Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta della pancia piatta: come perdere 3 chili in due settimane

Dieta della pancia piatta: come perdere 3 chili in due settimane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:42
CONDIVIDI

Pancia piatta, le 3 mosse vincenti | risultati efficaci in poco tempoDue fasi e quindici giorni possono bastare per stare meglio e avere un fisico più tonico? La risposta è nella dieta della pancia piatta, provatela

pancia patta
Dieta della pancia piatta Adobestock

Quattordici giorni possono bastare per rimettersi in forma? La risposta è sì e sta tutta nella dieta della pancia piatta, un regime alimentare facile da seguire e molto salutare. Il rimedio ideale quando dobbiamo partire per le vacanze ma anche quando torniamo, perché quei giorno sono fatti (anche) per trasgredire.

Prima e dopo, inutile sottoporsi a diete massacranti che promettono risultati miracolosi ma non possono poi mantenere. Meglio puntare su un’alimentazione equilibrata e intelligente fatta di ingredienti sani. Dobbiamo però accompagnarla sempre con una buona attività fisica e con una vita, se possibile, meno stressante.

Cosa ha di particolare questa dieta? Il fatto che prevede due fasi strettamente collegate. La prima sarà utile per ripulirsi di tutte le tossine, la seconda invece aiuta a far calare il peso con uno schema da ripetere per almeno 10 giorni.

Cominciamo quindi dalla fase-1 che dura quattro giorni ed è quella detox, da 1300 calorie giornaliere. Dobbiamo dimenticarci tutti i carboidrati a partire da  pasta, riso, pane ma anche tutti i cibi elaborati. Vietato anche ogni tipo di dolcificante, mentre gli alimenti permessi sono la carne, rossa e bianca, ogni tipo di pesce, la verdura di stagione, le uova, la frutta fresca e la frutta secca. Il segreto è dividere in tre parti uguali le 1200 calorie giornaliere rispettando gli orari regolari dei pasti.

Dieta della pancia piatta, il programma della fase 2

pancia piatta
Photo Adobe Stock

Nella dieta della pancia piatta la seconda fase è quella meno rigida. Almeno due segmenti da cinque giorni (ma possono essere anche tre) con circa 1600 calorie al giorno. I tre pasti principali saranno circa da 400 calorie, ma ci sono anche due spuntini da 200 calorie. Oppure potete optare per un solo spuntino più ricco.

A colazione thé o caffé con dolcificante, succo d’arancia al naturale, due fette di pane integrale tostate con un filo di olio extravergine d’oliva. Negli spuntini invece un frutto insieme ad uno yogurt intero, oppure 5 noci o mandorle, oppure ancora 20 grammi di cioccolato fondente.

Pranzo e cena non hanno uno schema fisso, ma potete alternare proteine e carboidrati a patto di rispettare le dosi. Quindi ad esempio 60 g di pasta o riso integrale con verdure o sugo di pomodoro e basilico insieme a 100 g di pollo o tacchino. Oppure 200 g di carne di manzo o pollo con insalata, o ancora una frittata con 2 uova, verdure stufate con un cucchiaino di olio o ancora insalata mista con 150 g di crescenza e una macedonia.

Macedonia iStock

In alternativa pure un minestrone o passato (ma senza legumi)condito con un cucchiaino di olio, pane integrale e 50 g di prosciutto cotto o crudo sgrassato.