Home Gossip Alberto Matano si espone su temi scottanti: “Tanto non sono più al...

Alberto Matano si espone su temi scottanti: “Tanto non sono più al TG”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30
CONDIVIDI

Il tempo dei compromessi è finito e Alberto Matano ha deciso di non usare più filtri a La Vita in Diretta.

Alberto Matano
Alberto Matano (Fonte: Instagram)

Durante la scorsa stagione televisiva, mentre era alle prese con un programma e con una collega che si rivelavano molto più difficili da gestire di quanto aveva immaginato, Alberto Matano si è sempre comportato in maniera misurata oggettiva, svolgendo il proprio lavoro con l’unico obiettivo di informare i telespettatori e di fornire informazioni corrette in merito agli argomenti che si andavano ad affrontare.

Nel periodo del lockdown per Coronavirus era necessario mantenere estrema calma nei toni utilizzati nella televisione nazionale. Consapevole di quanto fosse importante un atteggiamento corretto in un momento così delicato per l’informazione televisiva, Alberto Matano non si sarebbe mai lasciato andare a esternazioni come quelle che ha fatto nel corso dell’ultima puntata de La Vita in Diretta, durante la quale è letteralmente sbottato guardando un video che era stato appena mandato in onda.

Alberto Matano: “Questa è ignoranza pura”

Alberto Matano
Alberto Matano (Fonte: Instagram)

Se negli scorsi mesi le informazioni su cui si concentrava La Vita in Diretta erano quelle relative alle misure restrittive e ai nuovi decreti del governo per regolamentare i movimenti dei cittadini, negli ultimi giorni l’aria è cambiata.

Con l’allentamento delle misure restrittive e con il ritorno a una sorta di normalità, moltissimi italiani hanno infatti potuto manifestare il proprio dissenso nei confronti del governo e delle varie imposizioni legate all’utilizzo di dispositivi individuali di sicurezza come guanti e soprattutto mascherine.

Si tratta di un movimento internazionale, che in Spagna ha visto la partecipazione anche di personaggi pubblici molto conosciuti: Miguel Bosé è uno dei leader dei No – Mask spagnoli e sta già pagando le conseguenze social della sua esposizione mediatica a favore dei negazionisti.

In Italia la protesta più eclatante di queste ultime settimane è stata organizzata a Roma e ha riunito migliaia di persone, tutte rigorosamente senza mascherina e tutte profondamente convinte che la pandemia di Coronavirus non sia mai esistita o, se è esistita, ormai è passata.

In genere le notizie di questo tipo vengono fornite senza che il giornalista o il conduttore del programma faccia delle considerazioni personali in merito a quello che sta accadendo.

In questo caso, però, Matano ha sentito il dovere di fare uno strappo alla regola e, esasperato dalle affermazioni di coloro che erano stati ripresi durante il servizio, ha esclamato: “Questo filmato non mi strappa nessun sorriso. Non possiamo credere a queste fesserie: questa è ignoranza pura!” ha detto il giornalista.

Si tratta della stessa reazione che molte persone hanno avuto nel momento in cui divenne virale il video della signora Angela da Mondello, la quale però nel momento in cui è sbarcata su Instagram con tutta la famiglia si è ritrovata con un numero inimmaginabile di follower.

Continuando nella sua arringa contro i manifestanti, Alberto Matano se l’è pressa direttamente cono coloro che rappresentano forze politiche o che hanno incarichi pubblici o semi – pubblici che sostengono il movimento No – Mask: “Mi sorprende che personaggi che hanno un ruolo pubblico o semi – pubblico possano veicolare messaggi come quelli che abbiamo appena ascoltato.”

Si è trattato di affermazioni assolutamente forti, di cui il giornalista evidentemente non si pente affatto e che crede di avere il diritto di pronunciare davanti alle telecamere. “Mi espongo, tanto ormai non faccio più il telegiornale” ha commentato riferendosi alla sua militanza nel TG1, finita l’anno scorso.

L’atteggiamento che il giornalista ha mantenuto durante il servizio sulle manifestazioni dei No – Mask è stato perfettamente coerente con le sue dichiarazioni, rilasciate pochissimi giorni fa.

Facendo una breve lista dei suoi obiettivi per la “nuova era” de La Vita in Diretta senza la Cuccarini, il giornalista aveva specificato che avrebbe raccontato la verità ai propri telespettatori e non si sarebbe nascosto dietro al dito del politicamente corretto.