Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta Sukkar: come funziona e quanto fa perdere in un mese

Dieta Sukkar: come funziona e quanto fa perdere in un mese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36
CONDIVIDI

Un regime alimentare che mette insieme alcuni principi della dieta mediterranea e della dieta giapponese la Dieta SukkarDieta Sukkar programma

adobestock

In mezzo ai nuovi regimi alimentari dimagranti sta  prendendo corpo anche la dieta Sukkar, che porta il nome del suo creatore. Samir Sukkar, gastroenterologo e specialista in alimentazione, lavora a Genova ma guarda verso Oriente. Così ha creato un mix tra la cultura alimentare italiana e quella giapponese, per una dieta che promette di perdere fino a 4 kg al mese.

La Sukkar si suddivide in due parti. C’è una dieta base che serve come mantenimento e una più strettamente dimagrante che invece porta alla perdita di peso. In pratica nella dieta base è previsto il consumo quotidiano di una porzione di carboidrati e una di legumi, più verdure a piacere. Tutto deve essere abbinati ad almeno 40 porzioni di pesce mensili e 10 porzioni tra cane bianca e di uova, due volte la settimana. Inoltre ogni giorno olio extravergine d’oliva e frutta secca che danno il pieno di Omega 3 e antiossidanti.

Poi c’ anche la dieta ‘fusion alternante’, nella quale un giorno seguiamo la Sukkar base e un altro la dieta ipoglucidica e ipolipidica. In questo caso  le uniche fonti di carboidrati consentite sono la frutta e gli unici lipidi o grassi l’olio extravergine d’oliva. Così potremo ottenere, secondo il dottore, una perdita di peso importante senza danneggiare la salute.

Dieta Sukkar, cosa mangio ogni giorno?

Dieta Sukkar

Lo schema alimentare della Dieta Sukkar mette insieme il meglio della dieta mediterranea e di quella giapponese. Quindi spazio a verdura, frutta, pesce, legumi e cereali, oltre all’olio extravergine di oliva e al tè verde. Quest’ultimo non è solo una moda ma fa bene perché ricco di antiossidanti che rallentano l’invecchiamento delle cellule. Pochi i cibi sconsigliati, ma sicuramente la carne rossa con tutti i suoi derivati. Ma anche tutti gli alimenti che contengono zucchero raffinato.

Il principio è consumare sempre cinque pasti al giorno, compresi i due spuntini. A colazione soprattutto succhi o spremute accompagnati da una tazza di tè verde. Per pranzo invece privilegiamo cereali e legumi alternati con le verdure, anche a seconda degli impegni giornalieri. A cena invece puntiamo sulle proteine, almeno 150 grammi. Vanno bene carne bianca, uova, tofu e pesce, distribuendoli sui diversi giorni per non stancarci. E nei due spuntini, spazio soprattutto alla frutta.

E allora vediamo lo schema di massima per una settimana di Dieta Sukkar. A colazione bevete una tazza di tè verde, un bicchiere di succo di mirtilli o di mela e due gallette di riso. Oppure uno yogurt al naturale con qualche pezzetto di frutta fresca.

Per pranzo, una zuppa di legumi e cereali oppure un piatto di pasta al pesto con tofu e patate. Fateli seguire da due porzioni di verdure preferibilmente crude, condite solamente con olio extravergine di oliva. Infine per la cena potete mangiare un trancio di salmone ai ferri con contorno di carote bollite oppure di insalata a foglia verde.