Home Ricette Spritz | La ricetta originale del cocktail fatto in casa con Aperol

Spritz | La ricetta originale del cocktail fatto in casa con Aperol

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
CONDIVIDI

È il simbolo dell’aperitivo conosciuto in tutto il mondo. Stiamo parlando dello Spritz, il cocktail per eccellenza consumato durante l’happy hour. Ecco la ricetta per farlo a casa con l’Aperol.

ricetta aperol spritz
Aperol Spritz (Adobe Stock)

Dall’inconfondibile colore arancione conferito dall’Aperol, lo Spritz, detto anche Aperol Spritz è l’aperitivo per eccellenza conosciuto in ogni parte del globo.

Facile da consumare in ogni stagione l’Aperol Spritz è ancora più gettonato in estate, ideale per un happy hour in spiaggia o in città ma anche a casa in compagnia di amici.

SULLO STESSO ARGOMENTO: L’aperitivo social: Spritz o Martini? la dura lotta delle bollicine

Ecco la ricetta per preparare il famoso cocktail, detto anche Spritz veneziano, a casa come farebbe un barman professionista.

Ecco tutti i trucchi per preparare un ottimo Aperol Spritz

aperol spritz ricetta
Aperol Spritz (Adobe Stock)

L’aperitivo che mette tutti d’accordo è l’Aperol Spritz. Un cocktail dal colore e sapore inconfondibili conosciuto in tutto il mondo per la sua gradevolezza.

Le origini dello Spritz risalgono all’Ottocento quando i soldati austriaci in Triveneto, che non erano abituati al grado alcolico del vino veneto, lo allungavano con l’acqua gassata usando la vecchia pistola da selz.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Succo di frutta alla pesca | Fatto in casa e senza conservanti

Non a caso il nome spritz rimanda al verbo spritzen che in tedesco significa proprio spruzzare.

La ricetta originale dello Spritz che risale agli anni ’20-’30 è contesa tra Padova, Venezia e Treviso (la terra del Prosecco) e prevedeva la stessa quantità di soda e vino bianco.

La variante con l’Aperol invece si è iniziata a diffondere negli anni ’40 e ’50, prima a Venezia e poi a Padova. Lo spritz preparato con il vino veneto e l’acqua gassata inizia ad essere macchiato con una dose di Aperol, aperitivo alcolico bitter, dal colore rosso arancio e dal sapore dolce amaro, ottenuto per infusione di arancia, erbe tra cui il rabarbaro e radici in alcol.

L’Aperol, creato dai fratelli Barbieri e presentato ufficialmente in occasione della prima Fiera campionaria di Padova il 21 luglio 1919, nel 2003 diventa di proprietà del gruppo Campari.

Dopo un breve excursus sulla storia dello Spritz e dell’Aperol Spritz andiamo a scoprire come si prepara il fresco cocktail simbolo dell’aperitivo italiano.

Ingredienti

  • 60 ml Aperol 60
  • 90 ml Prosecco
  • Soda una spruzzata (in alternativa acqua gassata q.b.)
  • Arancia mezza fetta
  • Ghiaccio q.b.

Preparazione

In genere l’Aperol Spritz viene servito nel calice. Allora prendiamone uno e riempiamolo di ghiaccio a cubetti. Aggiungiamo tre quarti di prosecco e due parti di aperol. Quind aggiungiamo una spruzzata di soda ma se non l’abbiamo andrà bene l’acqua molto frizzante. Aggiungiamo ancora un po’ di ghiaccio.

Se abbiamo il sifone e spruzziamo la soda non serve girare il cocktail altrimenti se utilizziamo l’acqua frizzante dovremo mescolare con un cucchiaio.

aperol spritz ricetta originale
Aperol Spritz (Adobe Stock)

Infine decoriamo con una fettina d’arancia e il nostro Aperol Spritz è pronto.  

SULLO STESSO ARGOMENTO: Salvacena | Rotolo di pasta sfoglia con radicchio, formaggio e pinoli

Ed ecco servita la ricetta per preparare il re dei cocktail da aperitivo da consumare insieme agli amici a casa o durante un brunch all’aperto. Leggi anche Tapenade | La ricetta provenzale del patè alle olive nere