Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Burro di arachidi | perché fa bene e come produrlo in casa

Burro di arachidi | perché fa bene e come produrlo in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:24
CONDIVIDI

Contrariamente a quello che molti pensano il burro di arachidi nelle giuste dosi non fa ingrassare ed è ricco di lati positivi

Pixabay

Burro di arachidi, perché sì. Perché uno guarda gli statunitensi, che ne mangiano in quantità industriale non solo a colazione, e pensa che faccia male. In realtà non è così e ve lo spieghiamo, così come vi illustriamo come prepararlo facilmente in casa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dieta militare, perdi 2 kg in 3 giorni

Anche se in Italia lo utilizziamo poco, il burro di arachidi fa bene ed è molto più sano di quello che crediamo. Deriva infatti direttamente dall’arachide, un frutto ricco di grassi buoni, vitamine del gruppo B e del gruppo E, proteine vegetali. Ma anche minerali come ferro, magnesio, manganese e soprattutto non ha colesterolo. Quindi è indicato per tutti, tranne chi soffre di glicemia oppure di problemi di digestione.

 

Sicuramente il burro di arachidi è calorico: 100 grammi di prodotto sono pari a 588 calorie. Ma in realtà ne basta un cucchiaino a colazione per avere la carica di energia giusta. Un recente studio

pubblicato sul ‘British Journal of Nutrition’ ha confermato come un cucchiaino di burro di arachidi sia efficace. Spalmato su una fetta di pane integrale aiuta a ridurre il peso corporeo perché favorisce il senso di sazietà . Così saremo portati ad introdurre meno calorie nei pasti successivi, fino a 12 ore dopo il suo consumo.

Burro di arachidi, prepariamolo da soli

(Pixabay)

Ma come utilizzare al meglio il burro di arachidi nella nostra quotidianità? Intanto sempre meglio quello preparato in casa, perché la produzione industriale gli toglie sapore. Ma il vantaggio è che oltre nella colazione, possiamo utilizzarlo per preparare tantissime ricette. Molti non lo sanno, ma possiamo utilizzarlo anche nell’impasto delle polpette. Oppure mischiarlo ad olive e prezzemolo per creare una salsa con la quale accompagnate il pollo o il pesce (soprattutto gamberi e gamberoni scottati). Inoltre con il suo gusto delicato è ideale insieme a verdure come broccoli, broccoletti e cavolfiori. 

E adesso vi spieghiamo come preparare il miglior burro di arachidi fatto in casa

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pitaya un frutto poco calorico, un alleato per la nostra dieta

Ingredienti:

200 g di arachidi
1 cucchiaino di miele
3 g di lecitina di soia
4 g di sale fino
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Preparazione:

Dovete sgusciare le arachidi, privandole anche della pellicina. Quindi mettetele sulla base di una

leccarda foderata con carta oleata e lasciatele tostare a 160° per circa 10 minuti. Poi tiratele fuori dal forno e lasciatele raffreddare.

Versate le arachidi in un frullatore e unite il miele (o 5 grammi di zucchero di canna), la lecitina e il sale. Per un risultato migliore e fare meno fatica potete aggiungere anche un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Date colpi di frullatore ad intermittenza per evitare il surriscaldamento della massa. Quando avete ottenuto una massa addensata lasciate raffreddare il burro d’arachidi in frigorifero. Basterà meno di un’ora per ottenere una consistenza cremosa ma compatta.