Disidratazione: cosa mangiare per reintegrare i liquidi persi

0
7

Avete perso liquidi? Vi sentite stanchi e spossati? In caso di disidratazione, cosa mangiare? Non basta solo bere, scopri cosa portare a tavola.

"<yoastmark

La disidratazione è un problema che si verifica spesso in estate, perchè aumentano le temperature, si suda spesso e si perdono i liquidi.

Inoltre si trascorrono molte ore all’aria aperta a contatto con il sole e mare, può aumentare il rischio di disidratazione.

Attraverso il sudore, si perdono molti liquidi, vitamine e sali minerali, che se non vengono reintegrati, si rischia la disidratazione. La pelle sarà secca, le labbra screpolate, alito cattivo e non solo in casi gravi potrebbe annebbiarsi anche la vista.

Sicuramente non basta solo bere, ma è opportuno assumere altri alimenti che non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta in particolar modo d’estate o se si pratica un’attività sportiva.

Noi di CheDonna.it, vi elenchiamo gli alimenti da assumere per reintegrare i liquidi persi, non solo in estate, così saprete cosa mangiare in caso di disidratazione.

Disidratazione: cosa mangiare

Alimenti in caso di disidratazione
Frutta e verdura (Pixabay photo)

Il corpo si può disidratare tutto l’anno e non solo in estate, basti pensare a quando si pratica sport, che comunque, ci fa perdere liquidi che devono essere integrati necessariamente. Ma si può prevenire se si portano a tavola alimenti che contengono acqua non solo frutta e verdura, scopriamo quali. E’ vero che alcuni alimenti ci possono aiutare, ma talvolta commettiamo degli errori, che devono essere evitati. Non sempre siamo attenti a cosa mangiare prima e dopo aver fatto sport.

Ma detto ciò ecco gli alimenti da prediligere a tavola e durante l’arco della giornata, in caso di disidratazione.

1-Tisane e tè

Magari quando le temperature sono alte, optate per il tè freddo, che potete preparare a casa senza difficoltà. Basta mettere in un pentolino 2 litri di acqua e 2 cucchiai di tè sfuso, lasciate in infusione per 3 ore e poi lasciate raffreddare in frigo. Zuccherate poi con 4 cucchiai di zucchero di canna e il succo di un limone. In inverno invece bevete tisane calde, magari potete portarle con voi in un thermos.  Sia il tè che le tisane, sono alleate contro la disidratazione, vi permetteranno di reintegrare i liquidi persi.

2- Succhi di frutta e smoothie fai da te

Non scegliete quelli confezionati, perchè sono ricchi in zuccheri. Non solo sono ricchi in vitamine e sali minerali, apportano fibre che regolarizzano l’intestino e aumentano il senso di sazietà. Potete portarli con voi non solo in estate, da bere sotto l’ombrellone o quando praticate sport. Inoltre apportano betacarotene e la vitamina C, che vanno a contrastare i radicali liberi, proteggendo la pelle dall’invecchiamento e dai raggi solari. Preparate uno smoothie, ecco come, ricavate il succo da 2 limoni e lo tenete da parte, poi tagliate l’ananas già pulita, ne bastano 200 g,  poi sbucciate 2 kiwi e li tagliate a pezzi. Lavate 100 g di fragole e di lamponi, asciugateli per bene. Mettete tutto in un frullatore  e infine dolcificate con un cucchiaino di miele.

In alternativa potete preparare un frullato al melone bianco e ananas, è rinfrescante e disintossicante. Sbucciate il melone e tagliatelo a cubetti, ne bastano 150 g, poi mettete in un frullatore insieme a 250 ml di succo di ananas, senza zucchero e unite un cucchiaino di succo di lime. Frullate e servite freddo.

3-Frutta

L’alimento indispensabile in una dieta sana ed equilibrata, la frutta va assunta lontano dai pasti, così da poter assimilare bene i nutrienti. Inoltre non si deve esagerare, se si è diabetici, perchè ci sono alcuni frutti che contengono molti zuccheri. Ecco cosa gustare, in base alla stagione. Sicuramente in estate, c’è più varietà. Gustate fragole, ci idratano, magari potete condire con del limone e un pò di zucchero, così da portarle a lavoro, oppure consumare dopo aver praticato sport.

Un’idea è un bel piatto di macedonia, con mela, banana, anguria, ananas e melone. Potete anche aggiungere il pompelmo, oppure consumarlo così in inverno, contiene circa il 91% di acqua, non solo idrata, ma va a rafforzare il sistema immunitario grazie alla vitamina C.

4- Minestre e zuppe

Perfetti in inverno e non solo, potete gustarle anche in estate, magari non troppo calde, le servite tiepide. Una pietanza veloce e facile da preparare, potete cimentarvi in diverse zuppe, anche depurative, cliccate qui e lo scoprirete.

5- Verdure e ortaggi

La natura ci offre una vasta scelta tra verdure e ortaggi che contengono molta acqua, che aiutano a recuperare i liquidi persi. Ecco cosa scegliere:

-cetrioli: contengono circa 96,5 g di acqua per 100 grammi di prodotto, potete consumarlo così oppure in insalate fresche, zuppe e minestre;

ravanelli e lattuga

-pomodori: non possono mai mancare, sono perfetti contro la disidratazione, preferiteli crudi, anzichè cotti,perchè perdono acqua in cottura;

finocchi: croccanti e freschi, non solo ricchi in acqua, ma contengono anche fibre. Potete gustarli fuori casa, dopo averli puliti, li mettete in un contenitore, magari dopo aver fatto sport. Oppure preparate un’insalata mista con lattuga, carote e cetrioli;

-insalata mista: preparate un’insalata mista con radicchio, iceberg, scarola e invidia. Potete anche inserire altre verdure, magari in base alla stagione vi regolate;

-zucchine: ortaggio tipicamente estivo, da consumare all’insalata, dopo averle cotte a vapore, così da conservare i nutrienti e i sali minerali. Poi potete condirli con olio, limone e un pò di sale;

spinaci:verdure che apportano tantissimi benefici, perchè sono ricchi in sostanze nutritive, si prestano alla preparazione di diverse ricette. Contengono molta acqua, sali minerali, luteina e vitamina E, per contrastare la disidratazione meglio consumarli crudi. Provate le nostre ricette, idee sfiziose e veloci da preparare;

-melanzane e peperoni: potete consumarli come preferite, ma non lasciateli cuocere molto, per evitare che perdono acqua e nutrienti come fibre e sali minerali;

sedano: non solo utile per condire minestre e zuppe, ma provate a sgranocchiare il gambo del sedano come snack alternativo. Non solo è gustoso, ma è salutare, contiene acqua e nutrienti utili.

Importanza idratazione corpo
Photo Adobe Stock
6- Acqua

Non si deve mai dimenticare di bere acqua durante il giorno. Il copro ha bisogno di almeno 2 litri di acqua. La quantità aumenta in base alle condizioni, magari se si pratica attività sportiva la quantità di assumere è maggiore. Bere un bicchiere d’acqua è un gesto semplice e naturale, ma per molti non è così, spesso irrilevante. Idratarsi con acqua, naturale, è importante, in quanto si mantiene la temperatura corporea nella norma, si produce la giusta quantità di saliva e i tessuti sono sani e si lubrificano i tessuti molli e le articolazioni.

Adesso avete le idee più chiare su cosa mangiare in caso di disidratazione, se avete sintomi riconducibili alla disidratazione, non esitate a contattare il vostro medico, che saprà consigliarvi al meglio come intervenire.