Home Maternità Scuola, Cts: “Mascherine obbligatorie in classe dai 6 anni in su”

Scuola, Cts: “Mascherine obbligatorie in classe dai 6 anni in su”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:57
CONDIVIDI

Dietrofront sulla possibilità di togliere la mascherina al banco. Il Comitato tecnico scientifico torna alla sua prima valutazione: “Mascherine obbligatorie in classe dai 6 anni in su”. 

mascherina scuola
Studenti indossano la mascherina in classe (Adobe Stock)

Il Comitato tecnico scientifico torna alla sua prima valutazione sull’utilizzo della mascherina in classe. Un dietrofront, dunque, rispetto alla possibilità di tenerla abbassata al proprio banco.

I bambini e ragazzi dai 6 anni in su dovranno quindi indossare obbligatoriamente la mascherina in classe. È con queste modalità che si tornerà a scuola il 14 settembre. Qui le linee guida di Regioni ed Enti locali 

Una decisione che il Comitato tecnico scientifico tornando sui suoi passi. Soltanto una settimana fa il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina aveva affermato che gli studenti al banco potevano toglierla.

Si torna a scuola il 14 settembre con l’obbligo di indossare le mascherine in classe dai 6 anni in su

A spiegare l’uso obbligatorio delle mascherine dai 6 anni in su è stato Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, a SkyTg24. L’esperto ha affermato che: “Ai ragazzi sopra i sei anni sarà chiesto di usare la mascherina. Ci saranno delle condizioni particolari, come ad esempio l’uso o non uso della mascherina per una ragazzo o una ragazza non udente, per un bambino o una bambina con delle difficoltà neurologiche o psicologiche. I momenti del contesto locale e specifico andranno valutati di volta in volta”.

Inoltre Miozzo ha anche detto che la mascherina si potrà abbassare durante l’interrogazione, a mensa e mentre si fa ginnastica, ma comunque resta l’indicazione di usarla.

Il Cts ha quindi valutato che tenere la mascherina in classe è una precauzione da mantenere visto che è un luogo dove si passano molto ore insieme.

Quindi al momento niente deroghe, anzi il commissario all’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri annuncia che saranno distribuite 11 milioni di mascherine al giorno alle regione che le faranno avere alle scuole a disposizione di studenti e personale. Inoltre pronti anche 170mila litri di gel igienizzante alla settimana.

Per quanto riguarda la quarantena Miozzo ha dato alcune indicazioni su come verranno gestiti i casi di contagio in una classe. Non si chiuderà tutta la scuola ma si metteranno in quarantena i compagni e i professori del bambino o ragazzo contagiato. 

Quello che ribadisce Miozzo è che “non è immaginabile pensare di non avere nessun caso con 8 milioni di studenti e 2 milioni di persone che lavorano nella scuola. Ma è quasi una certezza. Esaminando il contesto si deciderà la situazione più opportuna volta per volta”.

Inoltre, dal 7 o 8 settembre inizierà la distribuzione dei primi banchi monoposto agli istituti che ne hanno fatto richiesta, e andrà avanti fino a tutto il mese di ottobre.