Prevenire le rughe da giovani: a 30 anni servono alcune buone abitudini

0
1
prevenire rughe giovane
Foto da Unsplash

Per rallentare l’avanzata dei segni dell’invecchiamento occorre mettere in atto alcune sane abitudini già da giovani, a partire dai trent’anni. Scopri quali!

prevenire rughe giovane
Foto da Unsplash

I trent’anni, un momento di svolta nella vita di ogni donna e, soprattutto, un momento di cambiamento.

Spente le temute candeline si tende a fare un po’ il bilancio della vita. Il comune pensare ci vorrebbe già sposate con figlie e, perché no, con tanto di fulgida carriera: un conto che difficilmente tende però a tornare in questo XXI secolo fatto di relazioni impossibili e perenni ritardi sulla tabella di marcia. Ecco allora che i trenta si trasformano in un vero e proprio giro di boa con cui, semplicemente, bisognerà fare i conti.

Non siamo più delle ragazzine e anche lo specchio inizia a confermarcelo: i chili di troppo che prima perdevamo in una settimana di dieta ferrea ora restano lì, stabilmente piazzati sui nostri fianchi, le giornate non riescono neanche a partire se prima non ci siamo godute almeno otto ore di sonno e pensare che prima il letto qualche volta neanche lo vedevamo. E la pelle? Lei rischia di esser la più impietosa testimone dello scorrere del tempo: l’incarnato ha perso un po’ di luce ma soprattutto iniziano a comparire i primi segni dell’età.

Trent’anni è il momento di iniziare allora a fare, oltre che i bilanci, un po’ di sana prevenzione, cambiando la skincare e adottando tanti piccoli accorgimenti per tenere le temute rughe quanto più possibile lontano dalla nostra pelle.

I primi segni dell’invecchiamento

Ma quali sono questi segni che vedremo comparire al giro di boa dei trent’anni? A prescindere dalla tipologia di cute che ci contraddistingue, il primo segnale sarà una generale perdita di elasticità della pelle.

Soprattutto il contorno occhi potrebbe farci da campanello d’allarme: certo, anche a vent’anni difficilmente si ha una pelle perfetta in una zona tanto delicata ma possiamo assicurarvi che la perdita di idratazione ed elasticità renderà quest’area ancor più soggetta a piccoli segni d’espressione.

In generale poi potreste notare un colorito più spento ma, soprattutto, un lenta ma inesorabile perdita di idratazione della pelle. E’ quest’ultima infatti a rendere solitamente visibili le primissime rughette.

Prendersi cura dell’idratazione (da dentro ma anche da fuori) sarà, non a caso, uno dei primissimi step da osservare per combattere il sopraggiungere dell’invecchiamento cutaneo.

Scopriamo insieme uno per uno questi accorgimenti da adottare prima di subito.

Come prevenire le rughe a 30 anni

maschera viso anti-rughe
Foto da Unsplash

Se si inizia ad agire per tempo, semplici accorgimenti saranno più che sufficienti per prevenire le prime rughe o ridurre i segni che già si possono notare sul nostro volto.

  • Idratazione – Innanzitutto idratiamoci da dentro, bevendo ogni giorno almeno un litro e mezzo\ due litri di acqua. Tisane, tè freddi non zuccherati, acqua aromatizzate sono un’ottima alternativa per rendere questa idratazione più piacevole e sfiziosa. Per il medesimo motivo evitiamo però di accostarci ai nemici dell’idratazione ovvero gli alcolici, il fumo e i cibi troppo salati. La pelle si idrata poi naturalmente anche dall’esterno, motivo per cui è essenziale scegliere le giuste creme da applicare mattina e sera. Solitamente si opta di giorno per una crema più leggera, possibilmente con fattore di protezione solare, e di sera per una un po’ più corposa e nutriente. Un trattamento a parte va riservato a contorno occhi e contorno labbra, i primissimi luoghi in cui le righe fanno solitamente la loro comparsa.
  • Struccarsi tutte le sere – Non ci stancheremo mai di ripeterlo: togliere il make up è un dovere dal quale nessuna causa di forza maggiore potrà esimerci. Andare a dormire con il trucco impedisce alla pelle di respirare, rendendola così secca, spenta e molto segnata. Ogni sera allora assicuratevi di pulire a fondo la vostra pelle, optando per la formula di detergente più adeguata alla vostra tipologia di pelle. Una o due volte a settimana procedete poi a una pulizia più approfondita, aiutandovi con uno scrub e una buona maschera viso. Esistono anche formulazioni che potete preparare tranquillamente in casa come la maschera viso idratante e illuminante all’avocado oppure quella anti-acne al miele.
prevenire rughe 30 anni
Foto da Unsplash
  • Dormire – Non sentitevi in colpa se ormai non riuscite più a fare le ore piccole. Almeno otto ore di sonno per notte sono ciò che serve alla pelle per garantire giusto ricambio cellulare. Meglio riposare su una federa di seta, così da non tremare la pelle, ed evitare le posizioni a pancia in giù che favoriscono la comparsa di rughe, in particolare quelle verticali tipiche del contorno labbra, della fronte e dei lati del viso.
  • Protezione solare – Decisamente il sole non è amico della nostra pelle, tantomeno della sua giovinezza. Un’esposizione eccessiva ai raggi solari priva la pelle della sua naturale idratazione, seccandola e evidenziando anche i più piccoli segni d’espressione. Se proprio non possiamo rinunciare allora a prendere il sole assicuriamoci di utilizzare una crema solare con SPF alto, da riapplicare ogni due ore circa anche se la crema è waterproof.
  • Occhiali da sole – Avete presente tutte quelle buffe espressioni che fate quando il sole vi impedisce di vedere bene? Ecco, sono altrettanti via libera alle righe. Assicuriamoci allora di indossare sempre gli occhiali da sole, così da mantenere il volto rilassato e non stressare zone delicate come il contorno occhi
  • Stop alle smorfie – Victoria Beckham ha dichiarato di aver deciso di evitare ogni tipo di smorfia così da preservare la sua pelle da qualsiasi tipo di inestetismo. Non vi chiediamo certo di arrivare a simili eccessi ma sarà bene capire che una ginnastica facciale eccessiva porta a stressare la pelle: non vanno confuse allora le smorfie insistenti conguagli esercizi nati per combattere i segni del tempo, non a caso molto amati dalle star (e siamo convinte anche da Victoria)