Home Curiosità Cibo: perché non devi mai ricongelarlo

Cibo: perché non devi mai ricongelarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:47
CONDIVIDI

Scopriamo cosa si nasconde dietro la regola del non congelare due volte lo stesso cibo.

non ricongelare cibo
cibo nel freezer – Fonte: Adobe

Tutti noi sappiamo quanto congelare determinati alimenti sia utile. Lo facciamo quando prepariamo più roba del previsto e non vogliamo rischiare sprechi o quando vogliamo portarci avanti con i pasti della settimana in modo da guadagnare tempo al mattino. Si tratta di un’abitudine piuttosto diffusa e che nella maggior parte dei casi si rivela sana oltre che utile.

Basti pensare a come sia più salubre congelare il pane che avanza piuttosto che conservarlo in frigo e a come sia piacevole tornare tardi la sera e poter scongelare qualcosa senza dover impiegare ore dietro ai fornelli. Eppure, anche nella congelazione degli alimenti ci sono delle regole da rispettare ed una tra queste riguarda il non congelare mai due volte lo stesso cibo. Una regola che tutti sappiamo, spesso senza conoscerne la ragione. Vogliamo scoprirla?

Perché non si può congelare due volte uno stesso alimento

congelatore utilizzarlo al meglio
Persona che mette cibo nel congelatore – Fonte: Adobe Stock

Come riportato anche sul sito di Focus, i motivi per cui un dato alimento non può essere congelato più di una volta sono almeno due. Il primo riguarda il rischio di dare il via a cariche batteriche troppo alte. Il secondo, invece, riguarda la perdita di proteine degli alimenti. Analizziamoli entrambi.

Rischio di maggior carica batterica. Quando un alimento viene scongelato, i batteri che conteneva prima di entrare in freezer si riattivano e iniziano a moltiplicarsi. Se il cibo viene mangiato subito, ciò non rappresenta un problema. Qualora dovesse essere nuovamente congelato, invece, al successivo riutilizzo ci sarebbero più batteri pronti a moltiplicarsi.

Un processo che aumenterebbe ad ogni nuovo passaggio finendo con il diventare pericoloso. Per questo motivo è davvero importante congelare gli alimenti seguendo tutte le norme igieniche, mangiarli subito dopo averli scongelati e non rimetterli in freezer nemmeno qualora dovessero avanzare. I rischi sarebbero troppo alti.

Perdita di proteine. Gli alimenti che vengono congelati, specialmente nei congelatori casalinghi, durante la refrigerazione possono subire delle modifiche a livello cellulare. Con il congelamento, infatti, si possono creare dei cristalli di ghiaccio che rompono la struttura delle cellule.

Ciò porta ad una perdita di proteine, vitamine altri valori nutritivi ad ogni scongelamento e che vanno via con la famosa acqua che si crea quando si scongela un cibo. Ne conviene quindi che l’alimento scongelato è più povero di valori nutritivi e che questo impoverimento aumenterebbe di volta in volta ad ogni nuovo congelamento. E tutto fino a rendere il cibo praticamente privo di nutrimento.

Cibo nel congelatore – Fonte: istock photo

In conclusione, sebbene quella di congelare gli alimenti sia un’abitudine sana e spesso la scelta migliore per mantenerli al meglio (basti pensare al pane che non va mai tenuto in frigo ma congelato), è quindi altamente sconsigliato congelarli una seconda volta. Farlo, infatti, oltre a rendere l’alimento meno gradevole, porterebbe a rischi per la salute che non vale proprio la pena di fare.