Polpette di prosciutto crudo e patate: un piatto che diventa finger food

Polpette di prosciutto crudo e patate

Facciamo diventare il prosciutto crudo protagonista di una ricetta diversa sulla nostra tavola. Come le polpette di prosciutto crudo e patate, delicatissime

Polpette di prosciutto crudo e patate

Molte volte bastano davvero pochi ingredienti per mettere tutti a tavola. Le polpette di prosciutto crudo e patate sono così, semplici e genuine, adatte anche per i bambini. Un impasto a base di prosciutto e tacchino, che sgrassa, insieme alle patate bollite. Il risultato è goloso e pratico, buono tutto l’anno.

Potete servire queste polpette nella maniera tradizionale, oppure infilate su uno spiedino, o ancora come finger food durante un party e un aperitivo. L’unico particolare importante in questa ricetta è la consistenza: le polpette devono essere belle sode in modo che durante la cottura non si aprano. E se volete renderle ancora più golose. Al centro di ogni polpetta mettete un cubetto di formaggio filante a vostro gusto.

Polpette di prosciutto crudo e patate, ricetta e accompagnamento

Come servire le polpette di prosciutto crudo e patate? Con delle verdure lessate oppure delle carote passate velocemente in padella. E stanno benissimo con delle salsine di accompagnamento, tipo maionese, salsa tartara, salsa a base di prezzemolo.

Ingredienti:

60 g prosciutto crudo all’osso

250 g petto di tacchino

250 g patate lessate

4 uova

20 g farina 0

pangrattato

burro

prezzemolo

aglio

olio extravergine di oliva

sale

pepe

Preparazione:

Cominciate rassodando due uova (una decina di minuti da quando bolle l’acqua), sgusciatele e poi schiacciatele in una ciotola. Unite anche con le patate, già fatte bollire, pelate e tagliate a dadini e tenete da parte.

Tagliate il tacchino a dadini, rosolatelo in 30 grammi di burro con uno spicchio di aglio a fuoco vivo, poi lasciate intiepidire. Tritate il prosciutto con un coltello ben affilato, poi tritatelo con un cutter insieme al tacchino diventato tiepido.

Mescolate le due carni con il composto di patate e uova. Poi unite il prezzemolo tritato, salate e pepate. Formate re vostre polpette (o crocchette a seconda della forma che date).

Battete le altre 2 uova, passatevi le polpette, rotolatele nella farina e poi nel  pangrattato. Cuocetele in padella in abbondante olio fino a quando dorano, girandole con delicatezza. Scolatele su un foglio di carte da cucina e servitele calde.