Home Attualità L’attore Chadwick Boseman è morto: è stato il Re di Wakanda

L’attore Chadwick Boseman è morto: è stato il Re di Wakanda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19
CONDIVIDI

Chadwick Boseman è morto dopo aver combattuto per quattro lunghi anni con un tumore: il ricordo dei suoi colleghi.

Gli amici e i colleghi attori di Chadwick Boseman erano a conoscenza della lotta che il Re di Wakanda stava combattendo per la propria vita, eppure nessuno è sembrato preparato alla possibilità che Chadwick non riuscisse a sconfiggere il suo male.

L’attore non aveva smesso di lavorare nemmeno dopo la diagnosi del cancro al colon che nel giro di quattro anni lo ha portato alla morte. Aveva solo quarantatré anni.

I messaggi dei colleghi per la morte di Chadwick Boseman

Chadwick Boseman Black Panther
Chadwick Boseman (Instagram)

“Si è spento a casa sua, con la moglie e la famiglia al suo fianco” si legge nel post ufficiale sull’account Instagram dell’attore scomparso.

Nella nota pubblicata dal team di comunicazione dell’attore si legge anche che Chadwick ha realizzato diversi dei suoi film entrando e uscendo dalla sala operatoria, “tra innumerevoli interventi di chirurgia e chemioterapia”.

Chadwick aveva scoperto di essere malato di tumore al colon nello stesso anno in cui uscì nelle sale Capitan America – Civil War, il film nel quale indossa, per la prima volta in assoluto, i panni di T’Challa, Re di Wakanda e Black Panther.

L’attore aveva firmato un contratto con i Marvel Studios per interpretare altri quattro film di Black Panther oltre al primo: oggi Wakanda è rimasta senza il suo Re ed è estremamente difficile per i fan e per gli amici dell’attore immaginare chi, dopo di lui, potrebbe ricoprire il ruolo che Boseman ha fatto proprio con tanto impegno e tanto carisma.

Tra i moltissimi messaggi di cordoglio da parte degli attori dell’universo Marvel, spicca quello di Zoe Saldana, interprete del personaggio di Gamora: “Dovrò dire a Cy, Bowie e Zen che T’Challa è morto. Di quale altro re potrò parlare ora?” ha scritto l’attrice, facendo riferimento ai suoi tre figli, grandi fan di Black Panther.

Mark Ruffalo (interprete di Hulk) ha invece sottolineato le qualità umane e professionali dell’attore: Poter lavorare con te e conoscerti è stato il più grande onore. Che essere umano generoso e sincero. Credevi nella natura sacra del lavoro e hai dato tutto te stesso. Rivolgo molto amore alla tua famiglia. E molto amore da tutti noi che hai lasciato qui”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da OB² (@obsquared) in data:

Chris Hemsworth (Thor) ha invece scritto sul proprio profilo Instagram che Chadwick è stata una delle persone più gentili e genuine che abbia mai conosciuto.

Chris Evans (Capitan America) ha invece scritto: “Sono assolutamente devastato. Mi si spezza incredibilmente il cuore. Chadwick era speciale. Una vera persona originale. Era un artista profondamente impegnato e costantemente curioso. Aveva ancora così tanto lavoro fantastico da creare. Sono eternamente grato per la nostra amicizia. Riposa nel potere, Re”.

Negli ultimi mesi della sua vita, com’è facile immaginare, l’attore si era speso per sostenere il movimento Black Lives Matter e per sensibilizzare i cittadini americani (specialmente quelli di colore) sulla necessità di andare a votare durante le prossime elezioni presidenziali, nella speranza di fare in modo che Donald Trump non sia rieletto. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marvel Legion (@marvel__legion) in data:

Moltissimi fan e utenti del web hanno scelto di ricordare l’attore con una battuta del film Black Panther: “Nella mia cultura la  morte non è la fine. È più un punto di partenza: allunghi entrambe le mani e Bast e Sekhmet ti conducono in un verde paesaggio dove puoi correre per sempre”.