Temptation Island, Lara Zorzetto mamma: problemi al parto

0
1

L’ex concorrente di Temptation Island, Lara Zorzetto è diventata mamma del piccolo Leonardo: la confessione sul parto difficile.

temptation-island-lara-zorzetto-min
Foto Instagram da https://www.instagram.com/lara.rosiezorzetto/

L’ex concorrente di Temptation Island, Lara Zorzetto è diventata mamma per la prima volta. La Zorzetto ha messo al mondo il piccolo Leonardo, nato dal suo amore con il fidanzato Mattia, conosciuto un anno fa. Ragazze è nato Leonardo alle 16:31 e pesa 3.340 di puro sorrisone e dolcezza.. non ha voluto aspettare ed è nato prima di 4 giorni della presunta data“, ha scritto su Instragram pochi giorni fa.

Dopo essere stata assente dai social, ieri, la Zorzetto è tornata su Instagram pubblicando le prime foto del piccolo Leonardo e raccontando i problemi che ha avuto durante il parto.

Lara Zorzetto di Temptation Island mamma: il racconto del parto difficile di Leonardo

temptation-island-lara-zorzetto
Foto Instagram da https://www.instagram.com/lara.rosiezorzetto/

Lara Zorzetto e il fidanzato Mattia sono al settimo cielo per la nascita del piccolo Leonardo. Tuttavia, l’ex protagonista di Temptation Island ha voluto condividere con i followers anche il momento difficile vissuto. Il parto, infatti, non è stato facile per Lara che ha dovuto affrontare alcune complicazioni come racconta lei stessa su Instagram dove aveva annunciato a sorpresa la sua gravidanza.

“Questa magica avventura è iniziata in maniera un po’ diversa da come c’è lo aspettavamo, da come lo era immaginato per tutti questi lunghi mesi. Ero in ospedale, solita visita. Le contrazioni aumentavano sempre di più al punto tale che non sono riuscite neanche a finire la rampa di scala e mi hanno ricoverata d’urgenza”, ha raccontato la Zorzetto che ha anche deciso di condividere la prima, tenerissima foto del piccolo Leonardo.

“Lunghe ore di contrazioni, Travaglio, rottura delle acque ma non mi dilatavo più di 5 cm, Leo si è girato all’improvviso con la testa, e siamo corsi in cesareo d’urgenza. Non è la classica storia che lo vedi, te lo danno e tutto sparisce. Io l’ho visto per la prima volta oggi” (domenica 30 agosto mentre il parto è avvenuto il 27 agosto ndr).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Questa magica avventura è iniziata in maniera un po diversa da come c’è lo aspettavamo, da come lo avevamo immaginato per tutti questi lunghi mesi.. lui è leonardo💙🍼😍bello come il sole .. e praticamente la fotocopia di Mattia 😂👶🏼💙🍼. Questa è la sua prima foto e oggi il primo giorno che lo vedo..ora vi spiego perché 💙👶🏼🍼 La mia assenza vi ha portato a scrivermi tantissimi messaggi e ora che sono tornata a casa vi racconto di questa splendida, particolare avventura …. Ero in ospedale, solita visita.. Le contrazioni aumentavano sempre di più al punto tale che non sono riuscita neanche a finire la rampa di scale e mi hanno ricoverata d’urgenza .. lunghe ore di contrazioni, Travaglio, rottura delle acque ma non mi dilatavo più di 5 cm, Leo si girò all’improvviso con la testa, e siamo corsi in cesareo d’urgenza.. non è la classica storia che lo vedi , te lo danno e tutto sparisce.. io l’ho visto per la prima volta oggi, Mattia grazie a Dio andava e veniva dall’ospedale dove lo avevano spostato d’urgenza che è la struttura di riferimento!! Perché lo portarono via subito perché non respirava perché ha bevuto del liquido..ora è sotto piccole cure, e speriamo che martedì tutti i risultati siano tranquilli e che in un paio di giorni con gli occhi l’uccidi ci possiamo godere il nostro cucciolo .. ecco perché sono sparita dai social, ma c’è momento è momento.. posso solo dire di avere non un angioletto accanto a me ma un uomo che si chiama Mattia, non potrei essere più fortunata di cosi❤️ non vediamo l’ora di goderci questo scricciolo guanciettoso 💙🍼😍👶🏼 @mattiamonaci

Un post condiviso da 🍃🌸Lara Rosie Ꮓorzetto 🌸🍃 (@lara.rosiezorzetto) in data:

Posso solo dire di avere non un angioletto accanto a me… Non potrei essere più fortunata di così. Non vediamo l’ora di goderci questo scricciolo guanciettoso“, ha concluso.