Kim spiega ai suoi fan cosa accadrà nelle ultime 24 ore, durante le quali i suoi account di Facebook e Instagram saranno inattivi, per manifestare contro il proliferare della disinformazione sui social, madre di sentimenti negativi che portano il popolo americano ad essere sempre più diviso e intollerante.

L’influencer ha anche cercato di coinvolgere i suoi fan a seguire il suo esempio, come hanno fatto anche altre star, spingendole a trovare la verità.