Home Salute e Benessere Oleolito di limone fai da te: ecco la ricetta per farlo in...

Oleolito di limone fai da te: ecco la ricetta per farlo in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34
CONDIVIDI

L’oleolito di limone ha innumerevoli benefici per pelle, capelli, unghie ed è ottimo contro la cellulite. Scopriamo la ricetta per farlo in casa.

oleolito di limone fai da te ricetta
Oleolito di limone (Adobe Stock)

L’oleolito di limone è un ottimo rimedio naturale che si ottiene dalla macerazione delle bucce dei limoni all’interno di un olio vegetale.

Dal profumo intenso, l’oleolito di limone può essere impiegato per diversi usi cosmetici come la cura di unghie e capelli, per distendere il contorno occhi, per alleviare borse e occhiaie ma anche per combattere la cellulite.

Realizzare l’oleolito di limone in casa è molto semplice, scopriamo tutti i passaggi per farlo in casa con una semplice ricetta fai da te.

Ecco la ricetta per realizzare l’oleolito di limone fatto in casa

L’oleolito, derivando dalla macerazione di una pianta ha un’azione più delicata rispetto ad un olio essenziale, ma come quest’ultimo ha un’azione fotosensibilizzante, quindi non va utilizzato sulla pelle prima di esporsi al sole o a una lampada abbronzante.

La macerazione nella parte grassa e oleosa fa sì che le proprietà essenziali del limone vengano trasferite alla parta grassa, cioè agli oli che ne assorbono quindi le proprietà.

In questo caso l’oleolito di limone avrà quindi le proprietà dell’olio essenziale di limone ma con un’azione meno potente e anche meno aggressiva sulla pelle.

I suoi innumerevoli benefici vanno dagli usi cosmetici su capelli ed unghie. Ad esempio può essere utilizzato per fare una maschera rinforzante ma è ottimo anche rendere più forti e bianche le unghie.

Non solo, grazie alle sue proprietà astringenti del limone, è un ottimo tonico per il viso. Svolge un’azione anti-occhiaie e anti-borse.

Inoltre, è ottimo contro la cellulite, utilizzandolo per fare massaggi sulle gambe stimola infatti la circolazione. È efficacie contro i disturbi delle gambe pesanti e dei gonfiori alle caviglie.

Tra i suoi benefici combatte anche i processi di invecchiamento della pelle e favorisce la cicatrizzazione. Infatti è indicato su pelli con macchie solari o di vecchiaia, ma anche su smagliature e rughe.

Se unito al sale può diventare anche un ottimo scrub per rigenerare la pelle del corpo. Scopriamo allora la ricetta per realizzare l’oleolito di limone fatto in casa.

Ingredienti per realizzare circa 200 ml di olio

Preparazione

Sbucciare i limoni facendo attenzione a non prendere la parte bianca e lasciarli essiccare per un giorno e mezzo o due. Le bucce potranno essere posizionate vicino a una fonte di calore o al sole se è estate.

Una volta che le bucce saranno essiccate le mettiamo in un vaso di vetro e le copriamo per circa metà vaso con olio extra vergine d’oliva e per la restante metà con l’olio di mandorle dolci.

Le bucce dei limoni dovranno essere completamente coperte dai due oli. Chiudiamo il vaso di vetro e agitiamo in modo che i due oli si miscelino tra loro.

A questo punto prendiamo un foglio di carta d’alluminio e ricopriamo tutta la superficie del vaso. Questo perché l’oleolito deve restare al buio per potersi conservare meglio e per mantenere inalterate le sue proprietà.

Continuiamo ad agitarlo di giorno in giorno, lasciandolo riposare per almeno 30-40 giorni in un luogo asciutto e al buio.

Trascorsi i 40 giorni lo andremo a filtrare con un imbuto e un colino. Le bucce ed altri eventuali residui non dovranno infatti entrare nell’oleolito.

A questo punto lo mettiamo in un contenitore pronto per essere utilizzato.