Pedicure da spiaggia: piedi morbidi e smalto a prova di sabbia e acqua

0
7

Come realizzare una pedicure perfetta con smalto che sappia resistere a sabbia e acqua di mare ma anche piedi che rimangano sempre morbidi.

pedicure mare
Foto da AdobeStock

Quando arriva l’estate è il momento in cui i piedi tornano a fare capolino da stivali e collant, un momento in cui ogni donna si adopera affinché essi possano apparire al meglio se non fosse che a metterle i bastoni tra le ruote ci pensa proprio un contesto che più estivo non si può: la spiaggia.

Sabbia, acqua salmastra, qualche sassolina o conchiglia rischiano infatti di intaccare lo smalto o persino di seccare eccessivamente la pelle e far apparire poi i piedi non certo nella loro veste migliore.

Come fare allora? Come preparare i piedi non solo all’estate ma anche alla spiaggia? Alcuni segreti degli esperti potrebbero venirci incontro e svelarci come avere piedi perfetti in estate passo dopo passo.

Come realizzare una perfetta pedicure da spiaggia

pedicure in spiaggia
Foto da AdobeStock

Una perfetta pedicure da spiaggia prevede diversi step e alcuni dettagli chiave a cui prestare particolare attenzione.

Potremmo riassumerli in questi passaggi chiave:

  • Pediluvio
  • Esfoliare
  • Crema o olio con massaggio
  • Dare forma alle unghie
  • Base perfetta
  • Smalto
  • Top coat

Come avrete capito l’iter si divide in due, una prima parte dedicata alla vere e propria cura della pelle una seconda dedicate alle unghie e dunque allo smalto.

Si inizia con un grande classico, il pediluvio. Immergere i piedi in un mix di acqua fresca e sale grosso darà sollievo ai piedi stanchi e gonfi, connettendo la ritenzione idrica. Suggerita inoltre l’aggiunta di oli essenziali per apportare ulteriore beneficio. Quella alla lavanda, ad esempio, oltre a lenire la pelle regalerà anche uno speciale relax.

Per lasciare la pelle liscia sarà essenziale poi rimuovere le cellule morte. Come? Non avrete che l’imbarazzo della scelta:

Scrub – In commercio se ne trovano molti ma si potrà anche realizzarlo con il fai da te, come lo scrub piedi alla menta piperita che vi avevamo già proposto.

Pietra pomice – Senza dubbio tra i migliori rimedi per trattare i talloni screpolati, ma anche in generale per rendere la pelle liscia e luminosa.

Rullo e spatola – In commercio si trovano poi strumenti specifici per rimuovere le cellule morte e lisciare la pelle. Sono veri e propri supporti per rendere l’esfoliazione più semplice e veloce.

Ora è essenziale riapportare la giusta idratazione applicando regolarmente crema e olio. Nel farlo sarebbe bene sfruttare l’occasione anche per un bel massaggio che sappia, attraverso movimenti circolari e leggere pressioni, ammorbidire e rilassare i piedi.

E’ tempo ora di occuparci delle unghie.

In primis andranno accorciate con l’aiuto di una apposita forbicina e poi limita per dar loro una forma armoniosa e elegante. La regola fondamentale, valida anche per le mani, è quella di limare le unghie sempre nella stessa direzione per evitare che si sfaldino.

Prima di applicare lo smalto occorre occuparsi accuratamente della base, un dettaglio essenziale e troppo spesso dimenticato: non solo così si evita che l’unghia si macchi ma si aiuta anche lo smalto a durare più a lungo.

Non tutte le basi però sono uguali: a seconda delle particolari necessità della vostra unghia potrete scegliere un prodotto antigiallo, piuttosto che indurente o curativo e così via.

Infine il passaggio più divertente: il colore. Ricordate di applicare lo smalto in più passate cercando di uniformare il tutto e non lasciar intuire nemmeno una pennellata.

Per assicurarvi poi che duri ancora di più non dimenticate di applicare un buon top coat, la salvezza contro le sbeccature dove e sabbia e affini.

pedicure spiaggia
Foto da AdobeStock

Bene, i vostri piedi ora non solo dovrebbero essere perfetti ma anche alquanto longevi nella loto perfezione.

Non resta che andare al mare e sfoggiare il risultato di tanto lavoro.

Fonte: blog.cliomakeup.com