Calcio, addio a Gunther Mair: fatale uno shock anafilattico

0
12

Gunther Mair, che in passato ha vestito maglie prestigiose, è morto a causa di uno shock anafilattico per colpa di alcune punture di vespe

Calcio in lutto è morto Gunther Mair. Al 61enne, ex portiere negli anni ’70 e ’80 in diversi club importanti e oggi preparatore dei portieri nell‘US Levico Terme, è stato fatale uno shock anafilattico. Qualche giorno fa infatti era a passeggio sulle sue montagne in cerca di funghi quando involontariamente ha calpestato un nido di vespe.

Queste lo hanno attaccato e punto non lasciandogli scampo. Alcuni familiari, vicino a lui, hanno avvisato subito i soccorsi ed è stato trasportato al ‘Santa Chiara di Trento‘ Ma le sue condizioni nelle ultime ore si sono aggravate rendendo inutili le cure.
Gunther Mair in carriera aveva vestito le maglie di società prestigiose come Trento, Salernitana, Martina, Teramo e Rovereto.

Appesi i guanti al chiodo aveva continuato a frequentare il mondo del calcio come preparatore dei portieri e ora lavorava con il Levico, squadra di Eccellenza, occupandosi del Settore Giovanile. Proprio il suo club ha postato poco fa un messaggio commosso salutando anche la moglie e i due figli, Mirko e Michael.

Gunther Mair (foto Facebook)