Gelose, possessive e insicure: l’identikit delle persone senza amore

La mancanza d’amore durante l’infanzia può avere delle conseguenze molto profonde sulle relazioni di un adulto: cosa si fa in questi casi? 

mancanza d'amore
(Fonte: Pexels)

Esattamente come il cibo e il sonno, l’amore è fondamentale per lo sviluppo di un bambino nei primissimi anni della sua vita.

Se un bambino si sente poco amato dai suoi genitori o comunque all’interno del suo contesto familiare, può sviluppare un rapporto sbagliato con l’amore nella sua vita adulta e, in linea generale, può diventare incapace di gestire relazioni d’affetto in maniera sana.

Che tipo di adulti diventano i bambini che da piccoli non hanno ricevuto l’amore di cui avevano bisogno nel modo in cui ne avevano bisogno?

Purtroppo, le conseguenze della mancanza d’amore sperimentata nel corso dell’infanzia sono spessissimo sotto i nostri occhi ma, nella maggior parte dei casi, non comprendiamo né la loro origine né i meccanismi che le hanno scatenate. Per questo motivo le persone che hanno vissuto senza amore da bambini si ritrovano a essere adulti frustrati e incompresi.

Quali sono i sintomi più indicativi di una persona che ha ricevuto poco amore nella sua vita? E come si gestiscono?

Mancanza d’amore e adulti insicuri

gelosia malattia
IStock

L’amore familiare è necessario al bambino per sviluppare fiducia in se stesso e una buona capacità di reagire allo stress senza paura e allo stesso tempo senza sviluppare aggressività incontrollata.

Inoltre, un bambino che ha avuto il sostegno e l’amore della famiglia avrà un miglior rendimento scolastico e sarà in grado di gestire meglio i propri impegni lavorativi da adulto.

Per quanto riguarda invece le relazioni interpersonali e in particolare le relazioni d’amore, un bambino che ha avuto un rapporto d’affetto sano con la propria famiglia sarà portato a concedere fiducia alle persone di cui si circonda, riuscendo a stabilire rapporti equilibrati e sani anche in ambito amoroso.

Al contrario, le persone che hanno sofferto la mancanza d’amore durante l’infanzia svilupperanno comportamenti tipici che renderanno tossiche la maggior parte delle loro relazioni e, ovviamente, le faranno sentire perennemente infelici.

Paura e diffidenza

Le persone che hanno sofferto per anni la mancanza d’amore sviluppano grandi paure in ogni ambito della loro vita, dal momento che hanno la sensazione di non possedere una base solida su cui costruire il proprio futuro e da cui far partire le “imprese” di una vita adulta.

La paura più diffusa tra le persone che hanno sofferto la mancanza d’amore è, ovviamente, la paura del tradimento e la paura dell’abbandono. 

Questo vuol dire che non riescono a fidarsi delle persone che incontrano sul proprio cammino e sono più portate a credere che, prima o poi, le persone che si spacciano per amiche, arriveranno a tradirli o a danneggiarli in qualsiasi maniera. Ne sono convinte perché credono che, dal momento che nemmeno i genitori le amavano abbastanza, nessuno al mondo le amerà.

Gelosia e ossessività

La diretta conseguenza della mancanza di fiducia è la gelosia e un’ossessione per il controllo che si manifesta in moltissimi ambiti della loro vita. Le persone che hanno sofferto una mancanza d’amore saranno partner molto gelosi e disposti letteralmente a tutto pur di tenere legata la persona che amano.

Come si può intuire facilmente, un comportamento del genere ottiene l’effetto completamente opposto: piuttosto che avere a che fare con partner ossessivi e tendenti all’iper controllole persone sane dal punto di vista emotivo preferiscono allontanarsi per riconquistare la propria libertà.

Illusione e delusione

Dal momento che hanno vissuto un’infanzia (e probabilmente un’adolescenza) sognando di ricevere amore incondizionato, le persone che hanno sofferto mancanza d’amore tendono a idealizzare l’amore romantico.

Lo sognano come assoluto e perfetto, attribuiscono ad esso delle capacità salvifiche: il vero amore le “salverà” dalla situazione di tristezza, ansia e continuo panico emotivo in cui vivono da sempre.

Naturalmente non è mai così, perché l’amore perfetto o idealizzato esiste solo nelle favole e non c’è alcun principe azzurro pronto a salvarci, come non c’è nessuna principessa “perfetta sotto ogni aspetto” che sarà in grado di amarci e accudirci per sempre esattamente come desideriamo.

Come si sopravvive alla mancanza d’amore durante l’infanzia?

(Istock)

Come accade spesso, l’unico modo che hanno le persone adulte per uscire dalle proprie trappole emotive è cominciare a prendersi cura del proprio bambino interiore.

L’ideale sarebbe che un adulto, dopo aver compreso quali meccanismi emotivi lo hanno “danneggiato” da bambino, riesca a curare se stesso trasformandosi nel genitore che avrebbe voluto avere. 

Naturalmente si tratta di una cosa facile a dirsi e difficile a farsi: quando ci si rende conto di avere comportamenti generati dalla mancanza d’amore sperimentata durante l’infanzia si dovrebbe valutare la possibilità di cominciare un percorso terapeutico con un professionista che sia in grado di dare delle direttive corrette per la gestione di questi problemi comportamentali.

Infine, un’ultima puntualizzazione: anche se saremmo portati a dire che è tutta colpa dei genitori che non ci hanno amati abbastanza, bisogna tener presente che nella maggior parte dei casi i genitori fanno del loro meglio ma che spesso, questo meglio non è abbastanza.

Carao, il frutto che combatte la carenza di ferro

Il perdono dei propri genitori e l’idea che siano prima di tutto persone, con tutti i loro pregi ma anche le loro insicurezze, è un passo importantissimo per superare il dolore e il rancore che potremmo portare nei confronti delle nostre figure genitoriali.