Treccia soffice farcita: idea per una merenda golosa e nutriente

0
18

La treccia soffice farcita è un’idea per una merenda golosa e nutriente, ottima anche da gustare come piatto unico per cena. 

treccia salata soffice
Treccia salata soffice (Foto blog.giallozafferano.it/rafanoecannella)

Siete alla ricerca di un’idea per una merenda gustosa e nutriente? Ecco la ricetta della treccia soffice farcita. Una torta salata semplice da realizzare e che si presta a moltissime varianti.

Potremo infatti farcirla con affettati e formaggi ma anche con verdure, tonno e olive. Insomma sono tante le alternative per proporla.

Adatta anche da consumare per cena o per un pranzo veloce come piatto unico, la treccia soffice farcita stupirà tutti vostri commensali e lascerà piacevolmente sorpresi anche i vostri bambini.

Ecco l’idea per una merenda originale e nutriente: la treccia soffice farcita

La treccia soffice farcita è una torta salata ottima da gustare in ogni momento della giornata. Essendo un piatto unico possiamo sostituirla al classico prima a pranzo, o al secondo piatto a cena.

Una ricetta facile da preparare ma che, essendo un lievitato, richiede un paio d’ore per la lievitazione. Il risultato però vi ripagherà dell’attesa e non vedrete l’ora di assaggiarla.

Ingredienti 

Per l’impasto

  • 300 g di farina 00
  • mezzo cubetto di lievito di birra (circa 12 g)
  • 75 g di latte tiepido
  • 75 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino
  • 30 g di olio evo
  • 2 tuorli

Per il ripieno

  • 200 g di Emmental
  • 100 g di speck
  • 100 g di prosciutto cotto

Preparazione

Iniziamo sciogliendo il lievito di birra in una ciotola con l’acqua e il latte tiepidi. Versiamo il liquido ottenuto nella planetaria o in una ciotola se facciamo l’impasto a mano.

Aggiungiamo la farina, un tuorlo, l’olio a filo e il sale. Impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e compatto.

Una volta pronto mettiamolo a lievitare coprendolo con un canovaccio fino a che raddoppia il suo volume. In genere occorrono almeno due o tre ore a seconda della temperatura che abbiamo in casa.

Una volta che l’impasto è pronto stendiamolo con un mattarello su un piano di lavoro e formiamo un rettangolo alto circa 3-4 millimetri. 

Quindi tagliamo il nostro impasto in tre parti uguali nel senso della lunghezza così da ottenere tre strisce di pasta.

Ora non resta che farcire le tre parti con gli ingredienti selezionati. In questo caso useremo Emmenthal, prosciutto cotto e speck. 

In alternativa possiamo utilizzare olive nere, verdure grigliate, altri formaggi come mozzarella a pasta filata, scamorza e volendo anche il tonno.

Insomma la scelta è molto soggettiva e dipende dai propri gusti personali.

Una volta che avremo farcito le tre parti non resta che arrotolarle su loro stesse così da formare tre lunghe strisce farcite.

Ora formiamo la classica treccia intrecciando le tre parti e poi fissando bene le estremità. 

Quindi poniamola su una teglia rivestita con della carta da forno e spennelliamola con il tuorlo d’uovo sbattuto. Possiamo decorare anche con dei semini di papavero o sesamo.

Lasciamola quindi riposare un’altra mezz’oretta. Intanto pre-riscaldiamo il forno a 200°C.

Quindi inforniamo per 30 minuti o fino a che non avrà raggiunto un colore dorato. Per vedere se è cotta facciamo una prova con lo stecchino se resterà asciutto significa che è pronta.

Una volta pronta sforniamola e lasciamola raffreddare, quindi serviamo la treccia soffice farcita non troppo calda ma tiepida.

Prova anche il rotolo di pasta sfoglia con radicchio e pinoli.

(fonte: blog.giallozafferano.it/rafanoecannella)