Casa pulita e igienizzata | Non utilizzare i soliti detergenti

La casa va pulita e igienizzata, si può procedere in modo efficace e veloce, utilizzando prodotti naturali come aceto, limone e bicarbonato, scopri come.

pulizia casa
Foto:Adobe Stock

Vivere in un ambiente pulito e sano è il desiderio di ogni donna, la casa è il luogo dove trascorriamo più ore della giornata, quindi è importante prendersene cura. Non solo bisogna pulire bene, ma anche disinfettare in profondità. Ma non è detto che bisogna farlo con i prodotti chimici, che troviamo in commercio, che il più delle volte sono molto aggressivi. Basti pensare al bicarbonato, aceto, tea tree oil e alcol.

Accade spesso, di stancarsi dei soliti detersivi per pulire e igienizzare, infatti noi di CheDonna.it, vi consigliamo alcuni prodotti che detergono in profondità eliminando le macchie e lo sporco più ostinato.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Casa profumata e pulita | consigli e rimedi efficaci

Pulizia della casa con ingredienti naturali

capelli
Bicarbonato di sodio Foto:Adobe Stock

La casa va igienizzata e pulita sempre, basta seguire alcuni e semplici consigli per farlo con prodotti naturali che non solo rispettano l’ambiente ma anche chi vive in casa.

1- Pulire pavimenti e piastrelle: si possono pulire in modo differente, sia con l’olio di tea tree che non solo pulisce, ma disinfetta sia i pavimenti in ceramica, gres porcellanato o in cotto. Basta riempire un secchio con 3 litri di acqua tiepida, aggiungete un bicchiere di aceto di alcool, 10 gocce di tea tree oil e 3 gocce di olio essenziale di eucalipto. In caso di piastrelle  e pavimenti, provate a miscelare 2 cucchiai di bicarbonato in un secchio d’acqua calda, poi procedete al lavaggio. Se gradite un pò di profumo, potete aggiungere poche gocce di olio essenziale alla lavanda.

In caso di piastrelle del bagno che sono esposte a umidità, potete evitare la formazione di muffa tra le fughe delle piastrelle. La muffa si sa che è dannosa per la salute e non solo causa anche cattivo odore. Provate a mettere in bottiglia con lo spray, 2 bicchieri di acqua distillata, 20 gocce di olio essenziale di tea tree, un cucchiaio di bicarbonato e uno di aceto bianco. Agitate bene e poi spruzzate su tutte le piastrelle. Prendete un panno in microfibra inumidito e pulite.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pulire i vetri | Ecco come procedere con quelli interni ed esterni

2- Pulizia del forno: è davvero importante, in questo modo si garantisce una buona durata nel tempo. Inoltre la qualità del cibo, durante la cottura è migliore. Provate un mix di sale, bicarbonato e acqua, in una ciotolina, mettete una tazza di acqua, una di sale e una di bicarbonato, con un cucchiaio mescolate bene. Applicate il composto ottenuto, su una spugna da cucina e pulite le superfici interne al forno.

Lasciate riposare così per un’ora e poi pulite le superfici con un panno pulito in microfibra e inumidito. Non solo rimuoverà lo sporco, ma anche i cattivi odori in modo naturale. In alternativa anche l’aceto: un ingrediente che pulisce ed elimina i cattivi odori. In una bottiglina con spray, mettete 4 cucchiai di sale, con un bicchiere di aceto, agitate e vaporizzate direttamente sulle superfici. Lasciate agire per 15 minuti, poi pulite con una spugna per eliminare l’aceto e il sale dalle pareti del forno.

3- Pulire gli igienici: è importante tenere lontano germi, batteri, muffa e calcare. Tutto ciò si può se si eseguono pulizie giornaliere. Per la pulizia profonda del water, è importante pulire le pareti interne, così da igienizzare ed eliminare il calcare e le macchie causate dagli scarichi continui dell’acqua. Provate con l’aceto che potete versarlo direttamente nel wc e lo lasciate agire per tutta la notte. Il mattino seguente spazzolate così da eliminare bene il tutto.In alternativa, preparate una soluzione di bicarbonato e acqua, mescolate fino ad ottenere una consistenza cremosa, poi applicate su una spugnetta abrasiva e strofinate.

4- Rimuovere il calcare dalla rubinetteria e doccia : è importante che siano sempre brillanti. E’ opportuno pulirli dopo aver utilizzato, si dovrebbero asciugare sempre, in modo da evitare la formazione di calcare. Provate una soluzione con pompelmo e sale, procedete in questo modo, dividete il pompelmo a metà, distribuite i granelli di sale e strofinate sui rubinetti.  Ma per eliminare il calcare dalla doccia, diluite l’aceto con acqua, consigliato anche per la pulizia dei vetri doccia.

5-Pulire gli armadi: in particolar modo quelli in legno in caso di pulizia giornaliera o per  rimuovere o prevenire le tarme. Mettete in un barattolo 50 ml di acqua distillata e di aceto di mele, poi aggiungete 150 ml di olio di oliva e 10 gocce di olio tea tree. Agitate bene il barattolo chiuso e agitate per un paio di minuti, si formeranno tante micro-particelle di liquido, creando un’emulsione profumata.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Igienizzare il bucato in lavatrice | Scopri la temperatura ideale

Basta applicare un pò su un panno morbido e poi pulite su tutte le ante, cassetti di legno, in questo modo non solo i mobili saranno più lucidi, ma allontanerà insetti e tarme.

6- Tubi di scarico: purtroppo questo è un problema che accomuna un pò tutti. Non si deve mai trascurare, soprattutto quando gli odori sgradevoli si diffondono in tutta la casa.  Se si esegue una manutenzione ordinaria, il cattivo odore non si manifesta, ma ci sono casi in cui la puzza è più frequente, soprattutto quando fa troppo caldo o piove.Gli ingredienti perfetti sono: sale, bicarbonato di sodio e aceto caldo, mescolate bene e versate nei tubi di scarico. In alternativa potete utilizzare il succo di un limone, versate direttamente negli scarichi e lasciate per qualche minuto. Il limone svolgerà un’ottima azione disinfettante, inoltre elimina i cattivi odori.

errori pulizie
Foto:Adobe Stock

Per la disinfezione in generale, potete utilizzare l’alcool denaturato al 90°, basta diluirlo con l’acqua. Questa soluzione, ha la capacità di abbattere un gran numero di virus e batteri, fate solo attenzione perchè è facilmente infiammabile. Pulite le superfici con un panno morbido, ma mai su parquet e pavimenti in cotto, perchè potrebbero macchiarsi lasciando aloni.