Oggetti da non tenere mai in bagno: scopriamo la lista

0
5

Ci sono oggetti da non tenere mai in bagno, per evitare che possano danneggiarsi con l’umidità e temperature elevate, scopriamoli.

Oggetti da evitare in bagno
Foto:Pixabay

Il bagno è una delle stanze della casa che deve essere sempre tenuta in ordine, pulita e igienizzata. Si concentra tanta umidità, perciò è sempre opportuno ribadire che deve essere pulita e igienizzata costantemente così da tenere lontano germi e batteri.

Infatti in bagno alcuni oggetti non dovrebbero proprio esserci, è pur vero che è utile averli a portata di mano, così da ottimizzare la ricerca. In particolar modo è opportuno conservarli nei cassetti o mobili, che devono essere sempre puliti e ordinati.

Scopriamo quali sono gli oggetti da non tenere assolutamente in bagno.

Oggetti da non tenere in bagno: scopri quali

Asciugamani puliti
Foto:Pixabay

Nel bagno di casa purtroppo possono essere presenti germi e batteri a causa dell’umidità perciò è importante igienizzarlo e tenerlo pulito.

I germi possono accumularsi nei punti più insospettabili, motivo per cui bisogna fare attenzione agli oggetti che si lasciano in bagno. Purtroppo l’umidità e le temperature elevate possono sviluppare muffe su alcuni oggetti, scopriamo quali.

1- Medicinali: leggete sempre quello che è riportato sulla confezione. C’è la dicitura   “conservare in luogo fresco e asciutto“, certo il bagno non è la stanza adatta. Basti pensare al tasso di umidità, in particolar modo quando si fa un bel bagno caldo, o una doccia. L’umidità e le elevate temperature, possono far perdere le proprietà ai medicinali, anche se si è lontani dalla data di scadenza. Conservateli sempre in un luogo fresco e asciutto, magari in un cassetto o armadio di una stanza che non sia cucina o bagno. Non solo non vi venga mai in mente di rimuoverlo dall’astuccio e buttare il foglio illustrativo.

2- Asciugamani: non si fa riferimento a quelli che si usano abitualmente, ma quelli che sostituiranno quelli sporchi. Purtroppo se si lasciano gli asciugamani, teli bagno e accappatoi a lungo nei cassetti del mobile del bagno, possono solo assorbire umidità e di conseguenza puzzare di muffa. Se dovesse verificarsi ci sono dei rimedi da adottare per evitare ed eliminare l’odore di muffa dagli asciugamani facilmente e in modo efficace. Conservate gli asciugamani in una cassettiera della camera da letto.

3- Dispositivi elettrici: radio, phon, per comodità vengono collocati in bagno, è piacevole ascoltare della musica mentre si fa un bel bagno. Ma l’umidità può facilmente rovinarli, quindi meglio evitare.

4- Spazzola: contrariamente a quanto si pensa, le spazzole per capelli, sono un habitat perfetto per accumulare germi e batteri. Tutto ciò facilitato dall’umidità, che aumenta la  la proliferazione di batteri.

5- Protezione solare: le creme solari non si devono assolutamente conservare in bagno in quanto l’umidità potrebbe far diminuire la loro efficacia. Infatti la muffa potrebbe svilupparsi velocemente se la protezione è esposta a vapori.

6-Pennelli e make up: possono rovinarsi con il calore e l’umidità. Potete creare una postazione in una stanza diversa, oppure tenerli nella camera da letto. Quindi se fino a questo momento avete conservati i pennelli per make up nel bagno, lavateli in poche e semplici mosse.

Postazione trucco
Organizzare il trucco Foto:Adobe Stock

7- Smalto per unghie: il vapore e il caldo non solo può far perdere la consistenza, ma potrebbe alterare il colore. Spesso potrebbe accadere che lo smalto diventati troppo denso e appiccicoso. Sarebbe opportuno mettere gli smalti nel cassetto dei trucchi.

8-Rasoio e lamette: avendo delle parti metalliche, possono purtroppo arrugginirsi. E’ importante non solo dal punto di vista igienico, tenerli in uno scatolo chiuso. Purtroppo, la lunga esposizione all’umidità e calore, può causare l’ossidazione.

Depilazione ascelle con rasooi
Depilazione con rasoio IstockPhotos

9- Spazzolino da denti: purtroppo non si può tenere altrove, perchè i denti si lavano in bagno, quindi potete procedere in questo modo. Dopo aver lavato i denti, sciacquate sotto l’acqua corrente, così da essere certi di aver eliminato ogni residuo di dentifricio. Asciugate le setole per impedire l’accumulo di muffa e batteri. Questi si possono formare sia per l’acqua che rimane che per l’umidità presente nella stanza. Gli spazzolini da denti si devono pulire ed igienizzare regolarmente, così da garantire una corretta igiene orale.