Home Bellezza Capelli Come prolungare la tintura dei capelli: segui i nostri consigli

Come prolungare la tintura dei capelli: segui i nostri consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00
CONDIVIDI

Vi piacerebbe prolungare la tintura dei capelli così da averli sempre lucenti e perfetti? Scopri in come fare seguendo alcuni semplici consigli.

Prolungare la tintura
Foto:Adobe Stock

Siete usciti dal vostro hair stylist dopo aver fatto la tintura e i capelli sono luminosi e splendenti, ma dopo pochi giorni, il colore tende a spegnersi.

Accade spesso, in particolar modo in estate, perchè i lavaggi frequenti, la salsedine e il cloro, tendono a schiarire il colore dei capelli.

Purtroppo questi fattori possono incidere negativamente sul colore dai capelli, ma se si seguono alcune dritte, si può prolungare l’effetto luminoso. La vostra chioma sarà perfetta e splendente alungo.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche consiglio su come prolungare la tintura. così da sfoggiare una chioma luminosa e splendente a lungo.

Come prolungare la tintura dei capelli: inizia dallo shampoo

Shampoo perfetto
Fonte: iStock Photo

Volete prolungare la tintura dei capelli, così da avere sempre una chioma splendente? Si può, ma non per molti giorni perchè poi si noterà la ricrescita e il capelli saranno meno lucenti. Basta seguire alcuni semplici accorgimenti, infatti gli hair stylist sconsigliano di fare subito lo shampoo dopo la tintura, ma sarebbe opportuno aspettare almeno 24 ore. Inoltre si consiglia uno shampoo specifico per i capelli tinti. Prediligete quelli che contengono solo componenti naturali, perchè proteggono la chioma e il cuoio capelluto. In commercio potete provare prodotti per il lavaggio che prolungano l’effetto brillate, come lo shampoo fissante che evita la perdita di intensità di colore, ma ricordate che deve essere idratante.

E’ opportuno ricordare che se fate lo shampoo spesso, tutti i giorni, andranno via gli oli protettivi naturali e la tinta, quindi il colore e la brillantezza dei capelli non permane  a lungo.

Potete provare ad alternare lo shampoo che utilizzate abitualmente con quello secco, ma deve essere specifico per capelli colorati.

Uno shampoo molto utile quando non avete tempo di lavare i capelli con acqua, in commercio esistono diverse tipologie, un prodotto che non può mancare nel beauty case di ogni donna, così da utilizzarlo all’occorrenza.

Inoltre, lo shampoo secco non solo assorbe il sebo in eccesso alle radici, ma dona volume alla chioma.

Molti hair-stylist consigliano di fare lo shampoo due volte a settimana, così da avere una chioma sempre pulita e voluminosa.

Inoltre la temperatura dell’acqua gioca un ruolo importante, non deve essere calda, perchè può solo danneggiare i capelli tinti. La temperatura alta non fa altro che aprire le cuticole lasciando fuoriuscire il colore, quindi è consigliabile fare almeno l’ultimo risciacquo con acqua fredda o tiepida.

Dopo aver fatto lo shampoo secondo le indicazioni sopra, non dovete mai dimenticare di applicare il balsamo, anche questo deve essere specifico per capelli tinti. Questo prodotto non solo protegge i capelli colorati, ma ne preserva il colore.

Purtroppo i componenti della tintura fanno disidratare i capelli e possono scolorirsi, grazie all’azione del balsamo, i capelli saranno più idratati e le cuticole saranno più sigillati. Quindi non dimenticate mai di applicarlo dopo lo shampoo.

Consigli per proteggere i capelli tinti

capelli tinti
Foto:Adobe Stock

Dopo aver seguito i nostri consigli su come fare lo shampoo è opportuno proteggere i capelli al meglio anche con l’asciugatura.

Purtroppo gli arricciacapelli e le piastre possono disidratare la chioma, rendendo più spenti i capelli, se proprio non riuscite a rinunciare potete procedere in questo modo.

Applicare un siero che protegge i capelli dal calore, così non si secca durante il trattamento. Inoltre il sole è un nemico dei capelli colorati, infatti i raggi ultravioletti possono sbiadirne il colore, soprattutto se trascorrete molto tempo all’aperto o diversi giorni al mare.

Applicate sempre uno spray con il fattore solare protettivo, che applicate su tutta la chioma, in particolar modo se sapete di trascorrere molte ore al sole. Magari se siete al mare o in piscina, fate sempre la doccia dopo aver fatto il bagno.

In questo modo eliminerete il cloro e la salsedine.

Si consiglia di limitare l’uso di spume, lacche e gel perchè riducono la tenuta della tinta.  Purtroppo l’uso costante, può rendere i vostri capelli più fragili e pesanti. La tinta si può prolungare se curate i vostri capelli con maschere specifiche, basta applicarla anche una volta alla settimana, dopo aver fatto lo shampoo. La maschera nutrirà a fondo la cute e idraterà la chioma, inoltre farà durare più a lungo la tinta, ma scegliete sempre una specifica per i capelli tinti.

Provate una maschera a base di aloe vera e birra, anche 2 volte a settimana. Procedete in questo modo, mettete in una ciotolina mezzo bicchiere di birra, con due foglie di aloe vera e un cucchiaio di olio d’oliva. Dopo aver mescolato bene, applicate sui capelli con un massaggio delicato, partite dalla radice fino alle punte. Sciacquate con dell’acqua tiepida e fate lo shampoo come di consueto.

Non dimenticate che l’uso frequente di prodotti oleosi, come l’olio di cocco o di jojoba sono sconsigliati sui capelli tinti, perchè sbiadiscono il colore in fretta.