Coronavirus, Bob Sinclar dice la sua su discoteche e distanziamento, è polemica

0
3

Bob Sinclar, uno dei dj più conosciuti e amati al mondo fa discutere e parlare di sé. Ha lasciato alcune dichiarazioni sul suo modo di vedere il distanziamento sociale in discoteca. Leggiamo le sue dichiarazioni.

Bob Sinclar
Foto di Instagram

“Come puoi chiedere a chi ama ballare di mantenere una certa distanza dagli amici? La regola è “goditi l’attimo”. Esordisce così il famoso dj durante un’intervista concessa a La Repubblica.

Ma le dichiarazioni continuano…

Chiudere le discoteche? “Un disastro per lo stile di vita di tutti”

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ibiza style #sunset 🤩

Un post condiviso da BOB SINCLAR (@bobsinclar) in data:

Bob Sinclar, noto dj e producer francese ha sottolineato come la chiusura delle discoteche in inverno a causa dell’emergenza coronavirus sarebbe “un disastro non solo per l’economia, ma per lo stile di vita di tutti.

Godere della possibilità di ballare sulla musica con gli amici è una delle chiavi di una vita felice. Il nostro umore è al minimo, non è il momento giusto per togliere alla gente la libertà di ballare”. Eppure, le discoteche compaiono nell’elenco delle dieci attività più rischiose secondo i medici.

Queste dichiarazioni si collocano in un clima teso di scontro tra governo e Regioni. Si tratta di un discorso accesso a seguito delle immagini di discoteche piene e il mancato utilizzo di mascherine. Con annesso aumento dei casi e un sensibile abbassamento dell’età media dei contagiati.

Mentre il dj è impegnato in una tournée estiva per l’Italia e l’Italia si sta preparando ad una nuova fase di lockdown con restrizioni e provvedimenti. L’ultimo fra tutti la chiusura delle spiagge e un ferragosto inedito senza falò in molte regioni d’Italia.