Home Ricette Dessert Marmellata di fichi fatta in casa: consigli, trucchi e varianti

Marmellata di fichi fatta in casa: consigli, trucchi e varianti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23
CONDIVIDI

Una crostata, una fetta di pane, un piatto di formaggi: ogni occasione è buone per gustare la Marmellata di fichi fatta in casa. Prepariamola insieme

marmellata di fichi ricetta
pixabay

Estate significa frutta fresca ma anche confetture, per averla sotto mano tutto l’anno. Come la marmellata di fichi fatta in casa, una ricetta semplice ma perfetta per avere questi profumi e questi gusti sempre da ,mangiare

La marmellata di fichi fatta in casa è ideale per la prima colazione, spalmata su una fetta di pane o una fetta biscottata. Ma anche per farcire torte e crostate, oppure per accompagnare salumi e formaggi, insieme al miele. In più. Non esiste una varietà specifica di fichi adatta per questa ricetta, ma vanno tutti bene. Come per tutte le conserve, anche in questo caso uno dei segreti è nei barattoli: sterilizzateli bene prima di versarvi la marmellata, si manterrà a lungo.

Marmellata di fichi fatta in casa, tutte le fasi

pixbay

Per una perfetta marmellata di fichi fatta in casa potete scegliete lo zucchero semolato ma anche

quello di canna. E la marmellata di fichi sarà ancora più buono aggiungendo delle mandorle a lamelle, altra frutta secca come noci o nocciole, oppure aroma di vaniglia.

Ingredienti

2 kg di fichi

500 grammi di zucchero

succo di 2 limoni

Preparazione:

Cominciate con i fichi, tagliateli in 4 spicchi e lasciateli macerare insieme con il succo di limone e la buccia grattugiata. Lasciate in una pentola antiaderente e con i bordi alti per 45-50 minuti circa. Poi  fate cuocere per circa 10 minuti.

Tolta la pentola dal fuoco, passate i vostri fichi con il passaverdure per eliminare tutti i semini. Poi rimettete sul fuoco e aggiungete lo zucchero. Lasciate cuocere a fiamma bassa per altri 40 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che i fichi si disfino. Intanto che aspettate, preparate i vasetti. Dovete lavarli e poi sterilizzarli in acqua bollente per almeno 30 minuti, insieme ai coperchi.

Quando la marmellata ha ottenuto un aspetto granuloso e abbastanza solido, spegnete il fuoco. E per capire se la marmellata è pronta, versatene un cucchiaino su un piatto lasciando raffreddare. Se indurisce, allora è il momento giusto.

fichi
pixabay

Riempite i vasetti, fermandovi ad un paio di centimetri dal bordo. Poi chiudete con il tappo e capovolgete per fare raffreddare. Mettete i vasetti in un luogo buio e fresco. Una volta aperto, il vasetto dovrà essere conservato in frigorifero e consumato entro un paio di settimane.