Hydrobike | I benefici di pedalare in acqua per combattere la cellulite

0
6

I benefici di una pedalata sulla cyclette uniti all’effetto drenante dell’acqua: è l’hydrobike, ottima per combattere cellulite e non solo. Scopriamo tutto su questa recente frontiera del fitness.

hydrobike cellulite
Foto Adobe Stock

È un ottimo antidoto contro cellulite e gambe gonfie e unisce tutti i benefici di una pedalata sulla cyclette al massaggio drenante dell’acqua. Si chiama hydrobke o acquabike ed è uno strumento simile ad una cyclette che si utilizza per praticare ‘acquacycling‘ o ‘acquaspinning‘.

Per tutti gli amanti dello spinning, disciplina che vi avevamo spiegato anche come praticarla pedalando in casa, fare fitness tramite l’ausilio dell’hydrobike altro non è che una variante di quest’ultimo dove però l’acqua rappresenta il valore aggiunto.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bicicletta | Scopri tutti i benefici di andare in bici all’aria aperta

Rassodare, tonificare e dimagrire sono solo alcuni dei benefici che l’hydrobike apporta al nostro organismo con il vantaggio di non danneggiare le articolazioni come invece spesso accade in altri sport quali la corsa.

Una nuova frontiera del fitness per combattere la cellulite: l’hydrobike

hydrobike cellulite
Adobe Stock

Una nuova frontiera del fitness che sta diventando sempre più popolare dal momento che permette di ottenere risultati eccellenti contro gli inestetismi della pelle come la cellulite.

È l’hydrobike una vera e proprio spinning nell’acqua della piscina.  Una disciplina dunque che oltre a combattere problematiche come cellulite, ritenzione idrica e gambe gonfie serve anche a tonificare il corpo rassodandolo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fitness: gambe toniche e senza cellulite anche a casa

Ottima anche per dimagrire, con l’hydrobike infatti si bruciano tantissime calorie: dalle 400 alle 600 all’ora. Una sessione di questa disciplina mediamente dura dai 45 ai 50 minuti.

Contrariamente a quanto si possa pensare, con l’hydrobike non si rassodano però solo le gambe ma tutto il corpo. Durante un workout infatti si eseguono tantissimi esercizi per tonificare anche addominali, braccia e glutei.

Insomma un allenamento completo che associa ai benefici di una pedalata in bicicletta la resistenza dell’acqua. Inoltre, la pedalata a ritmi e intensità diverse permetterà di ottenere più resistenza fisica e fiato. Spesso è consigliata infatti come potenziamento per altri sport, fra questi la corsa.

Tra i benefici di pedalare in acqua, essendo un’attività aerobica, c’è la riduzione di circa il 40-50 per cento del rischio di malattie cardiovascolari.

Non solo, le articolazioni non vengono danneggiate e i muscoli non subiscono un sovraccarico. Utile dunque anche per chi deve recuperare dopo un infortunio.

Ma vediamo come funziona l’hydrobike. Altro non è che una cyclette in acciaio fissata sul fondo della piscina. Il manubrio deve stare a pelo dell’acqua. Il sellino sarà poi regolato in base al proprio fisico così da avere l’acqua all’altezza della vita. Importante sarà mantenere fuori dall’acqua testa, braccia e spalle.

Una lezione classica si svolge a tempo di musica e l’istruttore avrà le nozioni di spinning. Da sottolineare che non è necessario saper nuotare per svolgere questa disciplina.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fitness post partum | Come rimettersi in forma con il passeggino

Oltre al costume potranno tornare utili delle scarpette da piscina per pedalare, chiuse sul dorso del piede.

hydrobike cellulite
Adobe Stock

Durante la lezione si potrà pedalare sia in piedi che seduti e il tutto variando le velocità, nel frattempo si faranno anche tanti altri esercizi per addominali, braccia e glutei.

Si tratta di un’attività adatta a chiunque e che può essere praticata a qualsiasi età. L’unica controindicazione può essere in caso di infiammazioni al ginocchio. In quel caso meglio praticare acquagym. Leggi anche Acquagym: tanti benefici e poche controindicazioni