Donne manager in Italia, poche ma in aumento rispetto al passato

Da un approfondimento sulle cariche manageriali detenute dalle donne emerge chiaramente che le donne manager in Italia sono ancora poche. Leggiamo di più.

Fonte: Pixabay

A rivelarlo è stato ANSA. Le donne manager crescono numericamente sfondando quota 1 milione, ad un ritmo più che doppio rispetto a quello dei colleghi maschi ma rimangono meno di un quarto del totale dei manager italiani.

Sul totale dei manager, le donne rappresentano il 24,7%

Fonte: Pixabay

È emerso da un approfondimento sulle cariche manageriali contenuto nel IV Rapporto sull’imprenditorialità femminile realizzato da Unioncamere del periodo di tempo compreso tra 2014 e 2019.

Nel 2019 le donne che siedono nei posti di comando delle imprese italiane sono pari a 1.078.627, con un aumento del 7,2% rispetto a cinque anni prima. Un tasso di crescita doppio rispetto ai colleghi maschi, che tra il 2014 e il 2019 sono cresciuti appena del 3,5%, arrivando a oltre 3,2 milioni.

Sul totale dei manager, tuttavia, le donne continuano a rappresentare una fetta di appena il 24,7% del totale.

Già nei 5 anni precedenti l’Italia si era data da fare, raggiungendo i primi posti per la presenza di quote femminili ai vertici, ma adesso ancora di più. Auspicando per un futuro sempre più influenzato dall’equilibrio di genere nelle posizioni apicali.