Home Attualità Influencer tratta la figlia come una scimmia: arrestato dopo il video

Influencer tratta la figlia come una scimmia: arrestato dopo il video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32
CONDIVIDI

Un influencer russo ha pubblicato un video in cui tiene la figlia appesa a testa in giù come una scimmia, le conseguenze sono state pesanti.

influencer russo figlia
(Fonte: Youtube)

Si chiama Igor Kravtasov ed è un aspirante influencer russo che ha deciso di pubblicare sui Instagram un video in cui mostra come – secondo lui – si dovrebbero trattare i bambini molto piccoli per migliorare la loro elasticità e per assicurarsi che crescano sani e forti.

La figlioletta di appena un mese e mezzo è stata tenuta sospesa a testa in giù per diversi secondi, mentre suo padre faceva dondolare da una parte all’altra tenendola soltanto per una caviglia.

Prima che le forze dell’ordine intervenissero a gamba tesa sulla questione il video è stato visto milioni di volte da utenti di tutto il mondo.

Il padre influencer e la figlia trattata come un cucciolo di scimmia

padre influencer figlia scimmia
(Fonte: Youtube)

Come riportato da diverse fonti, lo sconvolgente video familiare è stato girato durante un pic nic nel bosco, probabilmente dalla moglie di Igor, Darya.

Mentre era seduto al tavolo dove aveva appena finito di mangiare, il ventisettennte ha mostrato come, secondo lui, i bambini molto piccoli sono simili a scimmie e quindi andrebbero trattati esattamente come le scimmie trattano i loro cuccioli.

La bambina è rimasta sospesa in aria per diversi secondi, sballonzolata da suo padre a destra e a sinistra. C’è da dire che la bambina non ha emesso un lamento e non sembrava particolarmente spaventata dalla situazione.

A essere però completamente sconvolti dalla leggerezza con cui un padre trattava la figlia mettendo a rischio la sua salute, moltissimi utenti di Instagram hanno segnalato il video alle autorità.

A quel punto la polizia russa è intervenuta, ha identificato Igor Kravstasov e gli agenti si sono presentati a casa sua per accertamenti. Assurdamente, senza rendersi conto del fatto che potesse aggravare la propria posizione, l’influencer ha deciso di opporre resistenza agli agenti, i quali non hanno avuto altra scelta che arrestarlo.

Anche la bambina è stata presa in custodia dalle forze dell’ordine, che l’hanno consegnata a un ospedale per accertare che non avesse subito traumi fisici per la condotta sconsiderata dei suoi genitori. Fortunatamente pare che la bambina goda di buona salute e che le sue articolazioni non abbiano subito alcun danno anche se sono state sollecitate in maniera innaturale.

Suo padre e sua madre, invece, sono stati trovati positivi al THC, cioè al principio attivo presente nella cannabis. Quest’aggravante ha portato alla decisione delle autorità per un fermo di 10 giorni a carico di Igor e Darya i quali, però, non sembrano affatto disposti a ripensare alla propria condotta genitoriale.

“Questa è la mia opinione di come vanno trattati i bambini e va rispettata. I bambini vanno trattati un po’ come le scimmie, che sono animali molto agili da cui l’uomo discende. Abbiamo bisogno di sviluppare certe abilità fin dai primi mesi di vita e quello che ho fatto aiuta la formazione corretta delle ossa, dei legamenti e delle articolazioni che diventano più mobili e flessibili” ha dichiarato Igor in propria difesa.

Nel frattempo, dopo aver scontato l’arresto di 10 giorni, i due genitori russi potrebbero vedersi togliere la podestà genitoriale e potrebbero vedere la bambina data in affido a persone più responsabili di quanto loro si sono dimostrati.

Molti sui social si sono convinti che il video fosse stato girato soltanto per accaparrarsi visualizzazioni con un contenuto prodotto per provocare la polemica e, quindi, l’attenzione dei social. Se così fosse, la vicenda sarebbe ancora più grave, dal momento che la salute della bambina non sarebbe stata messa in pericolo per convinzioni sbagliate dei genitori, ma per il loro desiderio di ottenere più visualizzazioni possibili su Instagram.

Di certo, i guadagni apparentemente facili degli influencer hanno giocato una parte importante nella formazione di una nuova leva di personaggi social che sperano di poter arrivare al livello di Giulia De Lellis o Chiara Ferragni.