Coronavirus: primo studente positivo a Roma, 60 in isolamento

0
12

Accade a Roma: primo studente positivo al Covid-19. Tutte le persone entrate in contatto sono in isolamento. 

Coronavirus: primo studente positivo a Roma, 60 in isolamento
Coronavirus: primo studente positivo a Roma, 60 in isolamento (Adobestock photo)

Accaduto ad un ragazzo che frequenta l’ultimo anno del liceo Marymount International di Roma.

Il primo studente positivo a Roma

linee guida scuola
Adobe Stock

La preside della scuola ha tempestivamente allarmato genitori e docenti in merito al protocollo da adottare in situazioni di questo tipo. Questo risulta essere il primo caso Covid-19, alla scuola Marymount international di Roma.

ll ragazzo frequenta l’ultimo anno del liceo e ad oggi è risultato positivo al Coronavirus. Ieri mattina, la preside ha informato genitori e docenti, il protocollo è stato subito avviato e tutti gli studenti della classe compresi i docenti che hanno avuto contatti con il ragazzo sono attualmente in isolamento domiciliare in attesa di fare il test.

La scuola offrirà lezioni online a tutti gli studenti per non restare indietro con i programmi scolastici dell’anno corrente.

Si tratta di una prestigiosa scuola paritaria cattolica, ecco spiegata la riapertura anticipata data da un calendario scolastico differente. Scuole private come questa hanno dato il via alle prime dimostrazioni concrete di come sarà la ripresa delle lezioni. 

Tra pochissimi giorni toccherà a tutte le altre e ancora molti parametri sono oggetto di discussione. Banchi, mascherine, posti sugli scuolabus. Ma cosa ne sarà della scuola se questa includerà un aumento dei contagi?

Pierpaolo Sileri, il viceministro, aveva già esposto giorni fa le pratiche da adottare nel momento in cui ci fosse positività al Covid-19 in una classe

Scuola e Covid-19
Scuola (pixabay photo)

In caso di una positività di un alunno – ha spiegato ad Agorà – la quarantena per la classe è un possibilità, ma si preferirà un tampone a tutti per un ritorno più veloce a scuola. In caso di una positività di un alunno – ha spiegato ad Agorà – la quarantena per la classe è un possibilità, ma si preferirà un tampone a tutti per un ritorno più veloce a scuola.

Fonte: (ilfattoquotidiano.it)