Ombretto in crema: a chi sta bene, come utilizzarlo, tutorial video

0
3

L’ombretto in crema è uno dei prodotti makeup di tendenza di questo 2020. Un prodotto estremamente versatile ma non adatto a tutte. Scopriamo a chi sta bene e come utilizzarlo. 

Ombretto in crema a chi sta bene e come utilizzarlo
Adobe Stock

L‘ombretto in crema, un cosmetico di cui le donne non riescono proprio a fare a meno, un ritorno al passato anche nel campo del makeup, che permette di creare sfumature decise con colori vibranti e accesi che però non è adatto a tutte le tipologie di pelle e necessita di un’applicazione specifica.

Scopriamo a chi sta bene l’ombretto in crema, come utilizzarlo e soprattutto come applicarlo in modo corretto, per ottenere un makeup ultra glam che enfatizzi lo sguardo rendendolo magnetico.

Ombretto in crema: a chi sta bene

L’ombretto in crema, è come dice il nome stesso, un prodotto formulato in modo semisolido, con una texture setosa, che può avere un finish opaco, satinato o anche glitterato che potrà essere utilizzato da tutte coloro non hanno la pelle tendente al grasso, che non hanno una palpebra particolarmente scesa e soprattutto che non cerchino un modo semplice e veloce di truccare gli occhi.

L‘ombretto in crema su chi ha la pelle grassa e tendente a lucidarsi, non è il prodotto giusto. La texture infatti potrebbe letteralmente sciogliersi e formare delle antiestetiche macchie. Chi ha la pelle grassa dunque, dovrebbe preferire sempre delle soluzioni in polvere pressata o in polvere libera, per quel che riguarda l’ombretto.

Per chi invece ha una palpebra superiore piuttosto calata, l’ombretto in crema non è consigliato poiché tenderebbe a ‘stamparsi’ sulla piega dell’occhio creando un effetto tutt’altro che piacevole.

Anche per quanto riguarda la pelle matura e segnata dal tempo, l’ombretto in crema è da scartare a priori, poiché tenderebbe a depositarsi nelle piccole pieghe della palpebra.

L’ombretto in crema al contrario è una soluzione perfetta per la pelle giovane, normale o tendente a seccarsi. Questo tipo di formulazione infatti, resterà intatto per delle ore, senza essere sottoposto all’azione del sebo.

Ombretto in crema: come utilizzarlo

L’ombretto in crema è un prodotto con cui poter creare un makeup naturale ma anche dalle linee geometriche e decise. Utilizzato come eye liner creerà un trucco ricercato ma al tempo stesso semplice, mentre utilizzato come base colorata, renderà ancor più corposo uno smoky eye ma anche un trucco coloratissimo.

Di solito si vende in cialde, ma le creme sono contemplate anche in molte palette di ombretti per donare un effetto ‘shine’ davvero unico. L‘ombretto in crema opaco, potrà essere steso sulla palpebra mobile e sfumato bene con le dita o un pennellino con spugnetta in silicone, e sarà un trucco perfetto da giorno, aggiungendo soltanto un buon mascara che vesta e incurvi le ciglia.

Per un effetto frizzante, via libera ai satinati e colorati, perfetti per un makeup estivo e giovane. I glitterati, saranno utilizzati in piccole quantità, magari per enfatizzare il centro della palpebra mobile in un makeup ricercato.

Ombretto in crema: come si applica

L’ombretto in crema è senza dubbio un cosmetico interessante ma non necessita della classica applicazione con un pennello in setole. La sua texture cremosa infatti, si presta ad essere applicata con i polpastrelli o con dei pennelli specifici con la punta in silicone.

Può essere tamponato delicatamente e poi sfumato verso l’altro o verso l’angolo esterno dell’occhio per un effetto ‘occhi di gatto’. Se applicato con un pennellino, può sostituire l’eyeliner in modo davvero originale e può essere anche utilizzato come base per il makeup occhi rendendo il colore dell’ombretto in polvere decisamente più brillante e tenace.

In commercio esistono moltissimi ombretti in crema reperibili nelle grandi profumerie o anche negli store più commerciali. Una volta individuata la formulazione preferita, non se ne potrà più fare a meno.