Dieta senza grassi dei 9 giorni, belle come Gwyneth Paltrow

0
9

Il metodo inventato dal dottor  Anthony William è seguito da diverse star di Hollywood. Scopriamo come funziona la dieta senza grassi dei 9 giorni

Volete essere in forma come Gwyneth Paltrow oppure apparire giovani nonostante gli anni, come Robert De Niro, Semplice, dovete seguire la dieta senza grassi dei 9 giorni, un nuovo metodo rivoluzionario che sta impazzando negli Stati Uniti e non solo.

L’ha ideata il dottor Anthony William che ha lavorato analizzando grassi buoni e cattivi nella nostra alimentazione. E ha anche fatto in conti con i benefici e le problematiche che ne derivano. Ora in un ultimo studio dimostra come la dieta senza grassi di 9 giorni sia in grado di migliorare la nostra salute, disintossicando l’intero organismo.

Un esempio concreto è quello della frutta. Lo zucchero al suo interno spesso è considerato come un cattivo alleato della nostra salute e della nostra linea. Un concetto sbagliato, perché in realtà la frutta contiene un elevato contenuto di antiossidanti e flavonoidi. Nel metodo del dottor William quindi c’è questo ma anche molto altro.

Il principio base è quello di seguire per 9 giorni una dieta senza grassi. Allo stesso tempo ogni giorno dobbiamo integrare con ingredienti specifici come la spirulina, il coriandolo o l’erba d’orzo. Il programma parte al mattino con un estratto di sedano, oppure acqua e limone o acqua di cocco. A colazione un frullato con banana, succo di arancia, e uno degli ingredienti di cui abbiamo parlato sopra.

A metà mattina, ancora una banana, oppure una mela o una tazzina di mirtilli. Per il pranzo indicati un’insalata mista con verdure condite ma senza olio (solo limone eventualmente con dell’aglio spremuto). E ancora, vellutata di spinaci oppure asparagi al vapore. La cena, meglio prima delle 20,

con insalata mista, verdure cotte al vapore o spinaci ridotti a crema.

Dieta senza grassi dei 9 giorni, gli alimenti no

dieta 9 giorni senza grazsi

Ma quali sono gli alimenti da evitare assolutamente in quei 9 giorni? Essendo una fase disintossicante dobbiamo dimenticare tutti quello che è a base di glutine, ma anche uova, cibo fermentato, soia, aceto, caffè e alcool. Inoltre niente frutta secca, olive, proteine animali, semi oppure frutta come avocado e cocco. Molto importante è bere almeno 2 litro di acqua al giorno, masticare bene e fare una vota meno frenetica, prendendosi tempo per se stessi.

Alla fine dei 9 giorni, poco alla volta potremo introdurre di nuovo nell’alimentazione quotidiana i grassi. Prima un cucchiaino di olio di oliva per ogni pasto, oppure mezzo avocado, e in seguito con moderazione anche le proteine vegetali o animali.

Qualche giorno senza grassi, come dice il dottor William, farà lavorare meglio il nostro fegato. Ma  permette anche di assimilare meglio gli elementi nutritivi del cibo. E comunque almeno una volta a settimana servono i carboidrati che nutrono i nostri muscoli organi e tessuti, oltre al sistema nervoso.

pixabay

Sono patate normali e patate dolci, frutta, miele, zucca, acqua di cocco. Potete cominciare già adesso, quindi, per capire come vi trovate.