Caffeina: gli alimenti e le bevande che la contengono oltre al caffè

0
3

La caffeina, contrariamente a quanto si possa pensare, non è contenuta solo nel caffè ma anche in tanti altri alimenti e bevande. Scopriamo quali sono. 

caffeina alimenti e bevande oltre caffè
Caffeina (Adobe Stock)

Se finora abbiamo sempre pensato di introdurre la caffeina con la nostra amata tazzina di caffè dovremo ricrederci. Questa sostanza, che ci offre carica e vitalità, è infatti contenuta anche in tanti altri alimenti e bevande.

Molto spesso capita senza saperlo di introdurla consumando cibi e bibite che la contengono in quantità più o meno elevate. Ecco perché è bene conoscere dove si trova.

Non tutti i soggetti infatti la tollerano bene e un suo uso eccessivo può portare a disturbi del sonno. Specie nei bambini il cui consumo eccessivo è controindicato.

Ecco gli alimenti e bevande che contengono la caffeina oltre al caffè

Forse non tutti sanno che la caffeina non si trova solo nel caffè ma anche in tanti altri cibi e bevande. Le piante ricche di caffeina, infatti, oltre al caffè sono quella del cacao e del tè. Non solo, questa sostanza che stimola il sistema nervoso centrale riducendo la sonnolenza, si trova anche nel mate, nel guaranà e nelle noci di cola.

Essendo presente nel cacao, la caffeina si trova dunque anche nel cioccolato. Un alimento spesso consumato dai bambini. Ecco perché quando mangiano del cioccolato diventano più attivi e vivaci. Non dovremo però preoccuparci se assunto con moderazione.

La caffeina inoltre possiamo trovarla nei prodotti da forno, di pasticceria, nei gelati e nei dolci in generale a base di cioccolato e non solo o nelle bevande a base di cola. Anche cereali, caramelle liquori, alcune gomme da masticare e sciroppi possono contenerla.

Non sono esenti da questa sostanza inoltre le bevande energetiche ma può trovarsi anche negli integratori alimentari venduti come dimagranti o che migliorano le prestazioni sportive.

Se pensiamo che addirittura il caffè decaffeinato contiene una piccola percentuale di caffeina è difficile scampare del tutto a questa sostanza. Spesso i bambini diventano consumatori inconsapevoli essendo contenuta in molti prodotti che consumano.

A questo proposito l’Efsa (European food safety authority) ha stimato quanta caffeina possiamo consumare senza correre dei rischi.

Ne sito del Ministero della Salute si legge che: “l’assunzione di caffeina fino a 400 mg al giorno (circa 5,7
mg/kg pc al giorno), consumata nel corso della giornata,
non pone problemi di sicurezza per gli adulti sani della
popolazione in genere, fatta eccezione per le donne in
gravidanza”.

Discorso diverso invece per le donne in gravidanza o che allattano. In questo caso “un quantitativo di caffeina sino a 200 mg al giorno, da ogni fonte, consumato nel corso della giornata, non desta preoccupazioni per la salute del feto”.

Nel caso di bambini e adolescenti invece “viene proposto un livello di sicurezza di 3 mg/kg pc al giorno“.

E per avere un’idea di quanta caffeina consumiamo basti pensare che in una tazza di caffè americano da circa 200 ml è presente in circa 90 mg. Nell’espresso da 60 ml in circa 80 mg, l’equivalente di una bevanda energetica. Minore invece è la quantità contenuta in una tazza di tè da 220 ml se ne trovano 50 mg. La dose scende in una lattina di Cola da 335 ml a circa 40 mg. Infine una barretta di cioccolato fondente da 50 g contiene circa 25 mg di caffeina mentre una equivalente al latte circa 10 mg.

Scopri anche quanti caffè al giorno bere per stare bene.