Home Curiosità Sei ansioso? Nasce l’app che lo capisce analizzando il cellulare

Sei ansioso? Nasce l’app che lo capisce analizzando il cellulare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
CONDIVIDI

Sei ansioso? La risposta te la da il tuo smartphone che tramite un’app analizzarà l’uso che fai del tuo telefono e lo collegherà al tuo stato di salute mentale.

Metti a tacere l'ansia SENZA farmaci | Consigli utili
(Adobestock photo)

Un post pubblicato recentemente su Facebook diceva: “Che triste sapere che le nostre mani sfiorano più display del cellulare che volti di persone”.

In effetti questa frase fa riflettere su molti aspetti legati alla tecnologia e all’uso massivo che facciamo del cellulare. Un discorso che si lega profondamente ad un discorso fatto molte alte volte, quello dell’apparenza… il verbo apparire ha messo in crisi il verbo essere. Ci preoccupiamo di come appariamo nella sfera virtuale e poco di come siamo nella realtà. Ad ogni modo l’influenza del cellulare in questa era è nota a tutti, non saremmo probabilmente più in grado di sopravvivere senza questo supporto e l’uso che facciamo del cellulare la dice lunga sul nostro stato metale.

Quali sono gli elementi che analizza questa applicazione per capire il nostro stato psicologico?

  • Il modo in cui digitiamo i messaggi
  • La velocità e il tempo impiegato per rispondere
  • Oppure, la durata delle chiamate e la loro periodicità
  • ma anche la durata del sonno e il rilevamento dell’attività fisica.

Questa app è sorprendente, riesce ad analizzare le nostre abitudini al punto da riuscire a refertare se soffriamo di ansia o meno.

L’app che ti svela se sei ansioso oppure no

donna a letto con smartphone
 Fonte: iStock photo

Questa applicazione innovativa si chiama Prosit e si deve all’ingegno e all”idea di un gruppo di ricercatori della Dalhousie University (Halifax). Il nome si rifà al latino. Prosit si traduce con “sia utile, faccia bene, giovi” inoltre è l’acronimo di “Predicting Risks and Outcomes of Social InTeractions”, ovvero predire i rischi e i risultati delle interazioni sociali.
La nuova applicazione consente di individuare lo stato psicologico dell’utente analizzando le sue abitudini proprio sul telefonino.

uomo con ansia
Photo Pexels

La app tiene conto della frequenza con la quale si usa lo smartphone e non solo, analizza anche le ricerche effettuate, la musica che si preferisce e tutto ciò che può fornire un’indicazione o degli indizi su atteggiamenti di ansia. La risposta sembrerebbe molto attendibile. In questi casi bisogna provare per credere. Se desideri testare Prosit, basta scaricare l’app e firmare un modulo di consenso per la privacy.

In caso l’esito dovesse essere positivo forse ti interesserebbe scoprire un rimedio che sembra efficace per curare questo disturbo: Ansia e Depressione | Scrivere un diario segreto può fare miracoli