Olio ristrutturante per capelli: come sceglierlo e applicarlo

0
1
Olio ristrutturante per capelli
Olio per capelli Foto:Adobe Stock

L’olio ristrutturante per capelli è un alleato di bellezza, un prodotto da avere sempre nel proprio beauty, ma come si sceglie? Scopriamolo.

Olio ristrutturante per capelli
Olio per capelli Foto:Adobe Stock

Curare i capelli dovrebbe essere un’abitudine, ma non non lo è per tutte le donne. E’ importante sfoggiare una chioma sana, forte, voluminosa e ben nutrita. Alcune donne si ricordano di curare i capelli solo in prossimità dell’estate o subito dopo, che i capelli ormai appaiono secchi e sfibrati.

Ma non è una scelta salutare per i capelli ricorrere a rimedi solo quando ormai la chioma è debole e sfibrata. Tutto ciò si ripercuote in modo negativo sulla salute dei capelli. Scopriamo come prendersi cura dei capelli con l’olio ristrutturante per capelli.

Curare i capelli: perchè è così importante

Oli ristrutturanti per capelli
Capelli nutriti Foto:Adobe Stock
I capelli devono essere curati come la pelle, non vanno mai trascurati. E’ opportuno trattarli sempre con prodotti delicati e non aggressivi che possono solo causare danni.
Sfoggiare una chioma sana, nutrita e idratata non è così facile, ma neanche così difficile, potete tranquillamente farlo a casa seguendo alcuni semplici consigli.

Basti pensare a quanti gesti errati commettete durante il giorno, che possono indebolire al chioma. Innanzitutto i lavaggi frequenti, che non andrebbero fatti, perchè lo shampoo andrebbe fatto non più di 3 volte a settimana. Tale regola non vale se si pratica sport e in particolar modo, nuoto, acquagym, hidrobike e sport acquatici.
Non solo anche le tinture, decolorazioni, permanenti, utilizzo frequente di piastre e prodotti per definire styling possono danneggiare ed indebolire i capelli.

I capelli vanno curati e trattati con una routine di bellezza semplice e mirata in base al proprio capello, quindi non si può generalizzare. Per fortuna, si possono adottare diverse soluzioni che aiutano a rivitalizzare i capelli, andando a ridurre i danni in modo facile e veloce. L‘olio ristrutturante è proprio la soluzione adatta, non esiste un solo tipo di olio in commercio, ma diversi, specifici per ogni tipologia di capello.

Gli oli ristrutturanti sono oli vegetali, alleati preziosi per i capelli, perchè nutrono, fortificano e donano volume alla chioma in modo naturale. Si possono utilizzare per capelli secchi, sfibrati con doppie punte, con forfora o per proteggere i capelli da agenti esterni.

Ad esempio l’olio di argan, è un olio vegetale molto ricco in antiossidanti e vitamine, si applica come impacco prima dello shampoo o subito dopo.

L’olio per capelli si può utilizzare in modi diversi, sia unito allo shampoo, o subito dopo prima di applicare il balsamo. Non solo potete preparare anche degli impacchi e poi lasciate agire secondo il tempo indicato sulla confezione. Inoltre gli oli possono definire lo styling, così da fissare al meglio la messa in piega o per domare i capelli crespi.

Olio ristrutturante per capelli: guida nella scelta giusta

Olio ristrutturante per capelli
Olio di cocco per maschera capelli Foto:Adobe Stock

Gli oli vegetali specifici per capelli sono molto efficaci per nutrire in modo naturale, così da sfoggiare una chioma non solo bella, ma anche nutrita. Gli oli ristrutturanti non possono fare miracoli, quindi è importante comunque curare i capelli sempre, iniziando dallo shampoo fino alla messa in piega. Acquistate solo oli vegetali di buona qualità, se vorrete ottenere un risultato perfetto.

Gli oli vegetali ristrutturanti, si ottengono dai semi dei frutti e noccioli, che sono ricchi in sostanze nutritive come proteine, acidi grassi essenziali, sali minerali e vitamine, alleati preziosi per la cura dei capelli. Questi nutrienti non fanno altro che idratare la chioma, la fortificano ed evitano la secchezza, soprattutto dopo l’utilizzo prolungato di piastre, arricciacapelli e piastre.

In commercio esistono sia oli vegetali come argan, cocco, cipero, semi di lino, di Neem, ma anche oli con miscele di più oli.

Iniziamo dall’olio di cocco, grazie alle vitamine, grassi e antiossidanti dona ai capelli benessere. Ha proprietà riparatrici, nutritive ed emollienti, fortifica la cute e le lunghezze. Consigliato in caso di capelli stressati, esposti all’inquinamento atmosferico e molto secchi. Basta mettere in una ciotolina 10 ml di olio di cocco con 10 g di burro di karité, mescolate e applicate in modo uniforme su tutta la chioma, partendo dalla radice. Lasciate agire per un’ora e poi risciacquate bene e procedete con lo shampoo. Si consiglia di ripetere almeno 2 volte al mese.

Inoltre l’olio di cocco garantisce la giusta umidità, favorendo la ricrescita e ripara la fibra del capello, soprattutto in estate, per proteggere i capelli dal sole, cloro e salsedine.

Invece l’olio di cipero dolce, si ottiene dai semi di una pianta coltivata in Egitto da oltre 4000 anni. Per molte donne egiziane è un elisir di bellezza per la chioma, non solo dona volume, ma nutre e ristruttura i capelli alla radice. Infatti in commercio si trovano oli preparati con 3 oli vegetali come olio di argan, di cipero e semi di lino. Il primo rafforza, il secondo dona volume facilitando lo styling e l’ultimo dona un aspetto luminoso ai vostri capelli. Ma si possono acquistare anche oli ristrutturanti con olio di mandorle, argan e jojoba, ce ne sono tanti, specifici per ogni capello.

In caso di capelli aridi e sfibrati, a causa dell’utilizzo frequente di piastre, arricciacapelli, e phon, possono rafforzarsi con l’olio di sesamo. Si consiglia un impacco, sciogliete a bagnomaria 10 grammi di burro di karitè, con 6 ml di olio di sesamo e 5 gocce di essenza di rosmarino. Poi lasciate intiepidire e applicate sulla cute e chioma facendo dei movimenti delicati e circolari. Coprite i capelli con la cuffia o la pellicola e lasciate agire per un paio di ore. Dopo lavate bene i capelli.

Molto utile anche l’olio di argan, è molto efficace sui capelli ricci che tendono al crespo, che perdono definizione e volume. Basta aggiungere qualche goccia di olio di argan alla schiuma per capelli, così eliminate subito il crespo. In alternativa mettete 4 gocce di olio sui palmi delle mani, sfregate così da riscaldare il prodotto. Distribuite bene sulle lunghezze e punte, evitate le radici. Proseguite con la messa in piega, noterete che la vostra chioma sarà splendente e setosa.

Perfetti anche l’olio di sesamo e di cocco consigliati soprattutto quando si asciugano spesso i capelli con piastre e arricciacapelli. In questo modo l’olio applicato prima dell’asciugatura finale, va a controllare l’umidità dei capelli, eliminando così l’effetto crespo.

In caso di cute sensibile, irritata o con dermatite è opportuno chiedere sempre il consiglio del medico specialista.