Home Salute e Benessere Ti svegli stanca? Ecco le cause, motivi e possibili rimedi per recuperare...

Ti svegli stanca? Ecco le cause, motivi e possibili rimedi per recuperare le energie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:25
CONDIVIDI

Mattina presto: gli uccellini cantano, l’odore di caffè si sparge per tutta casa e la giornata inizia. Tutti sono energetici e positivi ma tu no. Scopriamo insieme perché e come possiamo recuperare le energie!

recuperare energie
(fonte: Pixabay)

Di mattina, si sa, siamo tutti un po’ scontrosi.
A meno che non ci svegliamo come una principessa Disney contornati di dolci animaletti che ci aiutano a vestirci, il primo approccio con la giornata può essere difficile.

Di certo temperature bollenti e notti brave non sono gli elementi migliori per assicurarci una giornata piena di energia e felicità.

Se però ti senti ancora stanca e svogliata dopo una energica sciacquata in faccia e la prima tazza di caffè, forse c’è un problema: indaghiamo insieme.

Recuperare le energie: una fatica di Ercole!

recuperare energie
(fonte: Pixabay)

La stanchezza mattutina può avere molte cause come non aver mangiato o dormito abbastanza il giorno precedente.
Se questi sono sintomi “innocui” che possiamo risolvere prendendoci cura della dieta o di noi stessi, ci sono altri momenti in cui il problema può essere considerato più serio.

Ad esempio potremmo essere sottoposti ad un carico eccessivo di pesantezza mentale che ci paralizza e ci impedisce di svolgere i compiti della nostra giornata.
Oppure potremmo essere vittime di stanchezza cronica: se non sapete cos’è trovate qui tutte le spiegazioni.

Le prime cause di stanchezza mattutina possono essere legate all’ambiente in cui dormite: assicuratevi che la stanza sia fresca e scura. Niente fonti di luce (ad esempio le spie colorate del modem: copritele con un foglio!), niente rumori molesti.
Per dormire c’è bisogno di pace e tranquillità; fate in modo di dormire almeno otto ore per notte iniziando una routine.

Per risvegliarsi meglio al mattino, è anche necessario abbandonare le cattive abitudini: allontanatevi dagli schermi almeno due ore prima di mettervi a dormire.
La luce blu del cellulare, dello schermo del PC e della televisione vi impediscono di riposarvi adeguatamente: se proprio non potete rinunciare all’ultima puntata della vostra serie preferita valutate la possibilità di scaricare un’applicazione che corregga la luminosità dello schermo!

Fate attenzione a quello che mangiate: la stanchezza che provate ogni mattina potrebbe essere sintomo di una carenza di ferro. Assicuratevi che i vostri valori siano buoni e mangiare sempre per cena alimenti che ne contengono molto.
Se siete vegetariani, come la sottoscritta, qui potete leggere quali sono gli alimenti vegetali che contengono più ferro della carne.

Infine, fate delle analisi per le intolleranze alimentari!
Alcuni studi dimostrano che, con il crescere ed il cambiare del nostro organismo, sviluppiamo anche in età adulta delle intolleranze alimentari. Niente di serio ma abbastanza per affaticare il nostro corpo che non riesce a digerire e lavora a pieno ritmo durante la notte.
Il risultato? Appena svegli siamo già esausti.

recuperare energie
(fonte: Pexels)

Qualunque siano le cause della nostra spossatezza al mattino è importante individuarle e combatterle subito.
Ricordatevi che se il vostro malessere persiste da più di due settimane potrebbe essere necessario contattare il vostro medico per una visita più approfondita.

di Federica Caliendo