Buccia del kiwi: scopri perché mangiarla e tutti i benefici

0
6

Forse non abbiamo mai pensato di mangiare il kiwi con la buccia. Oggi vi diremo perché mangiarla e tutti i benefici che apporta.

Buccia del kiwi: scopri perché mangiarla e tutti i benefici
Buccia del kiwi: scopri perché mangiarla e tutti i benefici (unsplash photo)

Mangiando la buccia del kiwi infatti, riusciremo ad assimilare molte più vitamine di quello che crediamo. Questo frutto possiede una polpa corposa e verde ed una buccia pelosa e marrone, è un frutto molto gustoso ma soprattutto decisamente benefico.

I kiwi sono delle vere proprie fonti di vitamine, contengono vitamina C e potassio. Vediamo come sfruttare al meglio tutti i benefici di tutte le componenti di questo frutto mangiando anche la buccia.

Il kiwi e tutte le sue proprietà

kiwi
Photo AdobeStock

Il kiwi è il frutto di una pianta, una liana rampicante con foglie cuoriformi che può raggiungere addirittura i 10 m di altezza, si distingue per rami molto lunghi e sottili. Il kiwi, oltre ad essere ricco di proprietà benefiche, possiede anche pochissime calorie.

Le origine del kiwi si possono trovare in Cina, dopodiché fu portato in Nuova Zelanda ed è proprio qui che è diventato uno dei suoi principali prodotti di esportazione. L’Italia è il maggior produttore mondiale di kiwi, ha delle coltivazioni concentrate soprattutto nelle regioni del Lazio, della Puglia, Campania ed Emilia-Romagna ma anche in Nord Italia con il Veneto. Si distingue per i colori brillanti della polpa ed è ricco di semini neri.

Come tutta la frutta fresca il kiwi è ricco di acqua e di carboidrati ma possiede davvero un indice glicemico bassissimo e può essere utilizzato quindi anche da chi soffre di diabete.

La vitamina che questo frutto possiede di più in assoluto è proprio la vitamina C ed è considerato per eccellenza uno dei cibi contro il raffreddore. Dal punto di vista calorico contiene soltanto 60 cal per 100 g, questo è un ottimo vantaggio per chi deve tenere a bada l’indice glicemico, o sta seguendo una dieta per perdere peso,  perché il contenuto calorico è decisamente trascurabile. Contiene inoltre le vitamine K, la vitamina E, i folati e i minerali come il potassio, il fosforo e il calcio.

Kiwi: mangia la buccia!

kiwi
i kiwi ( Istock Photos)

Molte volte ci hanno detto che mangiare la buccia della frutta fa bene poiché tutte le bucce contengono molte più vitamine. È difficile però credere che mangiare la buccia così pelosa di un kiwi faccia tanto bene. La mela possiamo lavarla con cura e mangiarne anche la buccia. Il kiwi invece, possiede questo strato peloso intorno alla polpa verde ma possiamo riuscire a trasformare il suo involucro in una reale prelibatezza. Vediamo quindi come renderla commestibile e trarre i migliori benefici.

La polpa del kiwi è sana ma anche la buccia fa molto bene perché è piena di fibre e contribuisce alla giusta regolazione della digestione. Le fibre che contiene hanno un effetto positivo anche sul colesterolo, ma molte persone eviteranno di mangiarla proprio perché non ha un buon sapore ed è pelosa. Possiamo però lavarla in maniera accurata, spazzolare i peli che ci sono in superficie per poi risciacquare il frutto.

La buccia del kiwi infatti contiene moltissima vitamina C ma non solo, è ricca di fibre. Quando si hanno dei problemi ostinati di stitichezza è davvero un toccasana. Il nostro intestino infatti potrà intraprendere di nuovo la sua regolarità grazie alla buccia pelosa del kiwi. Come abbiamo detto, mangiarla contribuisce anche a regolarizzare i nostri livelli di colesterolo.

Se proprio si va di fretta e non si riesce a levar via i peli spazzolando un po’ il frutto e risciacquandolo, potete sempre acquistare un’altra tipologia di kiwi con una quantità di peli inferiore: stiamo parlando del kiwi giallo.

frullato per stitichezza
Frullati Fonte:Pixabay

Un altro metodo per sentire meno i peli che rivestono la buccia è frullare i kiwi così per interi, aggiungere magari dello yogurt greco, oppure una bevanda vegetale a scelta come la soia, l’avena o semplicemente latte e vi garantirete un frullato gustoso, sano e ricco di vitamine fibre.