La valigia perfetta per la tua estate esiste (e si fa così)

0
6

La valigia perfetta è il sogno di ogni viaggiatore, soprattutto di chi ha la mania dell’organizzazione. Ecco qualche consiglio per riuscire a sistemare tutto in valigia senza fatica e senza errori.

Valigia perfetta
(Fonte: Instagram)

Dopo l’allarme Coronavirus e dopo aver trascorsi mesi in quarantena, l’estate sembra l’occasione perfetta per lasciarci la casa alle spalle almeno per qualche giorno.

Secondo quanto emerso dagli ultimi dati statistici, gli italiani prenderanno il treno per spostarsi da un luogo all’altro d’Italia nel corso dell’estate 2020. La scelta è dovuta principalmente alle maggiori difficoltà nell’organizzare un viaggio aereo a causa delle stringenti misure anti Covid.

Ne deriva che quest’anno gli italiani non si limiteranno a imbarcare la valigia nella stiva, ma dovranno “prendersene cura” per tutto il viaggio: trasportarla in auto fino al treno, caricarla sul treno, quindi farsi carico del bagaglio nel caso di un cambio vettura e, comunque, durante il tragitto fino alla destinazione finale.

Per questo motivo mai come quest’anno è assolutamente fondamentale mettere in valigia le cose essenziali, per non appesantire eccessivamente il bagaglio, e soprattutto organizzare bene il contenuto in maniera che non risenta del viaggio e dei vari stress a cui il bagaglio sarà sottoposto durante il tragitto.

Ecco qualche suggerimento per organizzare la valigia perfetta per un’estate (almeno su questo) senza pensieri.

Valigia perfetta da portare in treno: come si fa?

valigia
(Fonte: Instagram)

Innanzitutto è necessario scegliere la dimensione del bagaglio in maniera che sia proporzionata al carico di oggetti che dovrà contenere.

In linea generale è meglio scegliere una valigia piccola rispetto a una apparentemente più comoda perché più ampia: le valigie piccole sono più semplici da trasportare e da sistemare sul treno. Inoltre tengono lontana la tentazione di mettere troppa roba in valigia, che è il rischio fondamentale a cui si va incontro ogni volta che si deve organizzare un bagaglio.

Per capire la dimensione ideale della valigia da utilizzare si dovrà innanzitutto raccogliere tutti gli oggetti da dover mettere in valigia su un piano molto ampio, come il letto.

Una volta accumulato tutto – ma proprio tutto – bisognerà scegliere saggiamente il bagaglio più adatto a contenerlo.

Le valigie rigide sono molto più sicure per trasportare oggetti delicati e per proteggere gli abiti dalle “spiegazzature” non desiderate. Le valigie morbide, soprattutto borse e borsoni, hanno invece l’enorme vantaggio di adattarsi al contenuto, e possono essere “schiacciate” per occupare meno spazio possibile all’interno del vano portabagagli. Inutile dire che in questo caso, però, il contenuto della valigia non ne uscirà esattamente perfetto.

Una volta scelta la valigia adatta è necessario riempirla con ordine, partendo dai pantaloni e dagli asciugamani, che verranno necessariamente “schiacciati” dagli altri abiti ma non ne soffriranno particolarmente.

Negli strati superiori si dovranno disporre gli abiti più leggeri, fino a tenere quelli più delicati per ultimi. Copricostume e t – shirt possono essere utilizzati per colmare i piccoli spazi che non si riesce a riempire con gli altri oggetti e gli altri abiti da mettere in valigia. In questo modo, tutto rimarrà “bloccato” e gli abiti si stropicceranno meno.

È fondamentale a questo punto sforzarsi di non portare troppi abiti tralasciando cose più utili. Potremo indossare due volte lo stesso top senza sembrare sciatte, e basterà un solo copricostume, al massimo due.

Uno strumento ancora poco conosciuto, ma di cui si farà difficilmente a meno dopo averlo scoperto, è l’organizer per valigie che si può comprare on line e che si compone di vari sacchetti, pochette e strutture che permetteranno di tenere perfettamente separati e in ordine tutti gli oggetti che si vorrà portare con sé.

Per quanto riguarda scarpe e calzini bisogna tener presente che le scarpe vanno inserite negli appositi sacchetti (vanno bene anche i sacchetti della spesa) e possono essere riempite con calze e calzini arrotolati in maniera da risparmiare spazio e mantenere la forma delle calzature.

flaconi di shampoo e bagnoschiuma occupano un sacco di spazio in valigia: sarà meglio lasciarli al casa e portare con sé dei flaconi più piccoli (si trovano facilmente on line flaconi e boccette da viaggio).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Meanwhile//María García (@meanwhileweb) in data:

Un ultimo consiglio salva vita è quello di mettere in valigia una borsa morbida o possibilmente addirittura uno zaino da utilizzare al ritorno, nel caso (frequente) in cui le cose messe in valigia all’andata non vorranno più tornare ordinatamente al loro posto per il ritorno.

Infine, prima di chiudere la valigia perfetta, sarà bene fare un check per essere certi di non aver dimenticato tutti gli oggetti indispensabili da portare in viaggio.