Home Curiosità Cane o gatto scappati di casa: la guida per ritrovarli prima possibile

Cane o gatto scappati di casa: la guida per ritrovarli prima possibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:15
CONDIVIDI

Le finestre sono sempre chiuse o in sicurezza, tu sei attentissimo eppure è successo: scopri cosa fare quando cane o gatto sono scappati di casa.

cane o gatto scappati
due piccoli… criminali! (fonte: Pexels)

Gli animali domestici sono fatti così.
Alla prima occasione libera cercano di fuggire alla ricerca di nuove avventure.

Capita spesso, soprattutto quando sono piccoli, che non siano ben consapevoli dell’ambiente che li circonda e tentano costantemente di uscire di casa, a volte riuscendoci!

Se il tuo gatto o il tuo cane sono scappati di casa, non preoccuparti.
Ecco come fare per aiutarli a tornare il prima possibile!

Cane o gatto scappati di casa: i consigli per farli tornare sani e salvi

cane o gatto scappati
cosa fare quando i nostri amici scappano? (fonte: Pexels)

La prima cosa da fare, anche se è difficile, è mantenere la calma.
Gli animali spesso si allontanano perché attirati dalla natura circostante.

I gatti, ad esempio, amano dormire di giorno e cacciare di notte: se il tuo micio è riuscito ad uscire durante la giornata ha probabilmente trovato qualche posticino caldo per sonnecchiare e non ti sente chiamarlo.
La sera, invece, uscirà per cacciare ed è quello il momento nel quale sarà più semplice ritrovarlo.

I cani, invece, scappano di casa perché hanno voglia di sfogare le energie giocando o per seguire qualche amico.
Anche lo stress è una motivazione che li spinge a scappare in pieno giorno: a differenza dei gatti, il successo per ritrovare il vostro amico a quattro zampe è tutto nel mondo nel quale lo chiamerete.
Farvi sentire spaventati o arrabbiati è il modo migliore per farlo allontanare ancora di più.

Cosa fare se è scappato il gatto:

gatto
Perdersi per… annusare i fiori! (fonte: Pexels)
  • Mantenere la calma: i gatti scappano di casa a volte addirittura per mesi. Magari sentono il bisogno di partecipare a delle battaglie con gli altri mici del vicinato o di corteggiare una gattina particolarmente interessante.
    Non pensate subito ad una tragedia (ma quando torna, castratelo!)
  • Diffondere foto, volantini e annunci social: i mici, soprattutto quelli di casa, sanno bene come comportarsi di fronte agli uomini. C’è la possibilità che il vostro gatto, dopo essersi allontanato da casa quel tanto che basta perché voi non riusciate a trovarlo, si sia fatto qualche amico che gli assicura dei croccantini. Provate a chiedere ai rifugi in zona o alle persone che spesso si occupano di dare da mangiare ai randagi.
    Chiedere ad amici e parenti di spargere la voce è il modo migliore per tenere sotto controllo eventuali avvistamenti.
  • Cercarlo la sera: nessuno dice che non dobbiate provare di giorno ma, come detto sopra, è molto probabile che il vostro gatto stia dormendo al sole. Se uscite, invece, poco prima o durante l’orario della cena sarà più semplice individuare il piccolo fuggitivo. Portate con voi una scatola di croccantini, scuotetela e chiamatelo ad alta voce.
    Se l’avete, potrebbe essere utile anche la maglietta su cui dorme o il suo giocattolo preferito.
  • Lasciare una finestra aperta: i gatti tendono a ritrovare la strada di casa abbastanza facilmente da soli. Se avete capito da dove è scappato, potrebbe essere utile lasciare aperta per lui la stessa via in modo da farlo rientrare.
    Potrebbe presentarsi alle quattro del mattino, dopo due settimane, miagolando a gran voce perché vuole una scatoletta.

Il vostro gatto è un animale particolare: queste sette particolarità vi aiuteranno a conoscerlo meglio!

Cosa fare se è scappato il cane:

cane
corsa verso la libertà! (fonte: Pexels)
  • Non correre: se il cane vi è scappato mentre cercavate di mettergli il guinzaglio, non correte.
    A meno che non siate sicuri di riuscire a batterlo in velocità o di poterlo incastrare in un angolo, il cane vi sfuggirà andando sempre più lontano!
    Per i cani rincorrersi è un gioco: se vi vede inseguirlo a perdifiato scapperà ancora più lontano!
  • Chiamarlo in maniera ferma e decisa: fate capire al vostro cane che siete voi il capobranco! Se lo chiamate piangendo o impauriti, il cane potrebbe decidere di non tornare indietro. L’autorità, con questi animali, è tutto.
  • Controllare a casa: mentre voi lo cercate disperati per tutte le strade della città, il vostro cane magari è già tornato a casa. Se è scappato durante il gioco oppure perché si è spaventato a causa di un cane più grande o di un rumore forte non è assurdo che sia scappato proprio… verso casa.
    Anche in questa situazione farvi aiutare da amici, parenti e social network è basilare.
  • Usare la sua coperta od una vostra maglietta: se il cane si è allontanato da molte ore e non riuscite a trovarlo da nessuna parte, un suggerimento per ritrovarlo è creare un luogo al quale lui si possa avvicinare in autonomia.
    Tornate nell’ultimo posto dove lo avete visto e lasciate la sua coperta preferita oppure una vostra maglietta in bella vista. Importante è che si sentano chiaramente (per lui ed il suo naso super sviluppato) i vostri odori. Lasciate anche qualcosa da mangiare o un pochettino d’acqua.
    Passata la paura il vostro migliore amico potrebbe tornare indietro, attirato da questi odori ed aspettare lì che torniate a prenderlo!

Non disperate se il cane, scappando, vi fa perdere dieci anni di vita: adottare un cane fa bene alla salute!

zampa
tornati a casa pronti per… stare al computer insieme a te! (fonte: Pexels)

I benefici di avere un animale in casa, soprattutto se ci sono bambini piccoli, sono inestimabili.

Se il vostro amico a quattro zampe è scappato, niente paura.
Seguite questi consigli e… buona fortuna!