Home Curiosità Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi

Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:42
CONDIVIDI

Quante volte preferiremmo aggiungere ai nostri dolci un qualche sostituto al burro? Oggi vi proponiamo tutti gli ingredienti alternativi al burro per delle preparazioni decisamente più salutari.

Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi
Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi (Unsplash photo)

Per tenere a bada le calorie è bene controllare anche tutti gli ingredienti che compongono le pietanze che andiamo a consumare durante l’arco della giornata.

Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi

Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi
Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi (Unsplash photo)

Esistono degli spuntini alternativi da fare nei vari break, molti apportano anche meno di 100 cal, ma quando vogliamo concederci il dolce del mattino, una bella fetta di torta, dobbiamo assicurarci la minor dose di ingredienti grassi.

Purtroppo il burro rappresenta uno degli ingredienti principali nelle ricette dolciarie. La sua consistenza riesce a conferire maggior morbidezza ai prodotti da forno, non solo alle torte, anche ai panini al latte, alle varie paste sfoglie utilizzate per piatti anche salati. Inoltre, spesso è volentieri viene utilizzato anche per andare a creare quella cremina presente nei risotti.

Se però consumiamo determinati alimenti con maggiore frequenza come ad esempio la torta della colazione e sicuramente è meglio andare ad indagare tutti quei sostituti del burro che ci garantiscono un apporto calorico minore, nella maggior parte dei casi maggior sazietà, e inoltre si contraddistinguono come sicuramente più salutari.

Mi diciamo oggi che si può sostituire il burro nell’impasto dei dolci. Non sempre fa questa richiesta chi sta seguendo una dieta ipocalorica, poiché questa si conferma come una buona pratica per moderare i prodotti super calorici.

L’olio è un valido sostituto

La sostituzione del burro è ideale per chi segue un’alimentazione vegana, chi è intollerante al lattosio e quindi non digerisce il burro perché deriva dal latte, e per chi ha problemi nel incamerare grassi saturi. I motivi sono molteplici ma il punto fondamentale è che sostituire il burro fa sì che la nostra dieta diventi squisitamente genuina.

Il primo sostituto del burro è sicuramente l’olio, troviamo per di più l’olio di semi, e di varie tipologie, ma questo non toglie il fatto che si possa usare benissimo anche l’olio extravergine di oliva, il migliore di tutti.

Proprio l’olio di semi però riesce a conferire ai dolci una così consistenza migliore rispetto a quello di oliva perché riesce a non alterare la struttura delle della torta che andremo a preparare con tutti i suoi profumi ed aromi come invece fa purtroppo l’olio Evo.

Ricordiamo che, se la ricetta prevede 100 g di burro questi verranno sostituiti con 80 ml di olio. Un altro olio molto nutriente e perfetto come sostituto il burro e l’olio di cocco che viene utilizzato in innumerevoli modi. Questo tipo di olio apporta meno calorie rispetto agli altri, abbiamo 862 cal per 100 ml rispetto alle 900 di di semi e di quello di oliva.

Un’altra alternativa diciamo vegetale all’olio, per rendere le pietanze cremose e morbide, si può tentare anche con il burro d’arachidi. Preferiamo proporvi piuttosto che il burro comprato ai supermercati e prodotto industrialmente, una crema di arachidi, magari anche fatta in casa.

Crema di arachidi fatta in casa

Crema di arachidi fatta in casa
Crema di arachidi fatta in casa (Unsplash photo)

Vi ricordiamo che la crema 100% arachidi tostate è possibile trovarla anche nei negozi biologici e nei grandi supermercati ben forniti. Per la preparazione in casa vi basterà tostare in forno al massimo della temperatura per una decina di minuti massimo un quarto d’ora posizionando le arachidi sul foglio di carta forno poggiato. Dopodiché, munitevi di un frullatore abbastanza potente, possibilmente con bicchiere in vetro potete versare interno e frullarli non avrete bisogno di aggiungere altro poi ti rilasciano il loro olio originario e la cremosità si vedrà dopo pochissimo.

Otterrete così in casa una crema genuina, pratica da conservare in barattolini di vetro chiusi ermeticamente, e che potrete comodamente utilizzare come aggiunta alle preparazioni delle vostre torte.

La crema di arachidi si può utilizzare se il dolce è a base di cioccolata oppure frutta secca. Un’altra alternativa è sicuramente yogurt greco, con la sua consistenza riesce a conferire sofficità al dolce. È un’alternativa molto salutare per un risultato davvero garantito.

Ricotta e yogurt

Un altro portentoso sostituto è sicuramente la ricotta. Sia la ricotta che lo yogurt possono essere sbattuti o frullati e raggiungono praticamente una consistenza molto simile a quella della della panna. Vi suggeriamo di non zuccherare questi questi sostituti e limitarvi alla dose che prevede la ricetta della torta.

Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi
Come sostituire il burro nei dolci: tutti gli ingredienti alternativi (Unsplash photo)

In ultimo vi proponiamo l’avvocato è un frutto molto grasso su, composto però da grassi buoni e rappresenta una buona risorsa di grasso vegetale ottimo e genuino. Può essere aggiunto all’impasto dei dolci, schiacciato da prima con una forchetta oppure direttamente nel frullatore e basta aggiungere la dose necessaria che però è maggiore rispetto a quella del porro: per sostituire 100 g di burro ci vorranno 130 g di avocado.