Romeo Beckham, la somiglianza con suo padre spiazza i fan: la foto

0
9

Il figlio 18enne di Beckham, Romeo, sembra la fotocopia del padre da giovane. le testimonianze su Instagram non mentono. I followers rimangono esterrefatti dalla somiglianza.

Romeo Beckham, figlio 18enne di David (Getty Images)
Romeo Beckham, figlio 18enne di David (Getty Images)

La mela non cade mai lontano dall’albero, più che mai vero per quel che riguarda Romeo Beckham – figlio 18enne di David, ex calciatore inglese e icona di stile e glamour, attualmente imprenditore e dirigente sportivo – che esattamente come suo padre in gioventù sta bruciando le tappe. Lasciando stare la somiglianza fisica, sembra infatti d’esser tornati negli anni Novanta quando Beckham senior militava nel Manchester United, è proprio l’approccio alla vita ad essere molto simile.

Padre e figlio non solo per questioni d’anagrafe, basta vedere quanto la genetica e l’educazione familiare abbia plasmato un ragazzo che, su Instagram, dà l’impressione di essere sempre più inserito nel jet-set internazionale e a suo agio in mezzo alle celebrità di questo primo ventennio del Duemila. Il capello biondo e lo sguardo sbarazzino, impreziosito da un vistoso orecchino che brilla quasi quanto il sole a cui è esposto, danno l’illusione non soltanto ottica d’esser tornati indietro nel tempo.

Romeo Beckham, la somiglianza con suo padre è impressionante

Romeo Beckham, la somiglianza con il padre è notevole (Getty Images)
Romeo Beckham, la somiglianza con il padre è notevole (Getty Images)

Romeo, però, ama il tennis e non il calcio. Gli esperti del settore, secondo alcune indiscrezioni riportate dal Daily Mail, dicono che abbia anche un discreto talento. Impresa ardua ricalcare le orme del padre che, seppur con uno sport differente, ha saputo valorizzare la propria immagine e il proprio talento oltre ogni limite auspicabile. Ora il ragazzo si prende, con merito, i complimenti dei fan più e meno giovani, ma dovrà fare ancora molta strada se vorrà costruire qualcosa di importante.

Ovviamente, complice il proprio status familiare, parte avvantaggiato: se non altro con la consapevolezza che il suo nome – in qualche maniera – vuol dire rendita (non soltanto monetaria) e credibilità. Spetterà a lui farsi conoscere come Romeo piuttosto che come figlio di David. L’affermazione in un altro sport, forse, è dovuta proprio a questo.

Intanto ha ufficializzato la love story con la giovane modella britannica Mia Regan, detta Mimi, perchè come insegna papà David – e questo sì che è un pregio da riprendere e portare avanti – l’amore è il motore della vita. Infatti, alle sfilate della mamma Victoria, Romeo non perde occasione per mostrare la parte migliore di sé che dedica anche alla propria dolce metà.

C’è chi predica calma con i paragoni fra padre e figlio, però vedendoli entrambi con la coppola alla “Peaky Blinders” le associazioni di idee non mancano. Sarà bello, e forse anche un po’ surreale, ammirarli al matrimonio del fratello maggiore Brooklyn dove Romeo farà il testimone di nozze. Così diversi, eppure così somiglianti, per continuare a sorprendere davanti a un obiettivo e dentro il cuore di qualche fortunata che potrà ammirarli al di fuori dei soliti post o poster rimirati gelosamente al pari di cimeli introvabili, perchè Sognando Beckham non è mica soltanto un film.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🇮🇹

Un post condiviso da ROMEO (@romeobeckham) in data:

SULLO STESSO ARGOMENTO: David Beckham | Da calciatore a influencer, la nuova avventura dell’inglese