6 consigli per spegnere il cervello di notte quando pensi troppo

0
11

Se la sera quando ti metti a letto i pensieri affollano la tua mente e ti impediscono di riposare abbiamo la soluzione per te.

problemi di sonno
Photo Adobe Stock

Riposare è importante ai fini del nostro benessere psico-fisico. Alla base dell’insonnia spesso c’è lo stress che ci impedisce di rilassarci e prendere sonno e anche quando dormiamo influisce sulla qualità del sonno. Abbiamo bisogno di determinate ore di sonno secondo la scienza per stare bene e se non riesci a dormire a sufficienza a causa dei pensieri che mantengono in attività il tuo cervello ecco sei consigli preziosi che dovresti seguire.

Insonnia: come mettere a tacere i pensieri che affollano la mente

problemi sonno insonnia
Photo AdobeStock

Se quando ti infili a letto inizi a pensare alle cose da fare il giorno dopo, ai problemi, alle scadenze, alla lavatrice, alla spesa o a qualsiasi altra cosa, impiegherai molto tempo a prendere sonno. A letto dovresti chiudere gli occhi e spegnere il cervello e goderti un riposo rigenerante. Se hai l’attitudine a non lasciarti andare tra le braccia di Morfeo perchè la tua mente inizia a viaggiare non appena la testa tocca il cuscino prova questi sei trucchi “salva sonno” .

1 / Metti sul comodino carta e penna

Non fai che pensare alle cose da fare l’indomani? Prendi carta e penna e scrivi la lista. Imprimi tutto nero su bianco, sposta questi pensieri dalla testa alla carta in modo da sfollare la mente. Fai dei programmmi, organizza la tua giornata, segna gli obiettivi da raggiungere il giorno successivo, segna anche le possibili soluzioni del problema che ti attanaglia oppure disegna per dare sfogo ai sentimenti che ti opprimono. Lasciati andare e se ne andranno anche i pensieri e così finalmente potrai mettere la testa in modalità off.

2 / Fai due passi

Vi abbiamo parlato molte volte dell’influenza positiva del contatto con la natura, anche fare una passeggiata magari a piedi nudi sull’erba è rigenerante. Ovviamente se non avete un giardino non è il caso di andare a fare due passi fuori, significherebbe alzarsi, vestirsi, uscire, magari prendere l’auto per raggiungere il parco e addio sonno e poi non è neanche sicuro per la propria persona. Se non hai un giardino fai due passi in casa, alzati, fatti una camomilla, un pò di latte. Fai in modo di interrompere il ciclo dei pensieri che girano nella tua testa come un criceto sulla ruota. Disconnettiti dalla realtà se vuoi connetterti al sogno, ma prima di farlo è importante fare un passo indietro, tornare al momento che precede quello in cui hai messo i piedi nel letto, per raggiungere meglio il mondo dei sogni. Quando sentirai di aver interrotto il ciclo dei pensieri solo allora entra nel letto.

3 / Sogna ad occhi aperti

Non c’è niente di meglio per entrare nel mondo dei sogni che sognando la vita che vuoi. Cerca di non pensare che l’indomani sarà un’altro giorno pieno di impegni, immagina di passare la giornata a fare qualcosa che ami, a rilassarti. Pensa a viaggi in terre lontane, allo shopping, a tutto ciò che ti renderebbe felice… sogna e sentirai di sentirti bene …

4 / Concentrati

Per spenere impegna il cervello in altro. Canalizza tutta la tua attenzione su un’immagine molto noiosa e fissala fino a che non senti le tue palpebre diventare pesanti. Non guardare la tv, gli schermi interferiscono con il sonno, piuttosto conta le pecore, immagina un’ acquario pieno di pesci, il vento che soffia delicatamente tra i rametti di un salice piangente, il corso d’acqua di un fiume..

5 / Medita

Mettiti seduto sul letto o in una posizione comoda, fai un respiro profondo e concentrati sull’aria che entra ed esce dal tuo corpo. Se vuoi una guida che indichi come meditare prova a scaricare una app apposita o leggi un libro sull’argomento, vedrai che mentre inspiri ed espiri i tuoi pensieri si allontanano sempre di più.

6 / Liberati

Non dormi perchè sei triste? piangi. Il tuo ragazzo accanto a te? sveglialo, parla con lui, tira fuori tutto quello che hai dentro e ti opprime! Magari evita se l’indomani la sua sveglia suona alle 5 del mattino. Ad ogni modo a te farà bene parlare e lui sarà felice di aiutarti, a patto che non diventi una routine ma sia un caso isolato.

insonnia
Photo AdobeStock

E se questi consigli non sono sufficienti a sconfiggere la tua insonnia prova la famosa tecnica del 4-7-8 per addormentarsi velocemente.