Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Frutta | Ecco il momento giusto per mangiarla

Frutta | Ecco il momento giusto per mangiarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:28
CONDIVIDI

La frutta è un alimento sano e particolarmente gradito in estate. Scopriamo qual è il momento migliore della giornata per mangiarla.

Donna con frutta – Fonte: Istock photo

Con l’arrivo del caldo, uno degli alimenti più apprezzati tra tutti è, senza alcun dubbio, la frutta. Che si tratti di quella tipicamente di stagione come, ad esempio, l’anguria o della classica e intramontabile mela, anche la frutta andrebbe mangiata al momento giusto e nel modo più idoneo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lo spuntino a base di frutta mette fame: Lo dice la scienza

Come alimento ricco di zuccheri, infatti, per quanto priva di grassi, la frutta può portare a prendere peso o a stimolare in modo incredibile l’appetito, portando così a mangiare sempre di più. Oggi, quindi, scopriremo come mangiare la frutta e qual è il momento migliore per farlo.

Frutta: ecco quando e come mangiarla

Donna che sorride con davanti a se diversa frutta – Fonte: Thinkstock

Gli amanti della frutta sanno bene come sceglierla nelle giornate più torride sia un modo davvero piacevole per rinfrescarsi. Dolce, croccante, fresca… la frutta ha sicuramente diverse caratteristiche che la rendono un alimento perfetto sia per gli adulti che per i più piccoli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tutta la frutta di cui dovresti mangiare frutti e semi perché ti fanno bene

Ricca di proprietà benefiche, è considerata un alimento particolarmente sano. Ciò nonostante, sempre più studi dimostrano che per poterne godere a pieno ed evitarne gli effetti negativi, è importante imparare a conoscerla e mangiarla nel modo corretto.

La frutta è infatti un alimento ricco di carboidrati e di zuccheri provenienti per lo più dal fruttosio. Un particolare da non sottovalutare, specie se si desidera mantenersi in salute e magari anche in linea.
Se spesso la frutta viene scelta come spuntino o come alternativa ai pasti principali, non va infatti dimenticato che mangiarla da sola può portare ad innalzamenti improvvisi della glicemia. Cosa che, a sua volta, può far aumentare la fame o portare a prendere peso.

Donna che mangia ygfurt con frutta – Fonte: Istock photo

Come fare quindi, a godere dei tanti benefici della frutta?
Per prima cosa è molto importante ricordare che quando si parla di alimentazione uno dei segreti per mantenersi in forma e in salute è quello di mantenere la glicemia a dei livelli costanti.
Per farlo è necessario seguire un’alimentazione bilanciata. Ciò significa che ogni pasto (anche gli stessi spuntini) dovrebbero contenere i macro nutrienti principali: carboidrati, proteine magre e grassi buoni. Nel caso della frutta, quindi, bisognerebbe aggiungerle delle proteine e dei grassi.

Un esempio di spuntino perfetto e trasformabile in un pasto? Un yogurt greco (o di soia) con della frutta fresca e volendo con aggiunta di frutta secca.
In alternativa, se si opta per una semplice mela, la si può abbinare ad una manciata di noci, di mandorle o di pistacchi. Infatti, è ormai risaputo che la frutta secca rallenta l’innalzamento della glicemia.

È inoltre appurato che mangiare la frutta con la buccia, preferendola intera alla versione in succo o frullato, aiuta a far transitare meno velocemente gli zuccheri nel sangue. Ciò avviene grazie al quantitativo di fibre presenti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Frutta: come usarla per confetture e marmellate

Andando al momento ideale. Se la si abbina a proteine e grassi, la frutta va bene in ogni momento della giornata. Secondo alcuni studi, però, quello da considerare ideale è quello che segue i pasti. In questi momenti, infatti, aiuta a digerire le proteine e i grassi in modo più rapido.

Tutta la frutta di cui dovresti mangiare buccia e semi perché ti fanno bene
Mix di frutti – Fonte: Adobe stock photo

Ovviamente non è corretto inserirla in un pasto già abbondante di carboidrati come, ad esempio, uno che contempli pasta o riso. In tal caso se proprio la si vuole mangiare, è consigliabile ridurne le quantità. Ora che sappiamo come mangiare la frutta, non ci resta che scegliere quella che preferiamo e godere a pieno delle sue tante proprietà.