Fichi secchi fatti in casa: preparazione facile e ricca di gusto

0
10

I fichi secchi sono una delle tante merende appetitose oppure spuntini che possiamo preparare verso la fine dell’estate. Scopriamo come, con dei metodi davvero semplici.

Fichi secchi
Fichi secchi fatti in casa: preparazione facile e ricca di gusto (Adobestock photo)

 

I fichi rappresentano un avere propria bontà di pochissime calorie, se è vero che quelli freschi ne apportano poche, quelli secchi un pochino di più, ma consumati con parsimonia, diventano una preziosità da abbinare a diversi alimenti o da consumare come piccoli spuntini.

Il gusto del fico

Il fico
Il fico è ricco di proprietà (Unsplash photo)

Il bello è che possiamo farli nelle nostre cucine senza fatica. Prepararli verso la fine dell’estate, nel mese di agosto, significherà portare tutto il sapore e la ricchezza della bella stagione anche nella stagione invernale. La prima cosa che ci viene in mente quando parliamo di fichi è proprio la confettura oppure la marmellata, spalmati su pane tostato si presentano come un pasto ricco di soddisfazione di gusto.

Questa preparazione ci permetterà di avere in casa dei fichi secchi molto più genuini rispetto a quelli già pronti e industriali. Come per la procedura dei pomodori secchi, anche i fichi, si preparano usando tutto ciò che la natura ci mette a disposizione, in maniera totalmente gratuita, stiamo parlando proprio del sole.

Per fare i fichi secchi non servono attrezzature sofisticate, basta avere a disposizione semplicemente dei fichi freschi, che siano sani e maturi quanto basta, così che asciugandosi al sole riescano a seccarsi in maniera corretta senza diventare troppo duri o croccanti e mantenere un pochino di polpa al loro interno.

La ricetta dei fichi secchi fatti in casa

La nostra versione dei fichi secchi fatti in casa prevede l’utilizzo di: 1 kg di fichi freschi e non troppo maturi, verdi o neri, oppure rossi.

Per quanto riguarda la preparazione procederemo così: rivestiamo un vassoio oppure una tavola di legno con un panno asciutto e pulito, sistemiamoci sopra tutti i fichi a poca distanza l’uno dall’altro, compriamoli con una retina, un altro panno in cotone o qualsiasi altro telo, purché siano al riparo dagli insetti.

Dopo di che esponiamoli alla luce calda del sole e giriamoli almeno tre volte al giorno, ricordiamo di spostare la tavola di legno sempre in direzione del sole e quindi di muovere di volta in volta l’appoggio in base alla luce solare.

Dovremmo ripetere questa operazione per tre o quattro giorni, ricordando però di tenere i fichi in casa durante l’arco della notte poiché potrebbero inumidirsi. Una volta essiccati possiamo, se vogliamo, farcire i fichi secchi con della frutta secca come mandorle (ma anche noci o nocciole), oppure del cioccolato per poi sistemarli via via in modo che restino ben asciutti.

Fichi secchi fatti in casa: preparazione facile e ricca di gusto
Fichi secchi fatti in casa: preparazione facile e ricca di gusto (Unsplash photo)

Metodo con bollitura

Se invece preferite il metodo della bollitura potrete bollire i fichi dopo l’essiccazione invece di passarli in forno, fateli appassire interi al sole senza tagliarli a metà, dopo due o tre giorni fateli sbollentare velocemente e lasciateli asciugare, seccare al sole, quando saranno pronti sistemateli in sacchetti di stoffa e conservateli in un luogo asciutto e al buio.

Consigli

Una volta che i fichi saranno pronti, quelli con metodo essiccatore, potranno essere conservati in barattoli chiusi ermeticamente e sottovuoto ma ancora meglio in buste apposite sottovuoto in modo che il fico eviti il rilascio di acqua oppure di liquido, questo potrebbe portare ad una maggiore esposizione ai batteri. Quando i fichi sono sottovuoto possono essere consumati fino a 12 mesi, ma una volta aperta la busta specifica per alimenti o il barattolo chiuso ermeticamente, vanno necessariamente consumati entro una sola settimana.

Per farcire i fichi secchi basta appunto inciderli leggermente e riempirli con del cedro candito, una nocciola, una mandorla, una noce, e ripassarli nel forno caldo fino a che non avranno raggiunto duratura.

Fichi
Fichi (Unsplash photo)

Infine, per ottenere una versione più prelibata, i fichi secchi possono essere caramellati, basta spennellarli con una basica miscela di acqua e zucchero, quindi una parte di acqua e due di zucchero e riporli in forno caldo a 180° per un quarto d’ora.