Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta di mantenimento da 1500 calorie: a cosa serve e perché fa...

Dieta di mantenimento da 1500 calorie: a cosa serve e perché fa bene

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50
CONDIVIDI

Facile da seguire, molto varia e ideale per ritrovare l’equilibrio: è la dieta di mantenimento da 1500 calorie, molto proporzionata

dieta mantenimento adobestock

Al rientro dalle ferie, ma anche quando dobbiamo ritrovare un certo equilibrio, c’è solo una strada da percorrere a tavola. É quella che porta alla dieta di mantenimento, un regime alimentare facilmente sostenibile per mantenere il giusto peso corporeo. Serve a trovare l’equilibrio tra la massa magra e grassa, ma soprattutto a dare serenità.

Una delle regole principali è quella di non fare passare troppo tempo tra un  pasto e l’altro. Se fra colazione e cena ci sono più o meno 12 ore, ogni 3 ore dobbiamo mangiare qualcosa. Mantenendo le proporzioni. Così il metabolismo sarà stimolato nel modo giusto e non stresseremo il fisico. Altrettanto importante però è un uso intelligente dei carboidrati: mai associare pasta e pane, oppure pasta e patate nello stesso pasto. E mia mangiarli a cena. Per il resto la dieta di mantenimento da 1500 calorie è molto semplice e anche molto varia

Dieta di mantenimento, il menù dei sette giorni

Thinkstock

Colazione: una tazza di tè verde, un bicchiere di latte scremato, 4 fette biscottate o 4 biscotti secchi integrali.

Spuntino di metà mattino: una tazza di tè verde, 200 g di frutta fresca di stagione.

Spuntino di metà pomeriggio: 200 g di frutta fresca oppure un vasetto di yogurt magro alla frutta non zuccherato.

LUNEDÌ

Pranzo: nsalata di farro con pollo grigliato e pesto di pomodorini secchi, fagiolini bolliti.

Cena: 150 g nasello al vapore condito con succo di limone, carote a julienne o altre verdure.

MARTEDÌ

Pranzo: passato di verdure, polpette di fagioli e insalata smista.

Cena: zucchine al vapore e zuppa di legumi

MERCOLEDİ

Pranzo: 80 g di pasta integrale con pomodoro e 200 g di piselli in padella.

Cena: verdure grigliate e tagliata di manzo o filetto alla griglia.

GIOVEDÌ

Pranzo:  orecchiette integrali con pesto di verdure e noci, insalata mista con germogli.

Cena: passato di verdure e 150 g  pollo saltato in padella con peperoni.

VENERDİ

Pranzo: vellutata di zucchine, asparagi e spinaci con grano saraceno, 150 g zucchine grigliate.

Cena: finocchi o altri ortaggi di stagione e trancio di tonno alla griglia o al forno.

SABATO

Pranzo: 150 g di melanzane alla griglia e quinoa con verdure e nocciole.

Cena: verdure lesse miste di stagione e 1 fettina di tacchino, 40 g di pane integrale.

(Pixabay)

DOMENICA

Pranzo: pasto libero.

Cena: passato di verdure e pesce al vapore o al forno