Ellen Pompeo svela perché non ha mai lasciato Grey’s Anatomy, fan sotto shock

0
7

L’attrice americana, Ellen Pompeo nota ai più con il nome di Meredith Grey protagonista del medical drama Grey’s Anatomy, svela il motivo per cui non ha mai abbandonato la serie.

Ellen Pompeo, Getty Images

Grey’s Anatomy è una serie TV famosissima nel mondo non soltanto per essere la più longeva serie medical drama della storia (è stata confermata la realizzazione della diciasettesima stagione) ma anche per gli abbandoni e le uscite di scena dei suoi attori protagonisti.

Per mesi non si è parlato altro dell’abbandono dell’attore Patrick Dempsey, il Dottor Stranamore ha difatti detto addio alla bella Meredith Grey e al Seattle Grace.

Ma non è stato l’unico. Negli anni molti personaggi chiave dell’intera saga hanno abbandonato il loro ruolo in cerca di nuovi brividi e nuove avventure lavorative.

La  stessa creatrice della serie, Shonda Rhimes è stata a lungo criticata per l’uscita di scena di Cristina Yang, “la persona” di Meredith e potremmo continuare all’infinito nell’elenco di attori e personaggi che nel corso degli anni hanno detto basta, un po’ per volere personale e un po’ per necessità di scrittura. Oltre i già citati Derek Shepard e Cristina Yang possiamo ricordare Lexie Grey e Mark Sloan, Arizona Robbins e Callie Torres.

Basta pensare alle sue 13 stagioni e numerose vicende e intrecci che si susseguono puntata dopo puntata.

Ma come mai Ellen Pompeo non ha mai pensato di abbandonare lo show?

L’indiscrezione sul perché Ellen Pompeo non ha mai abbandonato Grey’s Anatomy

ellen pompeo
Ellen Pompeo, Getty Images

Ellen detiene il primato come una delle attrici televisive più pagate nel mondo. Difatti, la motivazione sul proseguimento della sua storyline all’interno della trama di Grey’s Anatomy sembrerebbe legata a motivazioni prettamente economiche ma non solo.

La Pompeo non molto tempo fa’ aveva rivelato che la sua partecipazione a “Grey’s Anatomy” sia stata una sorta di ripiego. Era reduce dal successo di “Moonlight Mile” e aveva ricevuto i complimenti di molti registi come Steven Spielberg e Warren Beatty. Ma non arrivava nessuna nuova proposta lavorativa così ha deciso di buttarsi sulla serie TV: “Dovevo pagare l’affitto, l’ho fatto per i soldi”.

I soldi sarebbero dunque importanti per il suo proseguimento nel suo ruolo ma la vera motivazione, quella che più di tutto ha spinto l’attrice a rimanere nella confort zone del medical drama è stata la realizzazione familiare.

L’attrice ha difatti dichiarato di preferire una vita più tranquilla, lontana dai riflettori. Una vita caratterizzata da poca smania di successo o l’ambizione di essere qualcosa in più. Anche se più volte ha dichiarato che l’ambiente lavorativo di Grey’s Anatomy non era ottimale.

Ecco le parole dell’attrice:

“Ho fatto delle scelte per rimanere nello show– ha ammesso Ellen Pompeo – Per me, personalmente, una sana vita domestica era più importante della carriera. Non sono cresciuta con un’infanzia particolarmente felice. Quindi, avere una vita a casa felice era davvero qualcosa che dovevo completare, per chiudere il buco nel mio cuore, e così ho preso la decisione di fare soldi e non inseguire ruoli di recitazione creativa“.

Insomma Ellen Pompeo nella scala dei valori ha messo prima la famiglia rispetto alla carriera e il successo.