Home Gossip Silvio Berlusconi “divorzia” da Francesca Pascale e le dà 20 milioni

Silvio Berlusconi “divorzia” da Francesca Pascale e le dà 20 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:56
CONDIVIDI

Silvio Berlusconi pagherà ben 20 Milioni di Euro a Francesca Pascale, eppure non si può parlare di divorzio. Perché il Cavaliere è disposto a pagare una somma del genere?

Silvio Berlusconi e Francesca Pascale divorzio
Silvio Berlusconi e Francesca Pascale (Fonte: Instagram)

Le donne della vita di Silvio Berlusconi non sono mai andate via a mani vuote.

A fare storia fu la richiesta di alimenti avanzata da Veronica Lario, seconda moglie del Cavaliere, la quale riceve da Silvio Berlusconi ben 1,4 milioni di Euro al mese. Per un certo periodo di tempo la signora Veronica ottenne da Berlusconi somme molto più alte, a seguito di una sentenza di divorzio che poi venne letteralmente fatta a pezzi dalla Corte di Cassazione. La Lario si è trovata costretta a restituire all’ex marito ben 45 milioni di Euro.

In merito alla prima moglie del Cavaliere,  da cui Berlusconi divorziò nel 1985, non si sa invece molto. La signora Carla Dall’Oglio ha sempre mantenuto fede all’accordo di segretezza sui termini economici del divorzio e, ovviamente, lo ha fatto anche Silvio Berlusconi.

Qual è la differenza tra la signora Dall’Oglio, la celebre signora Lario e la giovane Francesca Pascale? Anche se l’età è chiaramente la differenza più notevole, le prime due hanno stretto con Silvio Berlusconi un vincolo matrimoniale che invece alla Pascale non è mai stato concesso.

Perché allora l’ex Presidente del Consiglio ha accettato di buon grado di sborsare a Francesca Pascale una somma enorme alla fine della loro storia d’amore?

Francesca Pascale e quei 20 milioni “donati” da Silvio Berlusconi

Francesca Pascale e Silvio Berlusconi
Francesca Pascale e Silvio Berlusconi (Fonte: Instagram)

“Gli ho dato gli anni migliori della mia vita” ha dichiarato recentemente l’ormai ex fidanzata di Silvio Berlusconi e, a voler essere onesti, non le si può dare affatto torto.

Francesca Pascale ha trascorso ben dieci anni al fianco del Cavaliere, inizialmente come compagna non ufficiale, più tardi come vera e propria fidanzata.

I due si erano incontrati per la prima volta nel 2006. All’epoca lei aveva soltanto 21 anni, il Cavaliere 70. Durante il primo incontro la Pascale mostra quella determinazione che la caratterizzerà sempre e che evidentemente ha conquistato Berlusconi: gli dà immediatamente il suo numero, quindi si fa avanti nel momento in cui Berlusconi si separa ufficialmente da Veronica Lario.

Anche se l’ex Presidente del Consiglio respinge per diverso tempo Francesca, la ragazza insiste, fino a che i due si fidanzano ufficialmente nel 2011. Da quel momento Francesca Pascale rimane sempre e comunque al fianco del proprio compagno, attraversando una serie di scandali che avrebbero fatto fuggire a gambe levate donne meno determinate di lei.

Per fare un nome su tutti, la Pascale era con Berlusconi anche durante lo scandalo di Ruby Rubacuori e continuò a sostenere che le cene di Arcore, alle quali partecipavano signorine di bell’aspetto, non erano assolutamente eventi di cattivo gusto (praticamente orge domestiche) come le dipingeva la stampa, ma eventi eleganti a cui lei stessa presenziava. Le cose furono raccontate diversamente durante il processo Ruby – Ter, durante il quale emerse una testimonianza shock.

Quale che fosse la verità, Francesca non ha mai ceduto di un passo e ha sempre offerto a Berlusconi tutto il suo appoggio, tranne che in fatto di politica. Francesca Pascale infatti ha sempre dimostrato una grande indipendenza di idee e ha sempre fatto pressione sul Cavaliere affinché Forza Italia sostenesse cause progressiste, come le battaglie per i diritti della comunità LGBT+.

Francesca Pascale ha attraversato anche lo scandalo delle Olgettine, le ragazze “organizzate” da Nicole Minetti per essere a disposizione del Presidente e dei suoi amici.

L’ultima donna del Cavaliere, quindi, è a conoscenza di un’infinità di dettagli privati della vita di Silvio Berlusconi e ha dimostrato al Cavaliere una fedeltà e una lealtà assolutamente totali nel corso degli anni.

Proprio per questo motivo la bella napoletana si è guadagnata il “bonus di buonuscita”, come lo ha chiamato il Corriere della Sera, di ben 20 milioni di Euro (due milioni per ogni anno trascorso accanto al Cavaliere). Oltre a questo percepirà una “paghetta” di un milione di Euro l’anno per continuare a mantenere lo stile di vita a cui ormai la Pascale è abituata e che veniva confermato di anno in anno dai lussuosi regali che Silvio Berlusconi le faceva in ogni occasione importante, come nel caso del regalo per i suoi trent’anni.

Sempre per aiutarla ad attraversare senza traumi la separazione, Silvio le lascerà utilizzare Villa Maria di Casatenovo, la deliziosa e nuovissima abitazione che venne fatta realizzare proprio assecondando i gusti di Francesca per creare intorno a lei un ambiente che fosse il più confortevole possibile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesca Pascale 🎈 (@francescapascaleofficial) in data:

C’è qualcosa che i soldi non potranno mai comprare? Sicuramente: “il bene che le vorrò sempre” ha dichiarato Silvio Berlusconi.