Home Maternità Salute Candida e mughetto in età pediatrica : cosa sono, le cause e...

Candida e mughetto in età pediatrica : cosa sono, le cause e le cure

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:49
CONDIVIDI

La candida ed il mughetto sono due patologie abbastanza diffuse in età pediatrica. Scopriamo cosa sono, quali sono le possibili cause e le cure con i consigli degli esperti.

Candida e mughetto in età pediatrica cosa sono cause e cure
Adobe Stock

Capita spesso di sentir parlare di patologie come la candida ed il mughetto in età pediatrica. Queste possono comparire addirittura nei neonati molto piccoli nel periodo delicato del post partum e comparire anche nei bambini in fase di crescita per diverse motivazioni.

I genitori non debbono temere l’insorgenza di queste due micosi, poiché di solito sono da elencarsi tra le patologie di origine benigna, nonostante ciò è sempre consigliato rivolgersi al medico pediatra per una valutazione più attenta e la prescrizione delle cure più adatte. Il fai da te, soprattutto in età pediatrica non è mai una strada da percorrere. Scopriamo:

  • cosa sono la candida ed il mughetto
  • quali sono le possibili cause
  • come si effettua la diagnosi
  • quali sono le possibili cure secondo gli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Candida e mughetto: cosa sono

Candida e mughetto che cosa sono
Pixabay

La candida ed il mughetto sono delle infezioni di origine micotica. La Candidosi in particolare sarebbe la patologia che può colpire diverse parti del corpo ma in particolare il cavo orale (dove prende il nome di mughetto). La Candida è normalmente presente nella flora del cavo orale, può in caso di abbassamento delle difese immunitarie, manifestarsi all’interno della bocca dove questo microrganismo può proliferare provocando una candidosi orale o mughetto molto diffusa tra i lattanti e i bambini molto piccoli, ma che può colpire anche i bambini più grandi e gli adulti in condizioni favorevoli.

Il mughetto può per esempio presentarsi dopo una cura a base di antibiotici o cortisonici che tendono a ridurre la flora batterica e quindi le difese immunitarie e si presenta con placche dal colore biancastro, di consistenza lattiginosa e puntiforme e solitamente si presentano sul dorso della lingua o anche sul palato. la patina bianca visibile ad occhio nudo, se rimossa rivela la presenza di una mucosa piuttosto rossa ed irritata.  Questa patologia provoca infatti un forte bruciore, un senso di fastidio molto intenso e può estendersi fino all’esofago provocando dolore e difficoltà nella deglutizione.

Candidosi e mughetto: quali sono le principali cause

La Candida è un microorganismo presente nel corpo umano, in particolare nel cavo orale, nelle orecchie, a livello gastrointestinale, nelle parti intime e anche sulla pelle senza creare particolari problemi.

In seguito all’assunzione di farmaci come antibiotici o cortisonici o in una fase di immunodepressione la Candida può proliferare in modo importante dando luogo ad una infezione. Nei neonati la comparsa del mughetto può essere dovuta proprio al loro sistema immunitario ancora poco sviluppato.

Candida e mughetto: come si effettua la diagnosi

candida e mughetto come si effettua la diagnosi
Pixabay

La diagnosi di infezione micotica da candida come il mughetto abbastanza diffuso in età pediatrica, deve essere affidata esclusivamente al medico pediatra, che provvederà in fase di valutazione a prescrivere, ove lo terrà opportuno, ulteriori analisi di laboratorio, come la cultura per identificare con precisione la presenza della candida.

Candida e mughetto in età pediatrica: la cura consigliata dagli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Candida e mughetto nei bambini  le cure
Adobe Stock

Qualora ci si accorgesse che il bambino presenta un’infezione micotica come il mughetto, all’interno del cavo orale, ci si dovrà rivolgere immediatamente al medico pediatra che saprà valutare e prescrivere la cura più adatta alla guarigione. Gli esperti dell’Ospedale Bambino Gesù sono molto esaustivi nell’indicare le cure più efficaci:

“Il trattamento del mughetto dipende ovviamente dall’entità dell’infezione e delle sue manifestazioni; nelle forme più lievi possono essere impiegati appositi collutori o risciacqui con soluzioni alcaline.
Se il mughetto interessa un bambino allattato al seno, le applicazioni debbono essere estese anche al capezzolo e all’areola della madre; in simili situazioni (per le quali non è normalmente indicato il ricorso agli antimicotici, salvo che l’infezione non si risolva nell’arco di due settimane), è altrettanto importante sterilizzare tettarelle e ciucci prima dell’uso.
Per curare il mughetto si ricorre, quando necessario, a principi attivi antimicotici, la cui tipologia e durata varia in base alla gravità dell’infezione. In soggetti a rischio una candida non trattata può evolvere verso infezioni più invasive e serie.
Il farmaco d’elezione è miconazolo in forma di gel orale per i neonati; può rivelarsi utile effettuare lavaggi di acqua e bicarbonato con garze sterili.
Nei casi più gravi o di infezioni resistenti è possibile ricorrere anche alla somministrazione di farmaci in sciroppo”

Candida e mughetto in età pediatrica
Pixabay

Affrontare con serenità una patologia come il mughetto è essenziale per ogni genitore, che rivolgendosi al medico potrà alleviare dolore e fastidio con la cura più adatta per il proprio bambino imparando anche ad insegnare ai bambini più grandi le giuste regole per l’igiene orale e la pulizia dei denti.