Home Bellezza Pelle Puzza di piedi | 10 modi per dire addio all’imbarazzante cattivo odore

Puzza di piedi | 10 modi per dire addio all’imbarazzante cattivo odore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51
CONDIVIDI

Soprattutto quando aumenta il caldo il problema della puzza dei piedi diventa sempre più pressante e imbarazzante, scopriamo allora come combatterlo.

puzza piedi
Foto da Unsplash

Bromidrosi plantare, questo il nome tecnico di quella che tutti conosciamo volgarmente come puzza di piedi, quel cattivo odore  che ci assedia tutto l’anno ma in particolare quando fa più caldo creando momenti di vero e proprio imbarazzo.

A esser interessati da questo problema sono soprattutto coloro che soffrono di una sudorazione eccessiva (iperidrosi), anche se il semplice fatto di indossare scarpe e calzini, luoghi per eccellenza in cui proliferano i batteri responsabili di tale cattivo odore, ci espone tutti al pericolo puzza di piedi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Micosi dei piedi: come si riconosce e i rimedi per curarle

In molti sostengono che una sana igiene quotidiana potrebbe esser sufficiente per eliminare il problema ma i fatti spesso remano contro tale teoria, così come contro quel dei diversi deodoranti reperibili in commercio. Perché? Perché a quanto pare, a fare veramente la differenza sono i metodi con cui i prodotti vengono applicati e come si esegue l’igiene.

Proviamo allora ad approfondire la tematica imparando diverse piccole ma preziose strategie da utilizzare contro la puzza di piedi.

Puzza di piedi, rimedi per dirle finalmente addio

odore piedi
Foto da Unsplash

Quel cattivo odore che sentiamo quando ci leviamo le scarpe è dunque causato dal proliferare di alcuni batteri che trovano, per così dire, terreno fertile in questa zona spesso carica di umidità.

I rimedi che dovremo andare a mettere in atto sono allora, il più delle volte, tesi all’eliminazione di questi batteri o, quantomeno, del sudore che ne aiuta la proliferazioni. Si tratta di soluzioni per lo più semplici, perfette per esser sperimentate quotidianamente e senza eccessive difficolta.

Scopriamo allora insieme da quali stratagemmi saprebbe bene partire.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cattivo odore delle scarpe | come eliminarlo in modo facile e veloce

Igiene quotidiana – La chiave sono i giusti tempi: non basta infatti un risciacquo veloce, i piedi devono rimanere in ammollo per un po’ per poi esser pulirli con un detergente disinfettante. Quest’ultimo va passato con cura soprattutto sulla pianta (dove si accumulano più cellule morte), tra le dita e sotto le unghie (che per inciso sarebbe bene tagliare spesso). Infine mai dimenticare l’importanza di un’accurata asciugatura al termine del lavaggio.

Calze e calzini – Essenziale è cambiare spesso tale indumento, anche più volte al giorno, preferendo possibilmente tessuti naturali o fibre acriliche, perfette per assorbire l’umidità. Ricordate però di  fare attenzione alle calze in cotone o lana, che assorbono sì il sudore ma, al tempo stesso, non lasciano traspirare il piede. Da evitare assolutamente poliestere e nylon, alleati della più cospicua sudorazione.

Scarpe – Non si tratta solo di prediligere materiali leggeri e traspiranti, che permettono al sudore di evaporare, ma anche e soprattutto di non indossare mai per due giorni di seguito il medesimo paio di scarpe, così da dar modo alla calzatura di arieggiarsi al meglio. Allo stesso scopo in molti suggeriscono anche di acquistare, quando possibile, una mezza misura in più così da aiutare a far circolare l’aria al loro interno.

Zinco – Applicare del solfato di zinco sulla pianta e sulle dita dei piedi determina un miglioramento della condizione nel 70% dei casi. Lo ha teorizzato uno studio condotto nel 2013 su 108 soggetti con un problema di bromidrosi. Lo zinco è infatti noto per le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche e antitraspiranti, come vi avevamo già spiegato invitandovi ad usarlo per eliminare le imperfezioni cutanee.

Borotalco – E’ il vero e proprio classico quando si parla di piedi e cattivo odore: applicare una leggera spolverata di talco profumato (lo stesso usato per i neonati, quello che una make up Artist ci aveva invitato ad usare per provare il baking) aiuterà infatti ad assorbire sudore e umidità e, di conseguenza, a contrastare la crescita dei batteri che producono il cattivo odore.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Piedi che emanano un cattivo odore | rimedi naturali efficaci

Bicarbonato – Un semplice cucchiaino aggiunto all’acqua del pediluvio apporterà un’importante carica antibatterica essenziale per uccidere i veri responsabili del cattivo odore. Per il medesimo motivo potrebbe esser utile lasciare un po’ di bicarbonato dentro alle scarpe o alle pantofole, ricordandosi ovviamente di toglierlo con cura prima di indossarle. Del resto che il bicarbonato facesse miracoli era già chiaro da quando vi avevamo invitato a inserirlo nel vostro beauty case.

Solette – Possono esser acquistate in farmacia e si caratterizzano per il rilascio costante di profumo ma anche per la capacità di assorbire il sudore, favorendo la traspirazione del piede. Come possono are tutto ciò? Grazie alla loro particolare composizione a base di sostanze capaci di neutralizzare i batteri.

Prodotti antisettici – Inc commercio esistono sotto forma di spray o creme ma, previa prescrizione medica, si potranno acquistare anche soluzioni alcoliche disinfettanti e umidificanti. Sono tutti prodotti che mirano a eliminare i temuti batteri, utili soprattutto in caso di infezione fungina.

Rimedi naturali – Da sempre vi sono ingredienti considerati preziosi alleati contro la puzza di piedi. Si tratta di prodotti che tutti abbiamo in casa e che la tradizione ci invita a testare senza troppa paura. Stiamo parlando di aceto, amido di mais, cipolla, limone, prezzemolo, sale, salvia, tè nero, vodka e persino lo zenzero. Diciamo che male certo non possono fare quindi un tentativo potrebbe valere la pena.

Alimenti no – Alcuni alimenti sembrano accrescere la possibilità di sviluppare il cattivo odore dei piedi. Sembra sia dunque meglio tenersi alla larga da cipolla, aglio, curry, caffè e altre bevande nervine (come tè, infusi e cioccolata calda), alcolici e superalcolici.

piedi smalto
Foto da Unsplash

Dieci semplici mosse, come avete visto, da mettere in atto anche subito nella speranza di dire finalmente addio ai temuti piedi puzzolenti.

Non resta che tentare.

Fonte: focus.it